Udinese-Benevento e Genoa-Lecce, Coppa Italia (sabato)

Coppa Italia
Coppa Italia

Udinese-Benevento e Genoa-Lecce sono le uniche due partite del terzo turno di Coppa Italia che si giocano questo sabato: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

UDINESE – BENEVENTO | sabato ore 20:00

Prima partita ufficiale da allenatore dell’Udinese per lo spagnolo Velazquez, una scelta coraggiosa fatta in estate dalla società. Appena 36 anni, in Spagna è già molto conosciuto e ha iniziato la carriera da allenatore molto presto guidando Murcia, Betis, Belenenses e Alcorcon. In Spagna ha però allenato nella Segunda Division e il salto in Serie A potrebbe essere molto complicato, anche perché un precedente tecnico giovane spagnolo che in Italia ha fallito è Luis Enrique, che pure poi ha vinto la Champions League con il Barcellona.

Il calciomercato in entrata non è stato granché per l’Udinese, il rinforzo più significativo finora è stato quello di Mandragora. Ci sono parecchi dubbi sulla tenuta della difesa, anche perché Velazquez è un allenatore che ama il calcio offensivo. Il Benevento si è affidato a Bucchi per provare a tornare subito in Serie A e ha messo su una squadra ottima per la Serie B, con una rosa lunga e tante alternative di livello.

Il pronostico

Il punto di forza dell’Udinese si trova sulla trequarti, dove ci sono Barak e De Paul al servizio di Lasagna che con la sua velocità può mettere in difficoltà la difesa del Benevento. Allo stesso tempo il Benevento può segnare almeno un gol con il temibile attacco formato da Insigne, Coda e Improta. Sarà una partita equilibrata in cui tutte e due le squadre potrebbero segnare.

Le probabili formazioni

UDINESE (4-2-3-1): Scuffet; Ali Adnan, Wague, Nuytinck, Samir; Mandragora, Fofana; Pussetto, Barak, De Paul; Lasagna.
BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Costa, Di Chiara; Tello, Viola, Nocerino; Insigne, Coda, Improta.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

GENOA – LECCE | sabato ore 21:15

Il Genoa vuole evitare le sofferenze dell’inizio della passata stagione e ha messo su una squadra da centro classifica, che potrà contare sull’esperienza dell’allenatore Ballardini fin dall’inizio. Ballardini grazie a un calcio prettamente difensivo è riuscito a ottenere ottimi risultati e a salvare la squadra in largo anticipo. In questa partita il Genoa giocherà con lo stesso schema della passata stagione e con gran parte dei calciatori protagonisti del buon girone di ritorno. Dei nuovi acquisti in campo dovrebbero andare Marchetti, Criscito e Romulo, tre ottimi rinforzi, in particolare gli ultimi due visto che su Marchetti ci sono dubbi sulla forma fisica e va a sostituire un portiere comunque forte come Perin.

Il Lecce promosso in Serie B dopo tanti anni di attesa si è rinforzato soprattutto in attacco. Liverani ha a disposizione Falco, Palombi e Pettinari, un attacco di buon livello per la Serie B anche se ci sarà bisogno di tempo per trovare la giusta intesa.

Il pronostico

La maggiore qualità tecnica e solidita tattica del Genoa dovrebbe bastare per ottenere una vittoria sul Lecce.

Le probabili formazioni

GENOA (3-5-2): Marchetti; Criscito, Spolli, Zukanovic; Romulo, Bessa, Omeonga, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Lapadula.
LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Lepore, Cosenza, Marino, Calderoni; Tabanelli, Arrigoni, Mancosu; Falco; Palombi, Pettinari.

PROBABILE RISULTATO: 2-1