Barcellona-Huesca, Liga spagnola (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Barcellona-Huesca si gioca al Camp Nou, alle 18:30, ed è quella dal pronostico più scontato in questo turno di campionato. L’Huesca è stata finora la più convincente delle neopromosse, ma segnare un gol al Barcellona sarebbe già una grande soddisfazione.

BARCELLONA – HUESCA | domenica ore 18:30

Il Barcellona di Ernesto Valverde ha confermato in queste prime settimane della stagione 2018-2019 di essere pronto a lottare su tutti i fronti, con una rosa attrezzatissima ed estremamente assortita anche in seguito alla separazione da Iniesta. Ha battuto 3-0 l’Alaves e 1-0 il Valladolid.

Il Barcellona visto finora

La squadra dimostra di poter giocare sia con un 4-4-2, con Leo Messi in posizione più centrale, sia con il più tradizionale 4-3-3. Ousmane Dembélé, titolare nelle prime due giornate, ha già segnato un gol e sta giocando benissimo, dando l’impressione di poter continuare a difendere a lungo il suo posto da titolare, conteso da Malcom. Coutinho ha segnato un gol e sta lentamente prendendo il controllo della trequarti, provando a occupare degnamente le zolle di campo per anni calpestate da Iniesta.

Al momento la squadra è anche in ottime condizioni fisiche, e i pochi giocatori assenti per infortunio non sono considerati dei titolari.

Il grande inizio di campionato dell’Huesca

L’Huesca ha cominciato il primo campionato di Liga della sua storia con tre partite consecutive in trasferta, così come la Real Sociedad. Nessuno avrebbe immaginato che dopo le prime due si sarebbe trovato in terza posizione in classifica, come l’Atletico Madrid. Dopo la meritata vittoria per 2-1 allo stadio Ipurúa contro l’Eibar, l’Huesca di Leo Franco è andato nei Paesi Baschi ad affrontare l’Athletic Bilbao. Passato in vantaggio per due gol nel secondo tempo, l’Athletic pensava probabilmente di averla chiusa. E invece il terzino destro Jorge Miramón l’ha riaperta al 71° grazie a un tiro da fuori area.

A tre minuti dalla fine della partita il ventiquattrenne argentino Ezequiel “Chimy” Ávila, entrato al 77° al posto del titolare Samuele Longo, ha segnato il più bel gol della Liga finora. L’Huesca è così tornato con un punto dal San Mamés, uno dei campi più difficile del campionato spagnolo.

Nato a Rosario nel 1994 e per due stagioni rimasto al San Lorenzo come giocatore di riserva, Ávila è in prestito all’Huesca fin dalla stagione scorsa. In 35 presenze in seconda divisione ha segnato sette gol e fornito due assist.

L’Huesca è una squadra con una buona organizzazione tattica e un’identità di gioco molto ben definita: passaggi veloci, azioni sviluppate non soltanto sulle fasce ma anche per vie centrali grazie alla velocità e alla tecnica del trequartista Gonzalo Melero e dell’italiano Samuele Longo, in prestito dall’Inter, che gioca da seconda punta a sostegno del colombiano Cucho Hernández, una giovanissimo centravanti in prestito dal Watford. Giocano bene e si divertono, e si vede, e finora non sono mai sembrati condizionati dal pensiero di essere i primi calciatori della storia dell’Huesca a giocare in prima divisione.

Come vedere Barcellona-Huesca in diretta TV o in streaming

Barcellona-Huesca si potrà vedere alle 18:30 in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

Sulla carta è un confronto improponibile, a causa dello smisurato divario esistente tra le due rose, per qualità e profondità, tra le risorse a disposizione e tra le storie stesse dei due club. Ad ogni modo il bel gioco finora praticato dall’Huesca, l’impatto positivissimo dei suoi giocatori con la nuova categoria, oltre alla loro reciproca intesa, autorizza a credere possibile che l’Huesca riesca a segnare almeno un gol anche al Barcellona, dopo averne segnati già quattro in due partite. Cucho Hernández, che in seconda divisione me ha segnati 16 gol l’anno scorso, non ne ha ancora segnato uno in questo campionato. Ha comunque giocato bene, per la squadra prima che per sé, ed è anche riuscito a procurarsi qualche occasioni. Il primo gol non dovrebbe tardare ad arrivare.

Le probabili formazioni

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Coutinho; Dembélé, Messi, Luis Suarez.
HUESCA (4-4-2): Axel Werner; Miramón, Etxeita, Pulido, Luisinho; Álex Gallar, Melero, Damián Musto, Moi Gómez; Cucho, Longo.

PROBABILE RISULTATO: 3-1