Amichevoli internazionali: Croazia-Senegal, Iran-Lituania e Svizzera-Giappone (venerdì)

Ecco i pronostici su tre amichevoli: Croazia, Iran e Svizzera affrontano rispettivamente Senegal, Lituania e Giappone.

CROAZIA – SENEGAL | venerdì ore 18:00

Questa partita si preannuncia molto interessante, perché metterà di fronte due squadre che potrebbero ben figurare in occasione dei prossimi Mondiali.

La Croazia dovrà cercare di essere meno discontinua che in altre occasioni e punterà sull’esperienza di calciatori importanti come Ivan Rakitic, Luka Modric, Ivan Perisic e Mario Mandzukic. Il Senegal, ricco di talento, si affiderà soprattutto a Kalidou Koulibaly e a Sadio Mané: la selezione allenata da Aliou Cissé si candida a essere la miglior nazionale africana dell’ormai imminente rassegna iridata.

Nell’amichevole di Osijek, la Croazia cercherà di sfruttare il fattore campo e dovrebbe ottenere un risultato positivo, ma sarà chiamata a fare attenzione ai propri avversari. Il Senegal, del resto, sta dimostrando di essere molto equilibrato e arriva da tre pareggi poco spettacolari: 1-1 contro l’Uzbekistan, 0-0 contro Bosnia Erzegovina e Lussemburgo.

Le probabili formazioni di Croazia-Senegal

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Corluka, Lovren, Strinic; Rakitic, Badelj; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic.
SENEGAL (4-3-3): Gomis; Gassama, Koulibaly, Sané, Sabaly; Kouyaté, Gueye, N’Diaye; Keita Baldé, Niang, Mané.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.44, Eurobet)
X (3.45, planetwin365)
Sul bookmaker Goldbet è attiva fino al 13 giugno 2018 la promozione Road to Russia 2018, rivolta sia ai nuovi che ai vecchi clienti. Dopo essersi registrati e aver effettuato almeno un deposito, occorre iscriversi alla promozione e cominciare ad accumulare punti piazzando scommesse da 2€ di importo minimo. Si ottiene un punto ogni 10€ di giocato non vincente: coloro che entro le 23:59 del 13 Giugno 2018 risulteranno essere i primi duecento in classifica vinceranno dei premi in bonus (dai 750€ destinati al primo in classifica ai 5€ per i classificati dal posto 161 al posto 200). Termini e condizioni sono consultabili sulla pagina di Goldbet dedicata a questa promozione.

IRAN – LITUANIA | venerdì ore 19:00

L’Iran parteciperà ai prossimi Mondiali, nel corso dei quali non dovrebbe riuscire a superare la fase a gironi: è inserito in un raggruppamento complicato, in cui c’è spazio per due squadre fortissime come Portogallo e Spagna, nonché per il Marocco, nazionale ricca di talento.

La selezione guidata in panchina da Carlos Queiroz, insomma, sembra destinata a piazzarsi all’ultimo posto, anche perché non ha molti calciatori di qualità: tenterà soprattutto di puntare su una buona fase difensiva, di coprire bene il campo e di limitare i danni.

Nell’immediato, invece, il test di Mosca contro la Lituania – che non sarà tra le protagoniste di Russia 2018 e ha vinto solo una delle ultime dodici partite disputate – non appare troppo complicato per l’Iran, leggermente favorito in vista di un match che sarà quasi certamente caratterizzato da un basso numero di gol.

Le probabili formazioni di Iran-Lituania

IRAN (4-5-1): Beiranvand; Rezaeian, Pouraliganji, Cheshmi, Mohammadi; Shoejaei, Jahanbakhsh, Hajsafi, Ansarifard, Taremi; Azmoun.
LITUANIA (4-1-4-1): Bartkus; Baravykas, Jankauskas, Girdvainis, Borovskij; Paulius; Lasickas, Slivka, Verbickas, Novikovas; Chernykh.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.32, GoldBet)

SVIZZERA – GIAPPONE | venerdì ore 19:00

Queste due nazionali prenderanno parte ai Mondiali di Russia 2018, ma lo faranno con prospettive un po’ differenti tra loro: la Svizzera sembra poter quantomeno lottare per la qualificazione agli ottavi di finale, anche se dovrà stare molto attenta alla Serbia, che potrebbe strapparle il secondo posto nel gruppo E alle spalle del favoritissimo Brasile, mentre il Giappone non ha grandi possibilità di brillare nel gruppo H, in cui sfiderà Polonia, Senegal e Colombia.

L’organizzazione tattica rappresenta il principale punto di forza della Svizzera, allenata da Vladimir Petkovic, ex tecnico della Lazio, che non dispone di attaccanti particolarmente forti e deve regolarsi di conseguenza.

A Lugano, i padroni di casa – la cui porta è rimasta inviolata in dieci degli ultimi tredici incontri – potrebbero ottenere una vittoria contro la selezione giapponese, che ha collezionato tre sconfitte e un pareggio nei quattro match più recenti.

Le probabili formazioni di Svizzera-Giappone

SVIZZERA (4-2-3-1): Burki; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Behrami, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Embolo; Gavranovic.
GIAPPONE (4-2-3-1): Kawashima; Sakai, Yoshida, Shoji, Nagatomo; Hasebe, Oshima; Honda, Kagawa, Osako; Okasaki.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.70, Eurobet)
1 + UNDER 4.5 (1.90, Eurobet)
SQUADRA OSPITE NON SEGNA (2.15, Eurobet)