Europa League: Ufa-Progrès, Dinamo Minsk-Zenit San Pietroburgo, Trencin-Feyenoord e Vitesse-Basilea (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Andata del terzo turno preliminare di Europa League. Ecco i pronostici su quattro partite: Ufa, Dinamo Minsk, Trencin e Vitesse affrontano rispettivamente Progrès, Zenit San Pietroburgo, Feyenoord e Basilea.

UFA – PROGRES | giovedì ore 16:00

La pur buona sesta posizione ottenuta nella scorsa edizione del massimo campionato russo non sarebbe bastata all’Ufa per approdare ai preliminari di Europa League, ma poi il Tosno – vincitore della Coppa di Russia 2017-2018 – è fallito e ha liberato un posto, che è stato assegnato proprio alla squadra attualmente allenata da Sergey Tomarov, il quale ha sostituito Sergey Semak, trasferitosi allo Zenit San Pietroburgo.

L’Ufa ha cominciato il proprio cammino in campo continentale con un doppio pareggio contro il Domzale: dopo lo 0-0 dell’andata, è riuscito a ottenere un prezioso 1-1 esterno nel match di ritorno e a conquistare il diritto di affrontare il Progrès, club lussemburghese di livello non altissimo, che è entrato in scena già nel primo turno preliminare di questa Europa League: la squadra allenata da Paolo Amodio ha eliminato il Gabala e l’Honved, ma adesso è attesa da un ostacolo che appare più complicato.

Domenica scorsa, peraltro, il Progrès ha esordito nel proprio campionato con una sconfitta, rimediata per mano del Rumelange con il punteggio di 2-1: una doppietta di Jules Diallo nei minuti conclusivi ha reso vano il gol iniziale di Romeu Torres.

L’Ufa, che punta soprattutto su una buona organizzazione tattica, ha collezionato quattro punti nelle prime due giornate della Russian Premier League 2018-2019, in cui non ha incassato nemmeno una rete: ha pareggiato contro la Lokomotiv Mosca e battuto l’Anzhi Makhachkala.

Il pronostico

Il Progrès faticherà a evitare una sconfitta in questa partita, in cui i gol complessivi dovrebbero essere meno di tre. L’Ufa presterà grande attenzione alla fase difensiva, come di consueto, e aspetterà il momento giusto per tentare di mettere in difficoltà i propri avversari.

PROBABILE RISULTATO: 2-0

DINAMO MINSK – ZENIT SAN PIETROBURGO | giovedì ore 19:00

La Dinamo Minsk è guidata in panchina da Sergey Gurenko, che ha giocato in tre squadre italiane: la Roma, il Parma e il Piacenza. Da calciatore, a dire il vero, il bielorusso non ha mai brillato particolarmente. Da allenatore, invece, sta conducendo il proprio attuale club verso tanti risultati positivi.

Entrata in scena in questa edizione dell’Europa League fin dal primo turno preliminare, la Dinamo è complessivamente reduce da otto vittorie nei nove più recenti incontri ufficiali e sta convincendo soprattutto dal punto di vista offensivo: negli ultimi tre match, in particolare, è stata capace di segnare addirittura quattordici gol totali. Ovviamente, dopo aver eliminato Derry City e Dunajska Streda, non sembra avere grandissime possibilità di spingersi oltre in campo continentale, visto che ora si appresta a sfidare il temibile Zenit San Pietroburgo: essendo in un buon momento, però, merita di non essere del tutto sottovalutata.

Lo Zenit è ancora a punteggio pieno nella Russian Premier League 2018-2019, competizione in cui ha battuto in rapida successione Yenisey e Arsenal Tula. Adesso, per la formazione allenata da Sergey Semak, è tempo di concentrarsi sull’esordio stagionale a livello europeo.

Il pronostico

Dotato di una buona rosa, arricchita nelle ultime settimane dai rientri di quasi tutti i calciatori che non avevano convinto Roberto Mancini ed erano andati via in prestito, lo Zenit San Pietroburgo parte leggermente favorito in vista del match d’andata contro la Dinamo Minsk, che potrebbe creargli qualche problema in alcune fasi del match. Entrambe le squadre dovrebbero segnare almeno un gol.

PROBABILE RISULTATO: 2-3

TRENCIN – FEYENOORD | giovedì ore 19:00

Debutto stagionale in campo europeo per il Feyenoord, che in questa annata calcistica ha già disputato un match in ambito nazionale. Sabato scorso, il club di Rotterdam ha disputato e vinto la finale della Supercoppa d’Olanda: si è imposto ai calci di rigore contro il PSV Eindhoven, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari.

Nelle ultime settimane, il Feyenoord ha confermato Giovanni Van Bronckhorst nel ruolo di allenatore e conservato gran parte dei calciatori che aveva precedentemente in rosa: la partenza più importante è stata quella del portiere Brad Jones, il cui addio può essere comunque ben superato attraverso il lancio del ventenne Justin Bijlow, molto interessante. In entrata, i movimenti principali sono stati rappresentati dagli arrivi di Luis Sinisterra e Yassin Ayoub, nonché dal ritorno di Jordy Clasie, che il Southampton ha deciso di lasciar partire in prestito.

Il Trencin non appare insuperabile: entrato in scena nell’Europa League 2018-2019 già nel primo turno preliminare, ha saputo eliminare il Buducnost Podgorica e il Gornik Zabrze, ma non sembra poter avanzare ulteriormente in tabellone. Poiché gioca con un propositivo 4-3-3, però, la formazione slovacca riuscirà probabilmente a segnare almeno un gol al Feyenoord, spesso disattento in fase di non possesso palla.

Il pronostico

Il Feyenoord dovrebbe uscire imbattuto dalla sfida d’andata contro il Trencin, che si preannuncia divertente. Entrambe le squadre realizzeranno verosimilmente una o più reti.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

VITESSE – BASILEA | giovedì ore 20:00

Il Basilea ha appena rimediato un’enorme delusione: il suo cammino verso un’eventuale qualificazione alla fase a gironi di Champions si è immediatamente interrotto di fronte al PAOK Salonicco, che lo ha eliminato nel secondo turno preliminare della principale competizione europea per club. La squadra svizzera dovrà ripartire dall’Europa League, ma presumibilmente faticherà a dimenticare in fretta ciò che è accaduto pochi giorni fa.

Ricordiamo che l’uscita di scena del Basilea ha indirettamente favorito la Roma, ormai certa di essere in seconda fascia nel sorteggio di Champions del prossimo 30 agosto, anziché nella terza.

La Vitesse ha già disputato due partite in questa edizione dell’Europa League: il suo percorso nei preliminari è cominciato contro il Viitorul, che l’ha bloccata sul 2-2 all’andata e poi si è arreso per 3-1 al ritorno. In quei due match, la formazione olandese ha confermato le proprie caratteristiche, già esibite spesso nelle ultime stagioni: la fase difensiva lascia a desiderare, mentre quella di possesso palla è decisamente efficace.

Il pronostico

Il Basilea parte leggermente sfavorito in vista di questo match, in cui non dovrebbe ottenere una vittoria. La Vitesse è abituata a giocare in modo spregiudicato, perciò sarà propositiva, attaccherà con numerosi calciatori e lascerà spazi invitanti: ecco perché entrambe le formazioni segneranno probabilmente almeno un gol.

PROBABILE RISULTATO: 2-1