Everton-Southampton, Leicester-Wolverhampton, Tottenham-Fulham e West Ham-Bournemouth, Premier League (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Everton-Southampton, Leicester-Wolverhampton, Tottenham-Fulham e West Ham-Bournemouth sono le quattro partite delle 16.00 di sabato della seconda giornata di Premier League: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

EVERTON – SOUTHAMPTON | sabato ore 16:00

Everton e Southampton vanno a caccia della prima vittoria in Premier League dopo i rispettivi pareggi centrati all’esordio. Rimasto in dieci contro undici a partire dal 40′ per l’espulsione di Jagielka, l’Everton ha ottenuto un buon pareggio per due a due contro una squadra sì neopromossa ma molto insidiosa come il Wolverhampton. Il Southampton invece non è andato oltre lo zero a zero contro il Burnley.

L’Everton ha fatto parecchi acquisti di buon livello (Yerry Mina, Lucas Digne, Andrè Gomes e Berard) soprattutto negli ultimi giorni di calciomercato, ma solo Richarlison ha esordito dal primo minuto, segnando una doppietta. Vista la squalifica di Jagielka, in questa partita potrebbe esordire un altro nuovo arrivato e cioè il difensore Kurt Zouma. Per gli altri ci sarà ancora da aspettare. Il Southampton l’anno scorso ha evitato la retrocessione solo nelle ultime giornate, rischiando parecchio, e in estate non ha migliorato più di tanto una rosa che comunque non era certo da ultime posizioni. Sono arrivati Jannik Vestergaard, Stuart Armstrong, Mohamed Elyounoussi e Danny Ings, mentre sono partiti Dusan Tadic, Sofiane Boufal e Jordy Clasie.

Il pronostico

In casa l’Everton ha perso solo una delle ultime otto partite, tra l’altro contro il Manchester City, e bisogna tornare indietro al 1997 per trovare l’ultima vittoria del Southampton a Goodison Park. Nonostante ci siano ancora tanti nuovi arrivati non pronti all’uso, l’Everton ha una squadra più forte, con il valido Jordan Pickford in porta, tra i migliori all’ultimo Mondiale, e un attacco di alto livello con Gylfi Sigurdsson, Theo Walcott, Cenk Tosun e Richarlison. La vittoria dell’Everton è molto probabile.

Le probabili formazioni

EVERTON (4-2-3-1): Pickford; Coleman, Zouma, Keane, Baines; Schneiderlin, Gueye; Walcott, Sigurdsson, Richarlison; Tosun.
SOUTHAMPTON (4-3-2-1): McCarthy; Stephens, Vestergaard, Hoedt; Cédric Soares, Oriol Romeu, Lemina, Bertrand; Armstrong, Redmond; Austin.

PROBABILE RISULTATO: 2-0

LEICESTER – WOLVERHAMPTON | sabato ore 16:00

Il Leicester ha giocato una bella partita contro il Manchester United a Old Trafford ed è stato sfortunato a non portare via almeno un punto. Potrà rifarsi in casa dove tradizionalmente riesce con più facilità a ottenere risultati positivi. L’allenatore Claude Puel ha sì perso un calciatore offensivo formidabile come Riyad Mahrez ma lo ha sostituito con il promettente James Maddison e per il resto ha pensato a rinforzare in modo particolare la difesa, che è il reparto che ha dato più problemi negli ultimi due anni: Jonny Evans, Ricardo Pereira, Caglar Soyuncu e Filip Benkovic sono gli altri nuovi arrivati.

Il Wolverhampton ha grandi ambizioni, è una squadra con una forte influenza portoghese: lo è allenatore Nuno Espírito Santo e lo sono ben sette calciatori, e cioè Rui Patricio, Rúben Vinagre, Rúben Neves, João Moutinho, Diogo Jota, Ivan Cavaleiro e Hélder Costa. Occhio poi al giovane spagnolo Adama Traorè, calciatore che può essere molto importante come dodicesimo: l’anno scorso è stato uno dei migliori in Europa per numero di dribbling riusciti. La squadra c’è, ma avrà bisogno di tempo per ambientarsi al nuovo campionato, e non sarà facile fare risultato contro il Leicester.

