Nigeria-Islanda è finita 2-0 (altro che Argentina fuori dal Mondiale)

La nazionale islandese non è riuscita a vincere contro la Nigeria. Ha perso 2-0, e – a meno di clamorose combinazioni nel gruppo E all’ultima giornata – ora rischia molto più dell’Argentina, di finire fuori dal Mondiale. Per provare a “fare la partita” ha finito per mostrare contro la Nigeria tutte le lacune e le fragilità che non si erano viste nella prima partita pareggiata contro l’Argentina.

Dopo un primo tempo molto deludente da parte di entrambe le squadre, l’Islanda ha provato a giocarsela più apertamente: una vittoria le avrebbe permesso di accontentarsi di un pareggio nell’ultima partita (contro la Croazia, già qualificata). È successo che non ha concluso niente ma ha lasciato spazi enormi per i contrattacchi della Nigeria. Ahmed Musa, centravanti del CSKA Mosca, ha segnato un gol al quarto minuto del secondo tempo e un altro a un quarto d’ora dalla fine, in entrambi i casi sfruttando la sua velocità e la sua discreta tecnica. L’Islanda, all’83°, ha anche sbagliato un rigore, calciato altissimo da Gylfi Sigurdsson dell’Everton (uno che lì in mezzo dovrebbe essere tra i più bravi tecnicamente).

Con questa inaspettata vittoria la Nigeria ha raggiunto il secondo posto provvisorio nel gruppo D, e si giocherà il passaggio del turno nella partita dell’ultima giornata contro l’Argentina. Praticamente sarà un sedicesimo di finale a partita unica: alla Nigeria basterà un pareggio, e invece l’Argentina passerebbe il turno con una vittoria (sempre che intanto l’Islanda non ottenga una vittoria contro la Croazia e rimanga in vantaggio nella differenza reti rispetto all’Argentina).