Serie A: Benevento-Udinese, Sampdoria-Cagliari e Verona-Spal (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Benevento-Udinese, Sampdoria-Cagliari e Verona-Spal sono le altre tre partite di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15 e che riguardano la zona retrocessione: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BENEVENTO – UDINESE | domenica ore 15:00

Il Benevento nonostante la retrocessione aritmetica continua a onorare il campionato e nell’ultimo turno è riuscito addirittura a vincere a San Siro contro il Milan. Dopo i rinforzi del calciomercato invernale i risultati sono migliorati, ma non sono bastati nemmeno per tornare a sperare nella salvezza.

L’Udinese, che ha sempre perso nelle ultime undici giornate di campionato, ha invece conquistato sei punti nel girone di ritorno, almeno quattro in meno di qualsiasi altra squadra e ben sette in meno del Benevento. La sconfitta in casa contro il Crotone ha portato all’esonero di Oddo e la dirigenza ha scelto Tudor come sostituto, con Mark Iuliano come assistente. Nonostante le undici sconfitte consecutive, l’Udinese mantiene ancora per sua fortuna un margine di quattro punti sulla zona retrocessione. E il calendario da qui alla fine del campionato è relativamente facile. A parte la partita contro l’Inter nel prossimo turno, l’Udinese affronterà poi il Verona in trasferta e il Bologna in casa.

Già una vittoria a Benevento permetterebbe alla squadra di avvicinare la salvezza. Nonostante le attuali difficoltà, il cambio di allenatore potrebbe dare la giusta scossa ai calciatori, inolte gli avversari che pure sono migliorati nel girone di ritorno si ritrovano non a caso in ultima posizione. E soprattutto in questa partita dovranno fare a meno di parecchi calciatori infortunati: Guilherme, Memushaj, Antei, Costa, D’Alessandro e lo squalificato Diabatè, spesso decisivo nelle ultime partite.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Benevento De Zerbi, privo di Guilherme, Memushaj, Antei, Costa, D’Alessandro e dello squalificato Diabatè, recupera quanto meno Djuricic che dovrebbe essere schierato nel tridente con Brignola e Iemmello, autore del gol vittoria a San Siro contro il Milan. Djuricic cerca la convocazione nella nazionale serba per il prossimo Mondiale, una motivazione in più per fare bene in questo finale di stagione. A centrocampo ci sarà Sandro con Viola e Cataldi schierati da interni.

Dall’altra parte il nuovo allenatore Tudor non dovrebbe cambiare il modulo, confermando il 3-5-2. Al centro della difesa ci sarà Danilo con Larsen e Samir ai lati. Sulle fasce la novità sarà Zampano a destra, mentre a sinistra verrà schierato nuovamente Adnan. A centrocampo vista la squalifica di Jankto, i titolari saranno Behrami con Barak e Fofana. In attacco chance per Perica al fianco di Lasagna. Solo panchina per Maxi Lopez, mentre De Paul in precarie condizioni fisiche andrà in panchina.

Le probabili formazioni di Benevento-Udinese

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia; Cataldi, Sandro, Viola; Djuricic, Iemmello, Brignola.
UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Zampano, Barak, Behrami, Fofana, Adnan; Perica, Lasagna.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.62, GoldBet)

SAMPDORIA – CAGLIARI | domenica ore 15:00

Il Cagliari ha fallito nell’ultimo turno la possibilità di chiudere i conti per la salvezza non andando oltre il pareggio in casa contro il Bologna. La prestazione è stata deludente, e se non ci sarà un miglioramento nel gioco sarà difficile uscire da Marassi con punti. La Sampdoria del resto si gioca le ultime possibilità di continuare a lottare per l’Europa League. La batosta contro la Lazio è dura da digerire, ma spesso la Sampdoria dopo prestazioni deludenti in trasferta è stata capace di rifarsi in casa. E l’avversario sembra quello giusto per tornare a vincere. Il Cagliari ha infatti perso le tre trasferte più recenti in Serie A e nelle ultime due è rimasto a secco di gol. Tra l’altro negli ultimi 10 turni di Serie A il Cagliari ha subito 22 gol mentre gli ultimi segnati sono arrivati da palla inattiva, tre dei quali su calcio di rigore con Barella.