Il pronostico

Jamie Vardy, già a segno contro il Manchester United, vorrà festeggiare il gol numero 50 segnato in casa con il Leicester: probabilmente riuscirà a farlo in questa partita contro il Wolverhampton, in cui il Leicester è favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni

LEICESTER (4-2-3-1): Schmeichel; Amartey, Morgan, Maguire, Chilwell; Ndidi, Silva; Ricardo, Maddison, Gray; Iheanacho.
WOLVERHAMPTON (4-4-2): Rui Patrício; Bennett, Coady(C), Boly; Doherty, João Moutinho, Rúben Neves, Jonny; Diogo Jota, Jiménez, Hélder Costa.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

TOTTENHAM – FULHAM | sabato ore 16:00

Nel corso di questa estate il Tottenham non ha fatto acquisti, mentre il Fulham ha speso più di cento milioni di euro per rinforzare la squadra neopromossa dalla Championship e renderla in grado di affrontare il campionato di Premier League. A giudicare dai nuovi arrivati (Sergio Rico, Fabri, Alfie Mawson, Calum Chambers, Maxime Le Marchand, Tim Fosu-Mensah, André Zambo Anguissa, Jean Michaël Seri, André Schürrle, Aleksandar Mitrovic e Luciano Vietto) i presupposti per centrare la salvezza ci sono tutti. L’allenatore Slavisa Jokanovic dovrà però essere bravo a trovare subito la tattica di gioco in grado di fare inserire bene i tanti nuovi arrivati e farli rendere al meglio.

Il pronostico

Il Tottenham ha la stessa fortissima squadra dell’anno scorso, con dei calciatori ancora più maturi dopo l’esperienza fatta al Mondiale di Russia 2018 in cui sono arrivati fino in fondo con le nazionali di Inghilterra e Belgio. Una squadra fortissima e affiatata contro una ancora in fase di costruzione: la sensazione è che il Tottenham vincerà facilmente questa partita.

Le probabili formazioni

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembele; Eriksen, Dele Alli, Lucas Moura; Kane.
FULHAM (4-3-3): Fabri; Christie, Chambers, Le Marchand, Bryan; Cairney, McDonald, Seri; Schürrle, Mitrovic, Sessegnon.

PROBABILE RISULTATO: 3-1

WEST HAM – BOURNEMOUTH | sabato ore 16:00

La prima partita contro il Liverpool (sconfitta 4-0) è stata da incubo per il West Ham che pure ha fatto una campagna acquisti niente male, tesserando tra gli altri Lukasz Fabianski, Issa Diop, Carlos Sánchez, Jack Wilshere, Felipe Anderson, Andriy Yarmolenko e Lucas Perez. I calciatori forti non bastano da soli per fare rendere una squadra, se non inseriti all’interno di un preciso piano di gioco. In modo particolare se si tratta di calciatori discontinui e un po’ tendenti al dribbling e all’anarchia come Yarmolenko e Felipe Anderson. Da questo punto di vista avrà molto lavoro da fare l’allenatore, Manuel Pellegrini, che è pure nuovo e che per questo motivo avrà bisogno di tempo.

Il Bournemouth ha vinto 2-0 la prima partita di campionato contro il Cardiff. Ha cambiato poco rispetto alla passata stagione e questo potrebbe essere un vantaggio soprattutto nella fase iniziale del torneo. L’unico acquisto di alto livello è stato quello di Jefferson Lerma, mediano ex Levante che però non dovrebbe giocare questa partita. In campo andrà una formazione simile a quella dell’anno passato.

Il pronostico

Yarmolenko, Felipe Anderson e Arnautovic in campo, con la possibilità di pescare in panchina Michail Antonio, Lucas Perez o il “Chicharito” Hernandez: l’attacco del West Ham ha un enorme potenziale e almeno un gol dovrebbe farlo. Il Bournemouth potrebbe però approfittare delle disattenzioni difensive degli avversari, anche grazie a un gioco collaudato. Sarà una partita probabilmente divertente in cui tutte e due le squadre dovrebbero andare a segno.

Le probabili formazioni

WEST HAM (4-2-3-1): Fabianski; Fredericks, Ogbonna, Rice, Diop, Cresswell; Noble, Obiang; Wilshere, Yarmolenko, Felipe Anderson; Arnautovic.
BOURNEMOUTH (4-4-2): Begovic; Smith, Cook, Aké, Daniels; Brooks, Gosling, Surman, Fraser; Wilson, King.

PROBABILE RISULTATO: 2-2