Verstappen non le ha mandate a dire

Il giovane pilota della Red Bull, giunto secondo al traguardo, non l’ha toccata piano con i giornalisti riguardo all’incidente innescato dalla Ferrari di Sebastian Vettel all’inizio del Gran Premio di Francia. Da tempo Verstappen riceve numerose critiche da parte degli addetti per il suo stile di guida, ritenuto eccessivamente aggressivo e incauto.

L’inizio del Gran Premio di Francia di Formula 1, che si è svolto ieri a Le Castellet ed è stato vinto da Lewis Hamilton, è stato fortemente condizionato da un incidente. Sebastian Vettel, che con la sua Ferrari partiva dalla terza posizione sulla griglia, ha avuto una buona partenza ma si è trovato quasi subito ostruito dalle due Mercedes: Hamilton davanti e Valtteri Bottas sulla destra. Vettel ha decelerato per evitare di tamponare Hamilton ma ha così riperso la posizione su Bottas, che è arrivato in vantaggio su Vettel alla prima curva. Il pilota tedesco della Ferrari ha calcolato male i tempi di frenata ed è finito contro Bottas, all’inizio della curva, causandogli una foratura sulla gomma posteriore sinistra.

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1) in data:

Vettel e Bottas hanno proseguito la corsa dopo essere tornati ai box per riparare i danni causati dall’incidente. In seguito Vettel è stato ritenuto responsabile dell’incidente e ha ricevuto una penalità dai commissari di gara (cinque secondi di sosta ai box in più o di tempo aggiuntivo a fine gara). Ha finito la corsa in quinta posizione, mentre Bottas non è andato oltre la settima, avendo subìto la sua macchina nell’incidente alcuni danni non riparabili che ne hanno condizionato le performance.

Durante la conferenza stampa, a fine gara, il pilota della Red Bull Max Verstappen, generalmente molto criticato per il suo stile di guida irruento e per aver provocato all’inizio della stagione una serie di incidente evitabili, ha chiarito il suo punto di vista riguardo all’incidente di Vettel. Poco prima, parlando con Lewis Hamilton, era sembrato d’accordo con lui sull’idea che la penalità inflitta a Vettel non fosse stata sufficientemente severa.

– Max, hai qualcosa da aggiungere riguardo alla penalità di cinque secondi per quell’incidente?
– Sì, penso che la prossima volta che vedete Seb forse dovreste dirgli di cambiare il suo stile, perché onestamente non è accettabile. Questo è quello che hanno detto a me all’inizio della stagione e quindi penso che dovrebbero fare lo stesso con lui. E ovviamente Seb non dovrebbe fare niente, solo continuare a guidare e imparare da questo, e… andare avanti. Questo è il mio consiglio per tutti quelli che si trovano in questa stanza”.

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1) in data:

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1) in data: