Serie A: Genoa-Fiorentina, Lazio-Atalanta e Napoli-Torino (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Genoa-Fiorentina, Lazio-Atalanta e Napoli-Torino sono le altre tre partite di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio: gli approfondimenti, le ultime notizie sulle probabili formazioni e i pronostici.

GENOA – FIORENTINA | domenica ore 15:00

La Fiorentina grazie a uno straordinario finale di stagione ha recuperato parecchie posizioni in classifica e sta lottando per la qualificazione alla prossima Europa League: ha vinto sette delle ultime dieci partite di Serie A, in un parziale in cui ha mantenuto per ben sette volte la porta inviolata. La distanza da Atalanta e Milan è di quattro e tre punti, non pochi dal momento che mancano tre giornate alla fine del campionato. In questo turno però l’Atalanta giocherà una partita molto difficile contro la Lazio in trasferta e c’è da considerare anche lo scontro diretto che vedrà di fronte proprio Atalanta e Milan domenica prossima.

Detto questo, per continuare a sperare nell’Europa League la Fiorentina ha solo la vittoria a disposizione. E non sarà facile centrale. Se è vero che il Genoa è ormai privo di particolari motivazioni di classifica, allo stesso tempo ha vinto sei delle ultime nove partite casalinghe in campionato e ci terrà a fare bene di fronte ai suoi tifosi. In questo parziale Perin ha subito appena cinque gol, e se la squadra con l’arrivo di Ballardini è riuscita a salvarsi con grande tranquillità nonostante un avvio di stagione traumatico è stato proprio grazie alla grande solidità difensiva.

Si affrontano due squadre che subiscono pochi gol e che stanno molto attente a livello tattico alla fase difensiva. Per questo motivo c’è da aspettarsi un primo tempo molto combattuto ed equilibrato. La situazione potrebbe cambiare nella ripresa: la Fiorentina ha assoluto bisogno dei tre punti, inoltre insieme al Genoa è una due delle tre squadre che hanno segnato più gol con calciatori subentrati dalla panchina in questa stagione di Serie A.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Genoa Ballardini ha dei problemi sulla fascia sinistra per le assenze di Laxalt e Migliore, motivo per cui potrebbe decidere di cambiare modulo e passare al 4-3-1-2 con Medeiros al servizio di Pandev e Lapadula. Più probabile l’impiego di questa tattica eventualmente a partita in corso, e che nel 3-5-2 verrà spostato Lazovic a sinistra col rientro di Rosi a destra. Sempre assenti Izzo e Pereira mentre Spolli potrebbe rientrare quanto meno per la panchina.

Dall’altra parte Pioli darà fiducia alla formazione che tanto bene ha fatto nell’ultimo periodo con gli intoccabili Pezzella, Veretout, Saponara, Chiesa e Simeone in campo. Sulla mediana conferma per il recuperato Badelj, l’unica verà novità dovrebbe essere Gaspar in difesa, per via delle assenze di Laurini squalificato e Vitor Hugo infortunato.

Le probabili formazioni di Genoa-Fiorentina

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Hiljemark, Bertolacci, Bessa, Migliore; Medeiros; Lapadula.
FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello; Gaspar, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Saponara, Chiesa; Simeone.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.39, GoldBet)
MULTIGOL 1-3 SECONDO TEMPO (1.30, GoldBet)
TEMPO CON + GOL: SECONDO (2.05, GoldBet)

LAZIO – ATALANTA | domenica ore 15:00

Lazio-Atalanta è una partita molto importante per gli obiettivi delle due squadre, che sono rispettivamente la qualificazione alla Champions League e all’Europa League.

Grazie alla sconfitta dell’Inter nell’ultimo turno, la Lazio ha un vantaggio di quattro punti sulla quinta in classifica, l’Inter, che sarà sua avversaria nell’ultima giornata di campionato. Per evitare di rendere decisiva quella partita, la Lazio dovrebbe fare sei punti nelle prossime due partite, mentre ne basterebbero anche tre per potersi permettere di avere due risultati su tre a disposizione nell’ultima giornata. I calciatori sono in gran forma e la Lazio ha dimostrato che l’eliminazione contro il Salisburgo è stata dovuta a un calo a livello mentale e non certo fisico. In questa partita contro l’Atalanta però ci sarà un problema in più, rappresentato dall’assenza dell’attaccante titolare Immobile, fermo per infortunio. Un’assenza grave, non solo per i tanti gol segnati in stagione, quanto per le sue caratteristiche. Non esiste un sostituto in rosa con la stessa abilità nell’attaccare la profondità e così Simone Inzaghi dovrà modificare stile di gioco affidandosi a Caicedo.

