Serie A: Roma-Juventus e Sampdoria-Napoli (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

La Juventus stasera potrebbe vincere aritmeticamente uno Scudetto che è comunque già virtualmente assegnato. Alla squadra di Allegri basterà fare un punto all’Olimpico contro la Roma, sempre ammesso che il Napoli vinca a Marassi contro la Sampdoria: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per i due posticipi serali della doemenica di Serie A.

ROMA – JUVENTUS | domenica ore 20:45

Alla Juventus serve ancora un punto per vincere aritmeticamente lo Scudetto. In realtà la Juventus potrebbe permettersi addirittura il lusso di perdere tutte e due le partite restanti (l’ultima in casa col Verona) e vincere ugualmente lo Scudetto visto il grande vantaggio nella differenza reti rispetto al Napoli. La Roma invece grazie alla sconfitta a sorpresa dell’Inter nell’anticipo contro il Sassuolo ha già ottenuto aritmeticamente la qualificazione alla prossima Champions League.

Sarà una partita molto probabilmente equilibrata. La Roma rispetto a Cagliari tornerà a giocare con la formazione titolare e Di Francesco ha avuto una settimana di tempo per preparare la partita, molto di più rispetto a quanto accaduto domenica scorsa quando c’erano da smaltire i postumi della mancata rimonta col Liverpool. La Juventus ha invece giocato mercoledì la finale di Coppa Italia, Allegri dovrà fare turn over e sarà privo di qualche calciatore importante, su tutti Chiellini, Cuadrado e probabilmente Douglas Costa. La Roma parte per tutti questi motivi leggermente favorita.

Le ultime notizie sulle formazioni

Di Francesco nella conferenza stampa ha annunciato sei titolari della partita contro la Juventus: Alisson, Dzeko, Florenzi, Kolarov, De Rossi ed El Shaarawy. Il modulo sarà il 4-3-3, con Nainggolan come al solito ad agire da trequartista quando la squadra è in possesso di palla e attacca. In attacco ballottaggio tra Under e Schick mentre a centrocampo potrebbe tornare Strootman, che ha recuperato dall’infortunio. In difesa se Manolas non ce la farà a recuperare giocherà Juan Jesus, al rientro dalla squalifica, al fianco di Fazio. Non fanno parte della lista dei convocati gli infortunati Bruno Peres, Defrel e Karsdorp, mentre Perotti è recuperato ma difficilmente sarà impiegato nel corso della partita.

Dall’altra parte Allegri dovrà fare a meno dello squalificato Cuadrado, che sarà sostituito nel ruolo di terzino destro Lichsteiner. Al centro della difesa sempre priva dell’infortunato Chielini, ci saranno Benatia e Rugani. In porta Allegri ha detto che ci sarà Szczesny al posto di Buffon, a riposo dopo avere giocato la finale di Coppa Italia. Il modulo dovrebbe essere il 4-3-3 con Matuidi a centrocampo e l’attacco formato da Dybala, Higuain e Mandzukic, visto che Douglas Costa non è al meglio.

Le probabili formazioni di Roma-Juventus

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Under, Dzeko, El Shaarawy.
JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X o GOL (1.45, GoldBet)

SAMPDORIA – NAPOLI | domenica ore 20:45

Il Napoli ha giocato una grande stagione e si è dovuto arrendere solo a una strepitosa Juventus, però nel finale di campionato è crollato dal punto di vista fisico, come del resto era immaginabile visto che sono stati impiegati sempre gli stessi titolari da Sarri nel corso di questa Serie A. Già contro Chievo e Udinese, quando le vittorie erano arrivate solo in rimonta, si era capito che il Napoli era in affanno dal punto di vista fisico. Poi è riuscita l’impresa a Torino contro la Juventus che aveva riaperto il campionato, però nelle due successive partite il Napoli ha fatto un solo punto e confermato di essere in panne.

Il fatto di giocare in serale con temperature più accettabili potrebbe essere d’aiuto, e la Sampdoria è ormai priva di obiettivi visto che l’Europa League potrebbe essere irrangibile dopo i risultati della domenica pomeriggio. Come all’andata, finita con il risultato di tre a due, per le caratteristiche tattiche delle due squadre i gol non dovrebbero mancare.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Sampdoria Giampaolo ha qualche problema di troppo in attacco dove dovrà fare a meno di Quagliarella e dove c’è da fare i conti con le non perfette condizioni fisiche di Zapata che è in ballottaggio con Caprari per il posto in attacco al fianco di Kownacki. Con Barreto in precarie condizioni fisiche, Praet dovrebbe arretrare a centrocampo con l’inserimento di Ramirez sulla trequarti. In difesa ancora una probabile conferma per il danese Andersen al posto di Ferrari.

Dall’altra parte Sarri anche nella penultima giornata non farà cambi rispetto alla solita formazione titolare. Gli unici soliti ballottaggi sono quelli tra Hamsik e Zielinski a centrocampo e tra Mertens e Milik in attacco, con i due nazionali polacchi già preconvocati per il prossimo Mondiale che dovrebbero partire dalla panchina. In difesa ritorna Koulibaly che ha scontato la squalifica, sulla sinistra ci sarà Mario Rui ma non è da escludere un impiego a partita in corso per Ghoulam che è tornato tra i convocati dopo essere stato a lungo assente per infortunio.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Napoli

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Andersen, Sala; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Caprari, Kownacki.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.36, GoldBet)
OVER 2.5 (1.33, GoldBet)