Real Madrid-Leganes, Liga spagnola (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Real Madrid-Leganes è uno dei derby in programma nella terza giornata del campionato spagnolo. Il Real Madrid ci arriva a punteggio pieno e con rassicuranti prospettive di crescita nel gioco individuale e collettivo. Il Leganes non benissimo.

REAL MADRID – LEGANES | sabato ore 20:45

Dopo due partite nel campionato spagnolo 2018-2019 il Real Madrid è in prima posizione con sei punti, come il Barcellona. Per quanto visto finora in campo la principale rivalità per il titolo sembrerebbe definita anche quest’anno, nonostante la clamorosa e influente cessione di Cristiano Ronaldo da parte di una delle due contendenti. Il Leganes, avversario del Real Madrid nella terza giornata, ha un solo punto in classifica e ha già preso quattro gol in due partite.

Le ultime sul Real Madrid

La vittoria per 4-1 in trasferta contro il Girona, nel turno di campionato scorso, ha confermato che il Real Madrid ha ancora a disposizione nella rosa numerosi campioni in grado di “cambiare” le partite. Un gol di Sergio Ramos su calcio di rigore, due di Karim Benzema e uno di Gareth Bale hanno permesso alla squadra allenata da Julen Lopetegui di capovolgere il risultato dopo un inizio di partita non facilissimo. Il Girona era andato in vantaggio con un bel gol di Borja Garcia, bravo a sfruttare un momento di sbilanciamento del Real.

Non è stata una partita dominata dal Real, specialmente nel primo tempo, ma due errori degli avversari hanno permesso al Real di metterla nella direzione ideale. In contropiede Bale si è dimostrato ancora una volta inarrestabile, e stavolta Benzema sotto porta ha sbagliato poco e niente. Se entrambi manterranno questa condizione fisica nel corso della stagione – ipotesi per niente scontata, data la fragilità fisica di Bale in particolare – il Real dovrebbe essere in grado di competere per il titolo fino alla fine della stagione. Le giocate individuali di Bale, Isco o Asensio serviranno a portare a casa i tre punti anche in quelle prevedibili circostanze in cui la squadra faticherà a trovare la porta tramite azioni collettive troppo ragionate.

Per permettere a Benzema di riposare in qualche momento della stagione il Real ha da poco ripreso dal Lione per 22 milioni di euro il venticinquenne centravanti spagnolo Mariano Diaz, autore di 18 gol in 37 presenze nella passata stagione. Cresciuto nelle giovanili del Real e titolare nella seconda squadra fino alla stagione 2015-2016, era stato ceduto al Lione nella passata stagione ma a condizioni contrattuali che se non altro hanno reso un po’ meno oneroso per il Real Madrid questo ripensamento.

Come butta al Leganes

Dopo la sconfitta non del tutto meritata nella prima partita di campionato al San Mamés, il Leganes di Mauricio Pellegrino ha ottenuto un pareggio per 2-2 la settimana scorsa contro la Real Sociedad. Andato in svantaggio di due gol in meno di venti minuti, è stato trascinato dal suo miglior giocatore in campo, l’ala marocchina Nabil El Zhar, autore di due gol. Il secondo è arrivato a due minuti dalla fine della partita, e ha in parte ripagato il Leganes di quel gol preso a partita quasi finita contro l’Athletic Bilbao una settimana prima.

Al netto della ottima prestazione di El Zhar il Leganes ha concluso molto poco. I pericoli maggiori sono arrivati principalmente dalle palle inattive e sulle palle alte. Non ha ancora segnato il nuovo centravanti titolare, Guido Carrillo, ventisettenne argentino in prestito dal Southampton. Presumibilmente non avrà moltissime occasioni contro il Real Madrid, ma il suo ruolo in campo sarà fondamentale specialmente quando, spalle alla porta, cercherà di far risalire la squadra e fornire qualche sponda intelligente per El Zhar o Eraso.

Come vedere Real Madrid-Leganes in diretta TV o in streaming

Real Madrid-Leganes si potrà vedere alle 20:45 in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

Le premesse ricavate dai risultati delle prime due giornate, oltre al profondo e noto divario tecnico tra le due rose, permettono di considerare il Real Madrid ampiamente favorito. È ragionevole aspettarsi una vittoria con più di un gol di scarto, anche perché il terzino sinistro del Leganes, Jonathan Silva, cui dovrebbe essere destinata la marcatura di Gareth Bale, non è esattamente un fenomeno in copertura (è la riserva del titolare Raul Garcia, infortunato).

Le probabili formazioni

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Modric (o Isco), Kroos; Bale, Isco (o Asensio), Benzema.
LEGANES (4-2-3-1): Cuéllar; Juanfran Moreno, Munoz, Siovas, Jonathan Silva; Gumbau, Ruben Perez; Dani Ojeda (o Rolan), Eraso, El Zhar; Carrillo.

PROBABILE RISULTATO: 3-1