Mondiale 2018: Uruguay-Russia (lunedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Uruguay-Russia si gioca alle 16:00 e vale il primo posto nel gruppo A tra due squadre già qualificate agli ottavi di finale: le probabili formazioni, le ultime news e i pronostici.

URUGUAY – RUSSIA | lunedì ore 16:00

Russia e Uruguay hanno sei punti in classifica nel gruppo A e sono già sicure della qualificazione agli ottavi di finale. In questa ultima giornata del girone si deciderà quale delle due finirà al primo posto: la Russia ha due risultati su tre a disposizione, perché in caso di pareggio si prenderebbe in considerazione la migliore differenza reti.

Le partite precedenti

La Russia ha sorpreso anche i suoi tifosi, molto scettici prima dell’inizio del Mondiale sul potenziale della nazionale allenata da Stanislav Cherchesov. Nella prima partita ha preso a pallate l’Arabia Saudita col risultato di 5-0. Gli avversari hanno giocato male, ma la Russia ha giovato dell’ottimo stato di forma di Aleksandr Golovin e di Denis Cheryshev, tra i migliori in campo anche nella successiva partita vinta 3-1 contro l’Egitto. Come spesso accade nei Mondiali, finora nella Russia uno dei principali protagonisti è stato un calciatore inizialmente panchinaro. Cheryshev è infatti entrato in campo nella prima partita contro l’Arabia Saudita solo per via dell’infortunio già nel primo tempo di Alan Dzagoev, e ha segnato tre gol. Stesso discorso per Artem Dzyuba: nella prima partita ha segnato entrando nel secondo tempo al posto di Fyodor Smolov, a cui ha soffiato il posto contro l’Egitto segnando un gol molto bello.

Meno entusiasmante è stato finora il rendimento dell’Uruguay, ma c’era da aspettarselo. Quella allenata da Oscar Tabarez è una squadra poco spettacolare ma estremamente efficace e cinica. Difende molto bene, è tostissima nei contrasti e nel gioco aereo, ma fatica a costruire occasioni affidandosi prevalentemente al senso del gol di Edinson Cavani e Luis Suarez. Nella prima partita contro l’Egitto pur meritando la vittoria, è passata in vantaggio solo nei minuti finali grazie a un colpo di testa su calcio d’angolo di José Gimenez. Anche il gol che ha deciso la partita contro l’Arabia Saudita è stato segnato su palla inattiva: Suarez ha approfittato di un’uscita a vuoto del portiere avversario per segnare il gol del definitivo 1-0.

La situazione di classifica

Russia e Uruguay si sono già qualificate agli ottavi di finale e si sfidano per il primo posto in classifica. La Russia ha due risultati su tre a disposizione, perché in caso di pareggio e arrivo a quota sette punti, si terrebbe conto della differenza reti al momento nettamente migliore per la squadra di Cherchesov. Arrivare al primo posto nel girone permetterebbe di evitare la prima classificata del gruppo B, anche se non è chiaro se sarà la Spagna o il Portogallo, fermo restando che c’è anche l’Iran ancora in corsa per la qualificazione. Forse la parte del tabellone più favorevole, per come sono attualmente le classifiche, sarebbe quella in cui andrà a inserirsi la seconda classificata del gruppo A, ma allo stato attuale non è possibile fare calcoli precisi visto che la situazione è in divenire.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il grande dubbio del commissario tecnico Cherchesov è se rischiare o meno i calciatori diffidati e quindi a rischio squalifica, che sono Golovin e Smolov. Non ha questo problema Tabarez, visto che finora non ci sono state ammonizioni nei confronti dei calciatori dell’Uruguay. Un’assenza sicura però c’è: Gimenez ha un problema muscolare e non sarà della partita. In questa partita Tabarez potrebbe fare un esperimento e cambiare modulo di gioco, passando al 3-5-2. Il sostituto di Godin sarà con ogni probabilità Coates, che si schiererà al fianco di Godin e Caceres. Sulle fasce dovrebbero agire Nandez a destra e Laxalt a sinistra. Oltre a Vecino e Bentancur, con il passaggio al 3-5-2 ci sarà posto a centrocampo anche per Torreira, la cui abilità nei passaggi potrebbe migliorare la fase offensiva dell’Uruguay, apparsa finora carente. In attacco naturalmente i titolari saranno gli intoccabili Suarez e Cavani.

Dall’altra parte Cherchesov a parte i dubbi relativi ai diffidati Golovin e Smolov manderà in campo gli stessi calciatori che hanno fatto benissimo contro Arabia Saudita ed Egitto. In porta giocherà Akinfeev, i difensori da destra a sinistra saranno Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich e Zhirkov. I mediani di centrocampo dovrebbero essere ancora Zobnin e Gazinksy, con Samedov, Golovin e Cheryshev sulla trequarti. Dzyuba potrebbe essere confermato in attacco vista la diffida di Smolov. Golovin, l’altro diffidato, potrebbe anche non essere rischiato: non averlo negli ottavi di finale sarebbe un brutto colpo per la Russia.

I pronostici

Avendo due risultati su tre a disposizione, la Russia avrà un vantaggio anche a livello tattico. Potrà fare una partita difensiva, chiudere gli spazi e mettere così in difficoltà l’Uruguay. Sarà una partita equilibrata, la differenza potrebbe farla la maggiore solidità della difesa dell’Uruguay che ha anche a disposizione un attacco potenzialmente più forte.

Le probabili formazioni di Uruguay-Russia

URUGUAY (3-5-2): Muslera; Coates, Godin, Caceres; Nandez, Vecino, Torreira, Bentancur, Laxalt; Suarez, Cavani.
RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Zobnin, Gazinksy; Samedov, Golovin, Cheryshev; Dzyuba.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.63, planetwin365)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.27, planetwin365)
MULTIGOL 1-2 SECONDO TEMPO (1.58, GoldBet)