Mondiale 2018: Islanda-Croazia (martedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Islanda-Croazia si gioca alle 20:00 ed è una delle due partite dell’ultima giornata del gruppo D del Mondiale: le probabili formazioni, le news e i pronostici.

ISLANDA – CROAZIA | martedì ore 20:00

Il gruppo D del Mondiale si sta rivelando indecifrabile. La Croazia è già certa del passaggio del turno, ma non ha ancora chiuso i conti per la conquista del primo posto nel gruppo D. L’Islanda è in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale, obiettivo al quale anche Nigeria e Argentina possono ambire.

Le partite precedenti

L’Islanda ha debuttato in questo Mondiale con un clamoroso pareggio per 1-1 contro l’Argentina. Trovatasi presto in svantaggio per effetto di un gol di Sergio Aguero, ha reagito in modo rapido ed è riuscita a riequilibrare la situazione con Alfred Finnbogason, che ha approfittato di una respinta corta di Willy Caballero. Nel secondo tempo, Leo Messi ha avuto l’opportunità di portare sul 2-1 l’Argentina, ma si è fatto parare un calcio di rigore da Hannes Halldorsson, successivamente bravo anche a opporsi a un cross basso di Cristian Pavon, che non era stato toccato da nessuno e avrebbe potuto beffare il portiere. Poi, però, la nazionale islandese non ha trovato la necessaria continuità ed è stata battuta per 2-0 dalla Nigeria, trascinata da una doppietta di Ahmed Musa. Nel finale, Gylfi Sigurdsson ha sprecato l’opportunità di accorciare le distanze su calcio di rigore.

La Croazia ha inizialmente battuto per 2-0 la Nigeria. Una conclusione alta di Ivan Perisic e un tiro di Ante Rebic, deviato in corner, hanno preceduto un’autorete di Oghenekaro Etebo, che ha permesso alla nazionale allenata da Zlatko Dalic di passare in vantaggio al 32′ del primo tempo. Nella ripresa, la Croazia ha chiuso i conti con un calcio di rigore, concesso per un fallo di William Troost-Ekong su Mario Mandzukic: Luka Modric si è presentato sul dischetto e ha trasformato con freddezza. La successiva partita è stata addirittura trionfale per la Croazia, che ha sconfitto l’Argentina con un netto 3-0, maturato dopo l’intervallo. Un incredibile errore di Willy Caballero in disimpegno ha permesso ad Ante Rebic di sbloccare il risultato, prima che Luka Modric raddoppiasse con un gol strepitoso da fuori area e Ivan Rakitic desse l’esatta dimensione al punteggio.

La situazione di classifica

La Croazia ha già ottenuto la qualificazione e proverà ad assicurarsi il primo posto nel gruppo D, che le servirebbe presumibilmente per evitare di affrontare la Francia negli ottavi di finale. Ha tre punti di vantaggio sulla Nigeria, che è anche in svantaggio di cinque gol a livello di differenza reti, motivo per cui anche in caso di sconfitta la Croazia conserverebbe comunque il primo posto. L’Islanda ha un punto in classifica e deve cercare di scavalcare la Nigeria, ma anche difendersi dall’Argentina, ancora in piena corsa per il passaggio del turno, nonostante abbia finora deluso moltissimo in questi Mondiali.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’Islanda è pronta a puntare sul 4-5-1, che si trasformerà in un più propositivo 4-4-1-1 in fase di possesso palla, grazie ai movimenti di Gylfi Sigurdsson, che assisterà Alfred Finnbogason e avanzerà di qualche metro rispetto a Johann Gudmundsson, Aron Gunnarsson, Emil Hallfredsson e Birkir Bjarnason, gli altri centrocampisti che Heimir Hallgrimsson sembra intenzionato a mandare in campo. I quattro difensori davanti a Hannes Halldorsson dovrebbero essere Birkir Saevarsson, Kari Arnason, Ragnar Sigurdsson e Hordur Magnusson.

Il sistema di gioco della Croazia dovrebbe essere il 4-3-3. È probabile che Zlatko Dalic decida di fare un massiccio turn over e schieri Lovre Kalinic in porta, Tin Jedvaj, Vedran Corluka, Domagoj Vida e Josip Pivaric in difesa, Milan Badelj, Mateo Kovacic e Filip Bradaric a centrocampo, Marko Pjaca, Andrej Kramaric e Ivan Perisic in attacco.

I pronostici

La Croazia lascerà a riposo molti dei titolari abituali, motivo per cui una sua nuova vittoria non è scontata. Calciatori di buon livello come Milan Badelj, Mateo Kovacic e Marko Pjaca, comunque, tenteranno di sfruttare questa opportunità e riusciranno probabilmente a mettere in difficoltà l’Islanda, che sarà costretta a sbilanciarsi con il passare dei minuti, nel tentativo di inseguire una qualificazione diventata non facile, dopo la sconfitta subita contro la Nigeria.

L’Islanda ha già battuto la Croazia 1-0 nell’ultimo precedente giocato nel girone di qualificazione al Mondiale, però da un punto di vista tattico la partita stavolta sarà differente, perché sarà costretta ad attaccare e a sbilanciarsi per qualificarsi agli ottavi di finale. Da parte sua la Croazia giocherà senza alcuna pressione, ci saranno dei panchinari desiderosi di mettersi in mostra in vista della fase a eliminazione diretta e comunque tecnicamente più dotati degli avversari islandesi. Motivi per cui la Croazia dovrebbe riuscire ugualmente a non perdere questa partita.

Le probabili formazioni di Islanda-Croazia

ISLANDA (4-5-1): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, R. Sigurdsson, Magnusson; J. Gudmundsson, Gunnarsson, G. Sigurdsson, Hallfredsson, Bjarnason; Finnbogason.
CROAZIA (4-3-3): Kalinic; Jedvaj, Corluka, Vida, Pivaric; Badelj, Kovacic, Bradaric; Pjaca, Kramaric, Perisic.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.34, Eurobet)
TEMPO CON PIÙ GOL: SECONDO (2.17, planetwin365)