La Francia ha battuto l’Argentina 4-3

È stata una gran partita, vinta meritatamente dalla Francia grazie a un’eccellente prestazione di Mbappé, autore di due gol. L’Argentina è riuscita a segnare tre gol, ed era persino andata in vantaggio per 2-1 all’inizio del secondo tempo, disordinatamente e un po’ casualmente. Nei quarti di finale la Francia incontrerà la vincente di Uruguay-Portogallo.

La gran partita della Francia è cominciata in una decina di minuti, giusto il tempo di colpire un traversa su calcio di punizione (Antoine Griezmann) e capire che la difesa dell’Argentina non aveva alcun piano per tentare di contrastare la straordinaria velocità di Kylian Mbappé. Al termine di una sua corsa inarrestabile, cominciata poco fuori dall’area di rigore della Francia, Mbappé è stato atterrato in area di rigore argentina dal difensore Marcos Rojo. La Francia ha così ottenuto il calcio di rigore con cui si è portata in vantaggio per 1-0: il gol lo ha segnato Antoine Griezmann, bravo a spiazzare completamente il portiere Franco Armani.

Il canovaccio della partita è rimasto lo stesso per quasi tutto il primo tempo: l’Argentina non ha costruito niente di apprezzabile e non ha trovato il modo di marcare efficacemente Mbappé. Poi, poco prima della fine del primo tempo, Angel Di Maria ha calciato con precisione di sinistro da fuori area e ha segnato un bel gol pareggiando 1-1. L’inerzia della partita è cambiata, ed è stato il momento in cui la Francia ha subìto di più le iniziative degli avversari, per quanto confuse e male organizzate. All’inizio del secondo tempo, sugli sviluppi di un calcio di punizione, il difensore Gabriel Mercado ha deviato un tiraccio di Leo Messi spiazzando il portiere francese Hugo Lloris, e l’Argentina si è trovata in vantaggio per 2-1 senza nemmeno sapere bene come.

Nel suo peggiore momento dall’inizio del Mondiale, in svantaggio di un gol e davanti a un pubblico in larga parte formato da tifosi argentini, la Francia ha girato completamente la partita in una decina di minuti giocati ad altissimo livello. Al 57° minuto il difensore Benjamin Pavard, sfruttando un lungo cross di Lucas Hernandez dalla fascia sinistra, ha segnato di esterno destro un gol bellissimo. Sette minuti più tardi Mbappé ha segnato il gol del vantaggio della Francia per 3-2, grazie a un altro scatto velocissimo in uno spazio molto ristretto, in area avversaria. Il quarto gol della Francia lo ha segnato sempre lui, al termine di un’azione fatta di passaggi rapidi e precisi tra gli spaesati e immobili centrocampisti argentini.

È sembrato che la partita potesse riaprirsi a due minuti dalla fine del tempo di recupero, quando Sergio Agüero, entrato al 66° minuto al posto di Enzo Perez, ha segnato di testa il terzo gol dell’Argentina. Non che avesse concluso moltissimo nemmeno lui, ma è sembrato quantomeno più presente e reattivo in area di rigore. Molto deludente è stata ancora una volta (la terza su quattro partite) la prestazione di Messi, del tutto ininfluente. Servito poco e male, nelle poche occasioni in cui ha avuto il pallone tra i piedi non è riuscito a svoltare la partita come invece gli capita di fare con la maglia del Barcellona.

La Francia giocherà nei quarti di finale venerdì 6 luglio alle 16:00 contro la vincente di Uruguay-Portogallo, che si gioca stasera alle 20:00.