Serie A: Chievo-Crotone e Spal-Benevento (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Chievo-Crotone e Spal-Benevento sono due delle cinque partite di Serie A in programma domenica alle 15, molto importanti per zona retrocessione: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

CHIEVO – CROTONE | domenica ore 15:00

Il Chievo è la squadra col peggiore rendimento nel girone di ritorno e ha conquistato soltanto dieci punti nelle ultime diciannove giornate di campionato. Questa incredibile serie negativa ha portato all’esonero dell’allenatore Maran, diventato inevitabile nel momento in cui la squadra si è ritrovata con la sconfitta contro la Roma al terzultimo posto. Allo stato attuale il Chievo sarebbe retrocesso in Serie B. La società ha deciso di provare a dare una scossa ai calciatori chiamando in panchina come nuovo allenatore D’Anna. A questo punto non c’è tanto da cambiare a livello tattico, quanto provare a dare un segnale ai calciatori che dovranno assumersi maggiori responsabilità.

Questo scontro diretto contro il Crotone è fondamentale, anche perché in caso di vittoria la squadra allenata da Zenga otterrebbe la salvezza aritmetica con due giornate di anticipo, qualcosa di impensabile prima della partita contro la Juventus. Grazie ai sette punti nelle ultime tre giornate, il Crotone si è avvicinato sensibilmente alla salvezza anche se il calendario resta complicato. In caso di mancata vittoria contro il Chievo, sarà difficile fare punti nelle successive partite contro Lazio e Napoli, motivo per cui proverà a chiudere i conti già in questa partita. E visto che almeno una delle due squadre sarà costretta a sbilanciarsi nel secondo tempo, un’idea può essere giocare il multigol 1-3 nel secondo tempo.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il nuovo allenatore del Chievo D’Anna potrebbe apportare qualche novità a livello tattico. Nel corso degli allenamenti di questa settimana ha provato Birsa e Giaccherini come trequartisti in appoggio all’attaccante Inglese, passando al modulo 4-3-2-1. In difesa probabile il rientro di Dainelli al fianco di Bani. A centrocampo fiducia a Castro con Radovanovic e Hetemaj. Rispetto alle ultime partite con Maran, il Chievo proverà a ridare importanza a Castro e Birsa, inserendo anche Giaccherini con Inglese per una formazione più offensiva del solito.

Dall’altra parte Zenga confermerà il 4-3-3 che gli ha permesso di risalire la classifica. In attacco nel tridente con Trotta e Simy (cinque gol nelle ultime cinque partite) dovrebbe esserci Nalini, favorito su Ricci. L’unico altro ballottaggio è a centrocampo tra Stoian e Rohden.

Le probabili formazioni di Chievo-Crotone

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Giaccherini, Birsa; Inglese.
CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Simy, Nalini.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
MULTIGOL 1-3 SECONDO TEMPO (1.32, planetwin365)

SPAL – BENEVENTO | domenica ore 15:00

Questa è una partita di fondamentale importanza per la Spal, perché vale la salvezza e un’intera stagione. La squadra allenata da Semplici grazie alla vittoria ottenuta nell’ultimo turno sul Verona è tornata in quartultima posizione, con un punto in più sul Chievo. Visto lo scontro diretto tra Chievo e Crotone, la Spal ha la possibilità in caso di vittoria contro il Benevento ultimo in classifica di avvicinare la salvezza in modo probabilmente decisivo.

Una vittoria che non dovrebbe tardare ad arrivare. Se è vero che il Benevento non sta regalando niente nonostante la retrocessione aritmetica, le maggiori motivazioni della Spal dovrebbero prevalere, così come la migliore solidità a livello difensivo, sottolineata dagli ultimi risultati. La Spal ha infatti perso una sola volta nelle ultime dieci giornate di campionato, vincendo tre volte in questo parziale. Se si esclude la sconfitta contro la Roma, la squadra di Semplici ha subito solo sei gol nelle ultime nove partite.

Il Benevento ha invece incassato addirittura 81 gol finora. In un intero campionato a venti squadre hanno fatto peggio solo tre formazioni nella storia della Serie A, 89 il Venezia 1949/50, 85 il Legnano 1951/52 e 84 il Pescara 2012/13.

Una curiosità: si sfidano le due squadre che hanno subito più gol su rigore in questo campionato (nove ciascuna).

Le ultime notizie sulle formazioni

A favorire nel pronostico la Spal ci sono anche le tante assenze con cui deve fare i conti l’allenatore del Benevento De Zerbi: Cataldi e Brignola sono squalificati, mentre Antei, Billong, Guilherme e Djuricic sono infortunati. L’allenatore manderà in campo una formazione molto offensiva, schierata col 4-3-3 con Iemmello, Diabaté e Parigini. Una formazione forse troppo sbilanciata, forzata dalle tante assenze.

Dall’altra parte Semplici dovrebbe rilanciare Paloschi e Antenucci in attacco, mentre sulle fasce nel consueto 3-5-2 ci saranno Mattiello e Costa. A centrocampo con Kurtic e Grassi ci sarà uno tra Schiattarella, in dubbio per le sue precarie condizioni fisiche, ed Everton Luiz. Non saranno della partita Meret, Vaisanen, Borriello, Lazzari e molto probabilmente Viviani che andrà al massimo in panchina.

Le probabili formazioni di Spal-Benevento

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Felipe, Vicari; Costa, Kurtic, Everton Luiz, Grassi, Mattiello; Paloschi, Floccari.
BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Gyamfi, Djimsiti, Sagna, Letizia; Del Pinto, Sandro, Viola; Iemmello, Diabaté, Parigini.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.45, planetwin365)
OVER 2.5 (1.55, planetwin365)
RIGORE SÌ (2.91, planetwin365)