L’Inghilterra ha eliminato la Colombia ai rigori

L’ultimo ottavo di finale dei Mondiali, Colombia-Inghilterra, è finito 1-1 nei tempi regolamentari, dopo che la Colombia ha segnato il gol del pareggio al terzo minuto di recupero. Ai rigori l’Inghilterra se l’è vista brutta dopo l’errore di Jordan Henderson, ma alla fine è passata grazie agli errori consecutivi di Uribe e Bacca.

Colombia-Inghilterra è stata una partita meno spettacolare del previsto ma molto equilibrata, avvincente e piena di nervosismo. Nessuno è stato espulso ma l’arbitro statunitense Mark Geiger ha faticato molto a mantenere il controllo della partita soprattutto in seguito al gol segnato da Harry Kane su rigore al 57° minuto. Il fallo, piuttosto evidente, è stato commesso dal difensore Carlos Sanchez, che già nella prima partita ne aveva commesso uno da rigore, contro il Giappone, finendo peraltro espulso. Dopo il gol del vantaggio dell’Inghilterra la Colombia ha cercato di buttarla in vacca, provocando gli avversari per cercare di ricavarne reazioni fallose. L’Inghilterra non ci è cascata, ma in occasione di un calcio d’angolo della Colombia nel terzo minuto di recupero si è un po’ persa le marcature e ha preso gol. Lo ha segnato di testa ancora una volta il difensore del Barcellona Yerry Mina, al suo terzo gol in tre partite consecutive.

Nei tempi supplementari entrambe le squadre hanno mostrato di non avere energie sufficienti per provare a chiuderla prima dei calci di rigore. Ai calci di rigore la Colombia ha segnato i primi tre (Falcao, Cuadrado e Muriel) e l’Inghilterra ha segnato i primi due (Kane, Rashford) e sbagliato il terzo (Jordan Henderson). Da lì in poi la Colombia ne ha sbagliati due su due (Uribe e Bacca) e l’Inghilterra no (Trippler e Dier), e si è qualificata per i quarti di finale.

L’Inghilterra giocherà nei quarti di finale sabato prossimo, alle 16:00, contro la Svezia, che nel pomeriggio ha battuto 1-0 la Svizzera.