Liga: Leganes-Betis (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il Betis, ormai certo della qualificazione alla prossima Europa League, gioca l’ultima di campionato al Municipal de Butarque contro il Leganes. La squadra della comunità di Madrid, quartultima e ormai “salva”, ha già reso noto che cambierà allenatore alla fine di questa stagione.

LEGANES – BETIS | sabato ore 16:15

Il pareggio per 2-2 ottenuto contro il Siviglia a dieci minuti dalla fine ha permesso al Betis di Quique Setién di festeggiare la qualificazione alla prossima Europa Legue direttamente dalla fase a gironi. Indipendentemente dai risultati dell’ultima giornata, il Betis concluderà il campionato in quinta o in sesta posizione, e cioè dietro o davanti al Villarreal, l’altra squadra con 60 punti. Il Villarreal giocherà sabato sera in casa contro il Real Madrid, dopo che il Betis avrà già giocato in casa del Leganes, la prima delle squadre non retrocesse in questa stagione.

A partire dal prossimo campionato Asier Garitano, protagonista di due promozioni, non sarà più l’allenatore del Leganes, come reso noto dalla società la settimana scorsa. La decisione, riferita come l’esito di un comune accordo, riflette la parziale delusione per i risultati di questa stagione. Pur essendo sempre stata la salvezza il primario obiettivo del Leganes, il netto peggioramento delle prestazioni nel corso del girone di ritorno ha indotto i dirigenti a valutare un cambio di strategia a lungo termine. Lascerà la squadra anche il campitano Martin Mantovani, al Leganes da cinque stagioni (come Garitano).

La settimana scorsa all’Anoeta, nei Paesi Baschi, il Leganes ha perso per 3-2 una partita che all’inizio del secondo tempo pareggiava per 2-2, dopo aver segnato due gol in rimonta. Un calcio di rigore contro ha causato poi la terza sconfitta consecutiva, la sesta nelle ultime otto giornate. Nell’ultima giornata sarà assente per squalifica il difensore Unai Bustinza.

Nel Betis non parteciperà all’ultima partita il messicano Andres Guardado, che è tornato nella sua nazione per sottoporsi a un’operazione non complicata al nervo peroneo, causa di un dolore recente che gli ha impedito di giocare e allenarsi con frequenza. Ci sarà il trentaseienne Joaquín, uno dei calciatori di cui si è più parlato in questa eccellente stagione del Betis non soltanto per il suo contributo in campo. Ne ha parlato anche Setién in conferenza stampa, senza chiarire il futuro di Joaquín, ma sottolineando l’importanza di questo giocatore per l’umore e per l’unità del gruppo.

Joaquín in versione Jennifer Lopez, in un video diffuso nei giorni scorsi

Le probabili formazioni

LEGANÉS (4-3-3): Serantes; Diego Rico, Munoz, Siovas, Tito; Ruben Perez, Gumbau, Brasanac; Omar Ramos, José Naranjo, Miguel Angel Guerrero.
BETIS (5-3-2): Adan; Francis Guerrero, Bartra, Mandi, Jordi Amat, Durmisi; Javi Garcia, Fabian Ruiz, Joaquín; Loren Moron, Ruben Castro.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL OSPITE 1-2 (1.54, Goldbet e planetwin365)