I problemi evidenti del Cagliari e il rendimento interno della Sampdoria, che resta comunque molto positivo nonostante qualche passaggio a vuoto come la sconfitta con l’Inter, fanno pensare al segno “1” come ampiamente probabile.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Sampdoria Giampaolo dovrà per forza di cose cambiare il suo attacco. Zapata e Caprari non sono stati infatti nemmeno convocati per dei problemi fisici, motivo per cui ci sarà Kowniacki in coppia con Quagliarella, con Praet trequartista al posto di Ramirez e Linetty inserito a centrocampo.

Dall’altra parte al sospeso Joao Pedro e agli infortunati Ceter, Miangue e Dessena si è aggiunto il difensore Romagna, al cui posto ci sarà Pisacane a completare il trio di centrali con Castan e Ceppitelli. Confermato il centrocampo dell’ultimo turno di campionato: Faragò e Padoin sugli esterni, Cigarini in cabina di regia con Ionita e Barella interni. In attacco al fianco di Pavoletti ci sarà molto probabilmente Sau, con Han e il ristabilito Han pronti eventualmente a entrare nel secondo tempo.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Cagliari

SAMPDORIA (4-3-3): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Praet; Quagliarella, Kownacki.
CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Pisacane, Castan, Ceppitelli; Faragò, Barella, Cigarini, Ionita, Padoin; Sau, Pavoletti.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.93, planetwin365)
1X + OVER 1.5 (1.57, planetwin365)

VERONA – SPAL | domenica ore 15:00

Il Verona proverà a tenere ancora intatte le speranze di salvezza, che sono ormai ridotte dopo l’ennesima sconfitta subita nell’ultimo turno contro il Genoa. I punti di ritardo dalla quartultima posizione sono sei, e se in calendario ci sono gli scontri diretti in casa contro Spal e Udinese teoricamente abbordabili, per il resto sarebbe comunque difficilissimo fare punti nelle altre trasferte contro Milan e Juventus.

La squadra allenata da Pecchia non conosce mezze misure: l’ultimo pareggio in campionato è stato proprio nella partita di andata contro la Spal, da allora cinque vittorie e tredici sconfitte. Un pareggio è altamente improbabile anche in questa partita: il Verona per conservare qualche speranza di salvezza deve assolutamente vincere, e in caso di risultato fermo sul pareggio si sbilancerebbe. Anche per la Spal sarebbero fondamentali i tre punti. Nonostante gli otto risultati utili consecutivi interrotti dalla sconfitta contro la Roma di sabato scorso, la zona salvezza è nuovamente distante due punti. Una vittoria a Verona e altri tre punti nella prossima partita interna contro il Benevento darebbero alla squadra di Semplici grandi possibilità di salvezza.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Verona Pecchia manderà in campo una formazione molto offensiva, un risultato diverso dalla vittoria del resto sarebbe inutile. Recuperati Calvano, Boldor e Buchel, Pecchia avrà regolarmente a disposizione Romulo e schiererà un 4-3-3 con l’italo-brasiliano interno di centrocampo e un tridente privo di punti di riferimento formato da Verde, Cerci e Fares.

Dall’altra parte il portiere titolare sarà Gomis per via dell’infortunio di Meret. In difesa Vicari dovrebbe riuscire a recuperare mentre a centrocampo Schiattarella è in dubbio. In caso di assenza forzata di quest’ultimo, ci sarebbe Everton Luiz con Kurtic e Grassi ormai ristabiliti dagli acciacchi delle scorse settimane. In attacco Antenucci dovrebbe stringere i denti, in caso non dovesse riuscire a recuperare sarebbe Floccari il partner di Paloschi.

Le probabili formazioni di Verona-Spal

VERONA (3-5-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Zuculini, Valoti; Verde, Cerci, Fares.
SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Grassi, Mattiello; Paloschi, Antenucci.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
12 + GOL (2.91, planetwin365)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.33, planetwin365)