Inghilterra-Spagna, Nations League (sabato)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Inghilterra-Spagna è una partita della prima giornata del gruppo 4 della League A della Nations League: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Una nazionale in crescita, semifinalista del Mondiale, affronta una delle maggiori delusioni di Russia 2018.

INGHILTERRA – SPAGNA | sabato ore 20:45

L’Inghilterra, quarta classificata al Mondiale di Russia 2018, punta a proseguire il suo processo di crescita vincendo il gruppo 4 della League A della Nations League in cui dovrà vedersela con Spagna e Croazia. L’avversaria in questa prima giornata del torneo sarà la Spagna, una delle più grandi delusioni del Mondiale 2018, in cui è stata eliminata ai calci di rigore già agli ottavi di finale dalla Russia. Un Mondiale, quello di Russia, iniziato male con l’esonero di Lopetegui che aveva già trovato un accordo con il Real Madrid senza avvisare la Federazione. Il sostituto Hierro non è riuscito a portare fino in fondo una nazionale che nelle qualificazioni era andata molto bene, prendendo a pallate – tra le altre – anche l’Italia. Ora a risollevare la nazionale spagnola è stato chiamato Luis Enrique, alla sua prima partita ufficiale.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il commissario tecnico dell’Inghilterra Gareth Southgate dovrà fare sicuramente a meno degli infortunati Raheem Sterling e Adam Lallana. Il modulo di gioco sarà lo stesso che ha dato grandi soddisfazioni in Russia e cioè il 3-5-2. Ashley Young, tra i titolari del Mondiale, non è stato convocato e al suo posto sulla fascia sinistra giocherà Luke Shaw, autore di un ottimo avvio di campionato con il Manchester United. In difesa non è da escludere un impiego di Joe Gomez del Liverpool, che ha fatto molto bene col Liverpool nel mese di agosto e potrebbe soffiare il posto a Walker, che nella difesa a tre è sempre stato il peggiore in Russia. In attacco in assenza di Sterling, con Kane giocherà Rashford.

La Spagna riparte dal nuovo commissario tecnico Luis Enrique, che dovrà fare a meno di Gerard Piquè, Andres Iniesta e David Silva che hanno detto addio alla nazionale dopo Russia 2018. Per queste partite non è stato inoltre convocato l’attaccante Diego Costa. La nuova Spagna giocherà presumibilmente col 4-3-3: sarà Nacho ad ereditare il posto lasciato da Piquè, ed è questa la sostituzione in cui la nazionale perdr più competitività. In avanti infatti pur essendo Iniesta e David Silva due grandi campioni, le alternative non mancano. Per questa partita Luis Enrique dovrebbe fare giocare Saul Ninguez e Thiago Alcantara ai lati di Busquets, con Asensio e Isco esterni d’attacco al servizio di Morata.

Il pronostico

Sarà una Spagna sempre molto tecnica e abile nel possesso palla, ma che sarà anche cercare la profondità e le verticalizzazioni grazie alla velocità di Morata e alle capacità nei passaggi di Isco, Asensio e Thiago Alcantara. Luis Enrique potrebbe però avere bisogno di un po’ di tempo prima di trovare il giusto compromesso, l’Inghilterra dopo l’ottimo Mondiale ha qualche certezza in più e parte per questo motivo favorita, giocando anche in casa. Sarà difficile vedere la Spagna vincente in una partita in cui sono probabile almeno un paio di gol segnati.

Le probabili formazioni di Inghilterra-Spagna

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Gomez, Stones, Maguire; Trippier, Lingard, Henderson, Dele Alli, Shaw; Rashford, Kane.
SPAGNA (4-3-3): De Gea; Carvajal, Nacho, Sergio Ramos, Marcos Alonso; Saul, Busquets, Thiago Alcantara; Asensio, Morata, Isco.

PROBABILE RISULTATO: 2-1