USA-Brasile e Messico-Uruguay, amichevoli internazionali (venerdì/sabato)

Ecco i pronostici su due interessanti amichevoli: gli Stati Uniti sfidano il Brasile, mentre il Messico affronta l’Uruguay.

USA – BRASILE | sabato ore 01:30

Il Brasile è pronto a tornare in campo, dopo l’enorme delusione rimediata in occasione dei recenti Mondiali, nel corso dei quali è stato eliminato nei quarti di finale dal Belgio. Tite, comunque, è stato confermato nel ruolo di commissario tecnico: del resto, durante le qualificazioni a Russia 2018, aveva svolto un ottimo lavoro. Adesso, però, l’ex allenatore del Corinthians deve dimostrare di poter anche riportare la nazionale verdeoro alla conquista di un trofeo.

Il prossimo obiettivo sarà la Copa America del 2019, manifestazione che il Brasile giocherà in casa. Il lungo cammino verso quell’appuntamento inizia con un’interessante amichevole contro gli USA, che sono rimasti fuori dalla fase finale dei Mondiali russi: si è trattato di un flop clamoroso, perché il movimento calcistico statunitense sembrava ormai in grande crescita. Bruce Arena si è dimesso ed è stato rimpiazzato con Dave Sarachan, il quale rimarrà fino alla fine di quest’anno, ma poi dovrebbe lasciare spazio a un nuovo commissario tecnico.

Le giocate di Philippe Coutinho, Douglas Costa, Roberto Firmino e Neymar metteranno presumibilmente in difficoltà gli USA, già reduci da un periodo complicatissimo.

Il pronostico

Il Brasile sembra avere buone possibilità di ottenere una vittoria e di segnare almeno due gol.

Le probabili formazioni di USA-Brasile

USA (5-3-2): Steffen; Yedlin, Carter-Vickers, Miazga, Brooks, Robinson; Adams, Trapp, McKennie; Wood, Green.
BRASILE (4-3-3): Alisson; Fabinho, Thiago Silva, Marquinhos, Filipe Luis; Fred, Casemiro, Coutinho; Douglas Costa, Firmino, Neymar.

PROBABILE RISULTATO: 1-3

MESSICO – URUGUAY | sabato ore 03:30

L’Uruguay è attualmente allenato da Fabian Coito, nominato commissario tecnico ad interim, in attesa di capire se Oscar Washington Tabarez firmerà un rinnovo contrattuale fino al 2022, come alcuni media ipotizzano. Il settantunenne allenatore nativo di Montevideo deve prendere una decisione non semplice, visto che è alle prese da tempo con problemi di salute: in più di un’occasione, comunque, ha già dimostrato di avere una straordinaria forza d’animo ed è riuscito a commuovere tutti, andando in panchina in condizioni precarie, senza mai far mancare il proprio sostegno a Diego Godin e compagni.

L’assenza di Tabarez potrebbe penalizzare la nazionale uruguaiana, che non avrà l’opportunità di contare su una guida così importante. Un’altra assenza pesante è quella di Edinson Cavani, formidabile attaccante del Paris Saint Germain, il quale è tornato in campo da poco, dopo aver accusato un infortunio nei recenti Mondiali, ed è stato lasciato a riposo da Coito.

Il Messico, peraltro, merita di non essere sottovalutato: ha una buona organizzazione tattica e alcune ottime individualità, Hirving Lozano su tutte. L’esterno offensivo del PSV Eindhoven, molto brillante nelle ultime settimane, sarà il principale pericolo per l’Uruguay.

Il pronostico

Il Messico potrebbe uscire imbattuto da questa partita.

Le probabili formazioni di Messico-Uruguay

MESSICO (4-2-3-1): Ochoa; Rodriguez, Alanis, Alvarez, Gallardo; Gutierrez, Guzman; Hernandez, Pineda, Lozano; Jimenez.
URUGUAY (4-1-4-1): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez, Silva; Torreira; Pereiro, Vecino, Bentancur, Urretaviscaya; Suarez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1