L’intervista a De Rossi dopo Roma-Liverpool

Il capitano della Roma, Daniele De Rossi, ha ricevuto molti apprezzamenti per le parole pronunciate in un’intervista dopo Roma-Liverpool, partita di ritorno delle semifinali di Champions League. La Roma ha vinto 4-2 ma è stata eliminata per aver perso 5-2 nella partita di andata. «Bisogna iniziare a pensare che una semifinale di Champions la Roma la deve fare magari ogni tre anni, non una volta ogni trenta», ha detto De Rossi.

Nell’intervista a Premium a fine partita De Rossi ha espresso rammarico per l’esito della semifinale di Champions League, finita con la qualificazione del Liverpool, ma allo stesso tempo si è detto grato e orgoglioso della partecipazione del pubblico.

Si è ricreato qualcosa che non vedevo da tantissimi anni, da quando ero bambino, da Roma-Broendby [1991, Coppa UEFA], Roma-Slavia Praga [1996, Coppa UEFA], quelle partite che anche se poi non hanno portato un trofeo a me rimangono nel cuore, serate piene di orgoglio, di amore e di romanismo”

Sia De Rossi che Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, sono stati molto apprezzati per avere evitato di generare polemiche riguardo alle decisioni dell’arbitro, molto contestato dai cronisti per alcuni errori evidenti nel corso della partita.