Mondiale 2018: Belgio-Panama (lunedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Belgio-Panama, partita del gruppo G, si gioca oggi alle 17:00. È la prima partita in assoluto nella fase finale di un Mondiale per la nazionale del Panama: le probabili formazioni, le ultime news e i pronostici.

BELGIO – PANAMA | lunedì ore 17:00

Quella tra Belbio e Panama sarà una partita storica, perché è la prima nella fase finale di un Mondiale per la nazionale del Panama, una delle più scarse di Russia 2018. Si tratta quindi di un avvio piuttosto semplice per il Belgio, che secondo le quote antepost dei bookmaker è tra le principali favorite per la vittoria del Mondiale, o quantomeno per arrivare fino in fondo.

Il Belgio è forte ma potrebbe non bastare per vincere il Mondiale

Secondo Transfermarkt i 23 calciatori convocati dal Belgio hanno un valore complessivo di mercato di 754 milioni di euro. Eppure questa nazionale, la cui forza è ormai riconosciuta da almeno sei anni, non è mai riuscita a esprimere un gioco convincente e a ottenere risultati significativi. Nel Mondiale del 2014 il Belgio è stato eliminato dall’Argentina ai quarti di finale: può starci, uscire contro una nazionale di lunga tradizione come quella argentina, ma anche nella fase a gironi la squadra allora allenata da Marc Wilmots non aveva convinto sul piano del gioco. Stesso discorso a Euro 2016: è bastato nei quarti di finale il solo Gareth Bale per eliminare il Belgio, che poteva puntare almeno alla finale tranquillamente.

La scelta di esonerare Wilmots a quel punto è stata inevitabile, ma con il nuovo commissario tecnico Roberto Martinez non ci sono stati particolari miglioramenti. Il Belgio si è qualificato senza fatica al Mondiale, ha vinto il suo girone con estrema tranquillità, ma la squadra continua ad avere problemi, e in alcune amichevoli, vedi il pareggio per 3-3 contro il Messico, ha confermato i suoi limiti. La scelta di non convocare il centrocampista della Roma Radja Nainggolan è stata molto dibattuta, e preoccupa anche la propensione di Vincent Kompany e Thomas Vermaelen agli infortuni. Inoltre non è chiaro quale impatto possa avere già avuto sulle prestazioni di Witsel e Carrasco la loro recente decisione di andare a giocare in un campionato di basso livello come quello cinese.

Ulteriori limiti potrebbero emergere sul piano tattico. A parte Meunier non ci sono dei validi terzini di spinta e la difesa spesso non riesce ad accompagnare il gioco offensivo della squadra. Martinez ha per questo pensato di optare per la difesa a tre e arretrare come esterno di centrocampo Carrasco, calciatore che per caratteristiche non sembra però in grado di fare avanti e indietro per tutta la fascia. De Bruyne verrà schierato da interno di centrocampo, come avvenuto in questa stagione al Manchester City, per liberare un posto a Mertens in attacco. Tra centrocampo e attacco la qualità tecnica è altissima, ma ci sono forse troppi calciatori innamorati del pallone e poco propensi alle triangolazioni e ai dialoghi stretti, come ad esempio Hazard. L’avvio di manovra è lento, ci sono troppi portatori di palla e Lukaku fa poco movimento in attacco: solo risolvendo questi problemi il Belgio potrà arrivare fino in semifinale e oltre.

In questa partita contro una nazionale abbordabile come il Panama questi problemi non dovrebbero presentarsi. Lukaku potrebbe fare bella figura: al Manchester United ha dimostrato di essere molto presente contro le squadre di basso livello, più che nelle partite importanti. Nelle doppie sfide contro Liverpool, Arsenal, Manchester City, Tottenham e Chelsea ha segnato appena un gol dei sedici totali.

I limiti del Panama

Per la nazionale del Panama è già un gran risultato essere arrivati a giocare questo Mondiale, il primo della sua storia, facendo fuori gli Stati Uniti. A proposito di valori della rosa, quello della nazionale del Panama è il più basso in assoluto del Mondiale. Un altro primato non incoraggiante è quello dell’età media dei calciatori, la più alta del Mondiale.

Il commissario tecnico del Panama si chiama Hernan Gomez, è colombiano, e ha una grande esperienza visto ha già partecipato a due Mondiali (nel 1998 con la Colombia e nel 2002 con l’Ecuador). La tattica di gioco, e non potrebbe essere altrimenti visto lo scarso valore della squadra, è molto difensiva: un 4-5-1 con Roman Torres, facilmente riconoscibile per le sue treccine, che solitamente spazza a casaccio tutti i palloni che gli capitano a tiro. Torres è un difensore centrale ed è il calciatore di Panama con lo stipendio più alto nella Mls, circa 650mila dollari all’anno. L’attaccante titolare dovrebbe essere Blas Perez, 37 anni, e una forma fisica non eccellente.

Le ultime notizie sulle formazioni

La prima partita del girone è anche la più facile per il Belgio. Il commissario tecnico Martinez vuole iniziare bene il Mondiale e manderà in campo tutti i titolari. Il portiere sarà Courtois. Nel modulo 3-4-2-1 i centrali saranno Vertonghen, Alderweireld e Kompany, che ha recuperato da un problema fisico e sarà regolarmente in campo. Gli esterni sulle fasce saranno Meunier a destra e Carrasco a sinistra, che avrà compiti decisamente più offensivi. Gli interni di centrocampo saranno De Bruyne e Witsel, sulla trequarti Hazard e Mertens abbastanza liberi di svariare, e Lukaku attaccante centrale.

Il portiere che dovrà provare a limitare i danni in una partita che si prevede molto difficile per la sua nazionale sarà Penedo, che gioca nella Dinamo Bucarest. La linea di difesa schierata a quattro sarà composta da Murillo, Baloy, Torres e Ovalle. Gomez e Godoy si piazzeranno in mediana a ulteriore protezione della difesa. A centrocampo il compito di pressare i portatori di palla avversari e provare a ripartire in contropiede spetterà a Barcenas, Cooper e Rodriguez. L’unico attaccante sarà Perez.

I pronostici

La vittoria del Belgio non sembra essere in discussione. Il Belgio proverà inoltre a segnare tanti gol per assicurarsi una differenza reti molto favorevole con l’obiettivo di raggiungere il primo posto, che gli sarà teoricamente conteso dall’Inghilterra.

Le probabili formazioni di Belgio-Panama

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Vertonghen, Alderweireld, Kompany; Meunier, Witsel, De Bruyne, Carrasco; Hazard, Mertens; Lukaku.
PANAMA (4-2-3-1): Penedo; Murillo, Baloy, R. Torres, Ovalle; Gomez, Godoy; Barcenas, Cooper, J. Rodriguez; Perez.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 1.5 (1.35, planetwin365)
NO GOL (1.45, planetwin365)
MULTIGOL 3-6 (1.74, planetwin365)
LUKAKU MARCATORE (1.75, GoldBet)