Champions League 2018/2019: le partite di ritorno del primo turno di qualificazione (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Martedì 17 luglio si giocano le partite di ritorno del primo turno delle qualificazioni alla fase a gironi della Champions League 2018-2019, che da quest’anno avrà una formula rinnovata rispetto alle precedenti stagioni.

Facciamo una ripassata, visto che forse eravate distratti dal Mondiale che si è concluso solo domenica pomeriggio. Forse non ci avete fatto caso, ma è già tempo di Champions League ed Europa League, e conviene arrivare preparati all’appuntamento.

La fase di qualificazione ai gironi della Champions League 2018-2019 è infatti già iniziata il 26 giugno – a solo un mese dalla terza vittoria consecutiva del Real Madrid – con le semifinali del turno preliminare. Questa sarà una edizione della Champions League nuova nella sua formula, e in Italia ci abbiamo fatto caso già nel finire dello scorso campionato, visto che in Serie A si sono qualificate ben quattro squadre (Juventus, Napoli, Roma e Inter) senza dover passare dall’insidia dello spareggio di agosto.

Le qualificazioni di questa stagione

Ben ventisei delle trentadue squadre che parteciperanno alla fase a gironi della Champions League 2018-19 sono già sicure del posto. Ecco la lista

SPAGNA: Barcelona, Atlético Madrid, Real Madrid, Valencia
GERMANIA: Bayern München, Schalke, Hoffenheim, Borussia Dortmund
INGHILTERRA: Manchester City, Manchester United, Tottenham Hotspur, Liverpool
ITALIA: Juventus, Napoli, Roma, Inter
FRANCIA: Paris Saint-Germain, Monaco, Lione
RUSSIA: Lokomotiv Mosca, CSKA Mosca
PORTOGALLO: Porto
UCRAINA: Shakhtar Donetsk
BELGIO: Club Brugge
TURCHIA: Galatasaray
REPUBBLICA CECA: Viktoria Plzeň

A queste si aggiungeranno a fine agosto le sei squadre vincitrici delle qualificazioni, che seguiranno due diversi percorsi: quello “campioni” e quello “piazzate”.

Il percorso “campioni”

Il percorso denominato “campioni” è quello riservato alle vincitrici dei campionati. Questo percorso è già iniziato con le quattro nazioni più in basso nel ranking, che hanno partecipato al turno preliminare con un mini torneo a eliminazione diretta. La vincitrice, il Ditra, ha raggiunto le successive 31 squadre nel ranking al primo turno di qualificazione, mentre le quattro successive entreranno in competizione al secondo turno di qualificazione. Le 10 vincitrici più altre due nuove squadre si affronteranno al terzo turno di qualificazione. Le sei vincitrici raggiungeranno altre due nuove squadre e si sfideranno nei quattro spareggi finali. Tutti gli incontri prevedono partite di andata e ritorno.

Il percorso “piazzate”

Il percorso piazzate prevede invece tre turni in totale. Quattro squadre partiranno dal secondo turno di qualificazione e le due vincitrici raggiungeranno altre sei squadre al turno successivo. Le quattro vincitrici andranno agli spareggi, che determineranno le ultime qualificate per la fase a gironi. Anche in questo caso tutti gli incontri prevedono partite di andata e ritorno.

Le partite di martedì 17 luglio

Una delle sorprese più grandi tra le partite di andata del primo turno è stata la sconfitta dell’Apoel Nicosia che ha perso 3-1 in casa del Sūduva e sarà costretto alla rimonta se vorrà partecipare come nalla passata stagione alla fase a gironi. Hapoel Beer Sheva, Malmo e Ludogorets Razgrad hanno già stravinto all’andata ipotecando il passaggio del turno, e molto probabilmente vinceranno anche la partita di ritorno segnando parecchi gol.

Apoel Nicosia-Suduva

L’Apoel Nicosia ha perso 3-1 la partita di andata contro il Suduva, squadra campione della Lituania l’anno scorso per la prima volta (ha messo fine al dominio dello Zalgiris) e alla prima esperienza in Champions League. Il risultato era di 3-0 alla fine del primo tempo grazie alla tripletta segnata da Rigino Ruben Cicilia. Nei minuti di recupero del secondo tempo Wanderson De Jesus Martins con un colpo di testa su azione di calcio d’angolo ha riaperto la qualificazione. All’Apoel basterà vincere 2-0 per qualificarsi. Non sarà facile, ma il fattore campo e la maggiore esperienza a livello europeo dovrebbero fare la differenza. C’è da aspettarsi la vittoria dell’Apoel Nicosia e un secondo tempo altamente spettacolare con molti gol, perché l’Apoel sarà costretto a sbilanciarsi a livello tattico per cercare i gol qualificazione.

All’andata il Suduva ha fatto 3 gol con 4 tiri in porta, l’Apoel ha dominato segnando un solo gol nonostante i 19 tiri totali, di cui 7 nello specchio.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

Stella Rossa-Spartaks Jurmala

La Stella Rossa di Belgrado non è riuscita ad andare oltre lo zero a zero nella partita di andata contro lo Spartaks Jurmala, squadra lettone non certo irresistibile. La partita di andata ha confermato la netta superiorità della Stella Rossa che ha attaccato per tutta la partita senza però riuscire a segnare nonostante i 18 tiri tentati, di cui solo 3 hanno centrato lo specchio. In casa la situazione dovrebbe cambiare e chissà potrebbe anche arrivare una vittoria di goleada per la Stella Rossa.

I rinforzi principali arrivati in estate nella Stella Rossa sono il difensore Srdjan Babic e i trequartisti Lorenzo Ebecilio e Dejan Meleg. L’allenatore Vladan Milojevic ha a disposizione tanti altri calciatori di buon livello, tra questi ci sono il giovane attaccante esterno Nemanja Radonjic, il centrocampista ex Sampdoria Nenad Krsticic, il terzino Filip Stojkovic, il portiere Milan Borjan e l’attaccante El Fardou Ben Nabouhane.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

Legia Varsavia-Cork City

Il Legia Varsavia ha vinto solo 1-0 la partita di andata e così non potrà distrarsi troppo in questa partita di ritorno contro il Cork City, secondo nel modesto campionato irlandese, che non giocava nei preliminari di Champions League dal 2006. Già all’andata la partita è stata dominata dal Legia Varsavia che però pur facendo 19 tiri è stata poco precisa centrando solo 3 volte la porta.

Il Legia ha vinto l’ultimo campionato polacco e si presenta alla nuova edizione di Champions League con un attaccante in più, preso nel corso del calciomercato estivo. Si tratta di Carlitos, capocannoniere dell’ultimo campionato con la maglia del Wisla Cracovia (21 gol). Un rinforzo che conferma le ambizioni di questa squadra decisa ad arrivare fino in fondo in questa qualificazione alla fase a gironi di Champions League.

In questa partita di ritorno è facile immaginare una larga vittoria del Legia Varsavia contro il Cork City che baderà solo a difendere cercando di evitare un’imbarcata che resta comunque molto probabile.

PROBABILE RISULTATO: 4-0