Formula 1: Gran Premio d’Ungheria

Formula 1 Gran Premio Ungheria Diretta TV Live Streaming
Formula 1 Gran Premio Ungheria Diretta TV Live Streaming

Approfittando delle mutevoli condizioni meteorologiche le Mercedes si sono qualificate in prima fila, con Hamilton in pole position. Le Ferrari, che sull’asciutto erano indubitabilmente le macchine più veloci, occupano la seconda fila. In gara non dovrebbe piovere: meglio per la Ferrari, ma l’Hungaroring non è mai stata una pista da sorpassi facili.

Come sono andate le qualifiche

Rispetto al solito le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria sono state molto movimentate e incerte. Si sono quasi interamente svolte sotto una pioggia ora battente ora intermittente, costringendo i piloti a montare praticamente ogni tipo di gomma possibile (gomme da asciutto, intermedie e da bagnato). La Ferrari ha mostrato un’apprezzabile e insolita velocità anche sulla pista bagnata, condizioni che le erano state quasi mai favorevoli nel recente passato. Ma è stata la Mercedes a prendersi la prima fila, interpretando meglio degli altri le condizioni della pista negli ultimi minuti della sessione.

Sfruttando le sue note abilità di guida sulle piste bagnate, Lewis Hamilton ha ottenuto la sessantaseiesima pole position in carriera. Non è stato stabilmente il più veloce nel corso delle qualifiche ma lo è stato nell’unico momento in cui contava esserlo, migliorando di quasi tre decimi di secondo il precedente giro del suo compagno di squadra Valtteri Bottas. Le Ferrari, che soprattutto con Kimi Raikkonen sembravano ben messe anche sul bagnato, hanno perso un po’ di aderenza e velocità negli ultimi tentativi. Pur avendo compiuto il suo miglior giro in una fase della sessione in cui le condizioni andavano migliorando, Sebastian Vettel non è riuscito a fare meglio di Raikkonen e ha concluso in quarta posizione.

Le Red Bull, che in condizioni di pista asciutta si sarebbero probabilmente giocati la pole position con la Ferrari, sono state deludenti sotto la pioggia. “La macchina con la pioggia non andava, e non so quale sia il motivo”, ha detto Max Verstappen commentando la sua settima posizione in griglia di partenza. Ancora peggio è andata al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo, che è stato addirittura escluso al termine della seconda manche.

La griglia di partenza

pos pilota squadra/motore tempo ritardo
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m35.658s
2 Valtteri Bottas Mercedes 1m35.918s 0.260s
3 Kimi Raikkonen Ferrari 1m36.186s 0.528s
4 Sebastian Vettel Ferrari 1m36.210s 0.552s
5 Carlos Sainz Renault 1m36.743s 1.085s
6 Pierre Gasly Toro Rosso/Honda 1m37.591s 1.933s
7 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m38.032s 2.374s
8 Brendon Hartley Toro Rosso/Honda 1m38.128s 2.470s
9 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m39.858s 4.200s
10 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m40.593s 4.935s
11 Fernando Alonso McLaren/Renault 1m35.214s
12 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m36.442s
13 Nico Hulkenberg Renault 1m36.506s
14 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m37.075s
15 Lance Stroll Williams/Mercedes
16 Stoffel Vandoorne McLaren/Renault 1m18.782s
17 Charles Leclerc Sauber/Ferrari 1m18.817s
18 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m19.142s
19 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m19.200s
20 Sergey Sirotkin Williams/Mercedes 1m19.301s

Che gara aspettarsi

Nel corso di tutte le prove libere – senza pioggia – le Ferrari si sono più o meno stabilmente dimostrate le macchine più veloci in pista. Considerando che le previsioni meteorologiche per la giornata di domenica portano bel tempo, la Ferrari dovrebbe ritrovare condizioni della pista più favorevoli. Non è detto però che sia sufficiente a sopravanzare tanto facilmente le Mercedes e vincere la corsa. La pista dell’Hungaroring è tradizionalmente nota per non presentare molti punti di sorpasso. In partenza ci sono inoltre soltanto 800 metri prima della prima curva, a destra, che potrebbero non essere sufficienti per compiere un sorpasso (a meno di una partenza disastrosa degli avversari).

Nel 43,75 per cento delle edizioni del Gran Premio d’Ungheria ha vinto un pilota che partiva dalla pole position, e in oltre il 62 per cento dei casi ha vinto uno tra i due che partivano dalla prima fila. Lewis Hamilton ha già vinto questa corsa cinque volte, più di qualsiasi altro pilota.

PROBABILE VINCITORE: Lewis Hamilton (Mercedes)
PROBABILE GIRO VELOCE: Sebastian Vettel (Ferrari)