Mondiale 2018: Uruguay-Portogallo (sabato)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Uruguay-Portogallo si gioca sabato alle 20:00 e deciderà la seconda squadra qualificata ai quarti di finale del Mondiale di Russia 2018: le probabili formazioni, le news e i pronostici.

URUGUAY – PORTOGALLO | sabato ore 20:00

Uruguay e Portogallo si sfidano in uno degli ottavi di finale più equilibrati: Cavani e Suarez se la dovranno vedere con Cristiano Ronaldo, che dopo l’Europeo si è messo in testa di vincere anche il Mondiale di Russia 2018.

Come sono andate le cose nel girone

L’Uruguay si è piazzato al primo posto nel gruppo A e ha chiuso a punteggio pieno la fase a gironi di questo Mondiale, in cui ha esordito con un successo per 1-0 sull’Egitto: la partita è stata decisa da José Maria Gimenez nei minuti conclusivi. La nazionale allenata da Oscar Washington Tabarez ha successivamente battuto con lo stesso risultato l’Arabia Saudita, grazie a un gol segnato da Luis Suarez, che poi ha segnato il primo gol in occasione della partita contro la Russia, terminata con un netto 3-0 e caratterizzata anche da un autogol di Denis Cheryshev, nonché da un gol di Edinson Cavani. In questo Mondiale, quella uruguaiana è stata una delle tre nazionali capaci di vincere tutti gli incontri disputati nella fase a gironi – le altre due sono state la Croazia e il Belgio – e l’unica in grado di mantenere sempre inviolata la propria porta: ha mostrato grande continuità di rendimento e un’ottima solidità difensiva.

Il Portogallo ha concluso il gruppo B in seconda posizione: è riuscito a conquistare cinque punti, esattamente come la Spagna, che ha guadagnato il primo posto in virtù del maggior numero di gol segnati. La selezione guidata in panchina da Fernando Santos ha esordito a Russia 2018 con un pareggio per 3-3 proprio contro la Spagna. La partita è stata sbloccata da un rigore conquistato e trasformato da Cristiano Ronaldo. La Spagna ha pareggiato i conti con Diego Costa, prima che Cristiano Ronaldo portasse sul 2-1 la propria squadra, complice un errore di David De Gea. Ancora Diego Costa e poi Nacho hanno capovolto la situazione, ma il solito Cristiano Ronaldo ha rimesso la partita in equilibrio, con uno splendido calcio di punizione. Il campione del Real Madrid ha deciso anche la sfida contro il Marocco, terminata sull’1-0. Infine, il Portogallo è stato fermato sull’1-1 dall’Iran: Karim Ansarifard ha risposto su calcio di rigore (prima ne aveva sbagliato uno Cristiano Ronaldo) a un gol di Ricardo Quaresma.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’Uruguay dovrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2. Martin Caceres, José Maria Gimenez, Diego Godin e Diego Laxalt comporranno probabilmente la linea difensiva davanti al portiere Fernando Muslera, mentre Nahitan Nandez, Lucas Torreira e Matias Vecino sono pronti a giocare a centrocampo. Rodrigo Bentancur avrà il compito di agire da trequartista: lo juventino dovrà assistere Luis Suarez ed Edinson Cavani, ma soprattutto impedire ai propri avversari di impostare il gioco in modo agevole.

Il Portogallo opterà verosimilmente per il 4-4-2. Fernando Santos appare intenzionato a schierare Rui Patricio tra i pali, Cédric Soares, Pepe, José Fonte e Raphaël Guerreiro in difesa, Ricardo Quaresma, William Carvalho, Adrien Silva e Joao Mario sulla linea mediana, Gonçalo Guedes e Cristiano Ronaldo in attacco.

I possibili sviluppi tattici

L’Uruguay ha dimostrato di essere solido e attento dal punto di vista tattico. Diego Godin è uno dei difensori centrali più bravi del mondo e forma un’affiatata coppia centrale con José Maria Gimenez, accanto al quale gioca anche nell’Atletico Madrid, altra squadra abituata a costruire le proprie fortune sull’organizzazione e sulla cura della fase di non possesso palla. Più in generale, Oscar Washington Tabarez – allenatore esperto, che da tempo è alle prese con problemi di salute, ma continua a lavorare con ottimi risultati ed encomiabile dedizione alla causa – terrà ancora una volta molto strette le linee di difesa e di centrocampo, oltre a chiedere a Rodrigo Bentancur di pressare Adrien Silva, il quale non avrà l’opportunità di avviare la manovra del Portogallo con semplicità.

A livello realizzativo, il Portogallo dipende quasi esclusivamente da Cristiano Ronaldo. Dopo essere stato protagonista di un buon inizio di carriera, André Silva è apparso in netta involuzione. Contro l’Uruguay, l’attaccante del Milan dovrebbe partire dalla panchina e lasciare spazio a Gonçalo Guedes, che è comunque un altro calciatore che non ha convinto del tutto in questa prima parte del Mondiale. Fernando Santos punterà soprattutto su una buona attenzione tattica, caratteristica già rivelatasi preziosa per la nazionale portoghese in occasione del trionfo a Euro 2016. William Carvalho avrà un ruolo fondamentale: il centrocampista dello Sporting Lisbona si piazzerà davanti ai quattro difensori portoghesi e cercherà di far arrivare meno palloni possibili a Luis Suarez e ad Edinson Cavani. La preoccupazione maggiore riguarda la lentezza dei due centrali Pepe e Fonte, che dovranno vedersela con due attaccanti abili sia nello stretto che in progressione.

I pronostici

Nonostante l’annunciata presenza in campo di tre attaccanti fortissimi, Cristiano Ronaldo, Luis Suarez ed Edinson Cavani, è difficile immaginare che questa partita si riveli ricca di gol. Le squadre giocheranno in modo prudente e potrebbero offrire poco spettacolo, soprattutto nel primo tempo, quando avranno maggiore freschezza atletica e riusciranno a non allungarsi troppo. I contrasti duri non dovrebbero mancare, vista la presenza di difensori tostissimi come Godin, Gimenez, Pepe e Fonte e di mediani impegnati a fare pressingo costante come Bentancur e William Carvalho: ecco perché è probabile che i cartellini saranno almeno quattro.

L’Uruguay ha complessivamente convinto più del Portogallo nei giorni scorsi, perciò dovrebbe quanto meno portare la partita ai tempi supplementari, se non riuscirà a vincerla nei 90′ visto il grande equilibrio previsto in campo e la presenza dall’altra parte di Cristiano Ronaldo.

Le probabili formazioni di Uruguay-Portogallo

URUGUAY (4-3-1-2): Muslera; Caceres, Gimenez, Godin, Laxalt; Nandez, Torreira, Vecino; Bentancur; Suarez, Cavani.
PORTOGALLO (4-4-2): Rui Patricio; Soares, Pepe, Fonte, Guerreiro; Ricardo Quaresma, William Carvalho, Adrien Silva, Joao Mario; Gonçalo Guedes, Cristiano Ronaldo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.62, GoldBet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.23, planetwin365)
OVER 3.5 CARTELLINI (1.50, Eurobet)