Dall’altra parte la difesa dell’Atalanta sarà indebolita dall’assenza di Caldara squalificato, ma è la tattica di gioco e il pressing continuo il vero segreto della solidità della retroguardia.

Ad aumentare l’equilibrio sarà il fatto che le due squadre giocano con schemi abbastanza simili, e che con cinque calciatori a testa il centrocampo sarà affollato e ci sarà una grande lotta sulla mediana.

Le ultime notizie sulle formazioni

Oltre a Immobile, l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi in questa partita dovrà fare a meno anche di Radu in difesa e Parolo a centrocampo. I sostituti saranno Caceres e Murgia, con la conferma del 3-5-1-1. L’unico ballottaggio sembra essere quello tra Luis Alberto e Felipe Anderson sulla trequarti, con lo spagnolo favorito e il brasiliano che molto probabilmente verrà impiegato nella ripresa. Più complicato immaginare un suo utilizzo dall’inizio al posto di Caicedo, che è il principale candidato alla sostituzione dell’infortunato Immobile.

Dall’altra parte Gasperini oltre allo squalificato Caldara dovrà fare a meno di Spinazzola, comunque ben sostituito da Gosens nelle ultime partite. In attacco la marcia in più l’ha data il giovane Barrow, che sta sostitendo alla grande l’acciaccato Petagna. C’è anche comunque la possibilità di vedere Ilicic al posto di Barrow, con Cristante trequartista e lo sloveno in attacco con il “Papu” Gomez.

Le probabili formazioni di Lazio-Atalanta

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Caceres, De Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Caicedo.
ATALANTA (4-4-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante, Gomez; Barrow.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.50, planetwin365)
MULTIGOL 2-5 (1.31, planetwin365)

NAPOLI – TORINO | domenica ore 15:00

La pesante sconfitta di Firenze ha fatto svanire i sogni Scudetto del Napoli, che erano stati alimentati dalla vittoria ottenuta nello scontro diretto a Torino contro la Juventus. C’è però da aspettarsi una reazione d’orgoglio da parte dei calciatori del Napoli, che vorranno quanto meno fare soffrire la squadra di Allegri fino all’ultima giornata. Per provarci ci sarà bisogno dei tre punti contro il Torino dell’ex Mazzarri, una squadra che ha deluso le aspettative e che non è riuscita a cambiare marcia nemmeno dopo il cambio di allenatore, facendo appena due punti nelle ultime quattro giorante. Una eventuale vittoria a Napoli non salverebbe di certo la stagione, e per i tifosi del Torino sarebbe una beffa consegnare di fatto lo Scudetto ai rivali della Juventus con un risultato positivo al San Paolo.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Napoli Sarri sostituirà lo squalificato Koulibaly con Tonelli, mentre a centrocampo il solito ballottaggio tra Hamsik e Zielinski dovrebbe essere vinto dallo slovacco, con il polacco sempre pronto a subentrargli nella ripresa. Stavolta potrebbe invece spuntarla Milik su Mertens, che è rimasto a secco di gol nelle ultime otto partite e il cui calo a livello di rendimento e di prestazioni è ormai evidente.

Dall’altra parte Mazzarri confermerà la difesa a tre, anche se il cambio di modulo non ha sortito finora gli effetti sperati. In campo andrà la formazione tipo, con la probabile novità di Bonifazi in difesa e il ritorno del ristabilito Iago Falque al posto di Edera per completare il tridente con Ljajic e Belotti.

Le probabili formazioni di Napoli-Torino

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne.
TORINO (3-4-1-2): Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Bonifazi; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic; Iago Falque, Belotti.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.24, planetwin365)