Serie B: Ascoli-Perugia, Carpi-Avellino, Cesena-Frosinone, Cittadella-Foggia, Empoli-Novara (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Ascoli-Perugia, Carpi-Avellino, Cesena-Frosinone, Cittadella-Foggia, Empoli-Novara sono cinque delle nove partite di Serie B che si giocano sabato alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

ASCOLI – PERUGIA | sabato ore 15:00

La sconfitta in rimonta subita nell’ultimo turno contro la Ternana in un derby sempre molto atteso dai tifosi, potrebbe pesare in negativo sul finale di stagione del Perugia. La lunga rincorsa alla zona playoff ha probabilmente stancato troppo la squadra e ora verranno a mancare le motivazioni per provare a centrare addirittura la promozione diretta, troppo distante. Il posto nei playoff però appare abbastanza al sicuro per il Perugia.

L’Ascoli potrebbe avere maggiore determinazione e voglia di vincere perché in piena lotta per non retrocedere. La vittoria in trasferta a Cremona ha riportato grande entusiasmo e permette di sperare addirittura nella salvezza diretta senza passare dal playout, visto che la classifica è cortissima. Del resto in casa prima della sconfitta con il Parma, l’Ascoli aveva vinto quattro delle precedenti cinque partite.

Le probabili formazioni di Ascoli-Perugia

ASCOLI (3-5-2): Agazzi; Padella, Mengoni, Cherubin; Mogos, Addae, Kanoutè, D’Urso, Mignanelli; Varela, Monachello.
PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Del Prete, Belmonte; Mustacchio, Pajac, Gustafson, Bianco, Buonaiuto; Cerri, Di Carmine.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (2.00, planetwin365)

CARPI – AVELLINO | sabato ore 15:00

Dopo i quattro punti centrati contro Perugia e Virtus Entella nelle due partite della nuova gestione Foscarini, per l’Avellino sono arrivate due sconfitte consecutive che hanno rimesso la squadra in serio pericolo retrocessione. Le avversarie erano però Frosinone e Palermo, squadre di alta classifica. Contro il Carpi si può provare a fare qualcosa in più anche perché la squadra allenata da Calabro pare arrivata con fiatone al finale di stagione, considerate le quattro sconfitte nelle ultime sei partite di campionato.

L’Avellino proverà a fare una partita difensiva per portare via quanto meno un pareggio contro il peggiore attacco del campionato, che resta appeso alla zona playoff solo grazie ai gol segnati nel girone di ritorno dal nuovo arrivato Melchiorri, che in questa partita ritroverà come partner di attacco Mbakogu. Visto il modulo difensivo delle due squadre e il fatto che il Carpi è la squadra primatista dopo lo Spezia del segno “under 2.5” della Serie B, sarà difficile vedere più di due gol in questa partita.

Le probabili formazioni di Carpi-Avellino

CARPI (3-5-2): Colombi, Sabbione, Poli, Ligi; Pasciuti, Verna, Pachonik, Garritano, Di Chiara; Mbakogu, Melchiorri.
AVELLINO (4-4-2): Lezzerini; Laverone, Ngawa, Migliorini, Marchizza; Molina, Di Tacchio, De Risio, Vajushi; Castaldo, Ardemagni.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.63, planetwin365)
X (3.05, planetwin365)

CESENA – FROSINONE | sabato ore 15:00

In settimana il presidente del Frosinone ha rinnovato per altri due anni il contratto dell’allenatore Longo. Un chiaro segnale di fiducia verso l’allenatore e un messaggio rivolto anche ai calciatori, che dopo la sconfitta interna contro l’inarrestabile Empoli dovranno reagine per cercare di tornare al secondo posto che vale la promozione diretta in Serie A. Giocare i playoff di nuovo dopo la beffa dello scorso anno sarebbe deleterio per il Frosinone che probabilmente si gioca le sue possibilità di salire nel finale di questa regular season in cui ha un calendario sulla carta agevole.

Il Cesena è una squadra alla portata del Frosinone, che però dovrà mantenere alta la concentrazione in difesa per tutta la partita. Non va dimenticato il 3-3 della partita di andata, con la squadra di Castori che portò via un punto dal nuovo stadio “Stirpe” pur giocando gran parte della partita in dieci contro undici. Anche stavolta i gol non dovrebbero mancare, tra due squadre abbonate a questo segno: ne hanno totalizzati finora 21 a testa, e sono anche due delle squadre che hanno fatto registrare più volte l’over 3.5.

Le probabili formazioni di Cesena-Frosinone

CESENA (4-3-3): Fulignati; Donkor, Perticone, Scognamiglio, Suagher; Laribi, Schiavole, Fedele; Dalmonte, Jallow, Kupisz.
FROSINONE (3-5-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Terranova; Paganini, Chibsah, Maiello, Sammarco, Beghetto; Dionisi, Ciano.

PROBABILE RISULTATO: 2-3
GOL (1.73, planetwin365)
X2 + OVER 1.5 (1.65, planetwin365)

CITTADELLA – FOGGIA | sabato ore 15:00

Rispetto alla partita di andata quando perse tre a uno il Foggia è un’altra squadra. Nel girone di ritorno grazie anche ai rinforzi del calciomercato invernale la squadra allenata da Stroppa è passata dalla zona retrocessione a questa playoff, e si gioca con il Cittadella uno scontro diretto che potrebbe fargli avvicinare ancora di più l’ottavo posto.

I risultati sono migliorati ma la vocazione offensiva del Foggia è rimasta la stessa, e questo potrebbe essere un problema contro il Cittadella, squadra che diventa devastante quando può agire in contropiede. Da un punto di vista tattico quindi il Cittadella appare favorito: Stroppa per le caratteristiche dei suoi calciatori, in particolare dei centrocampisti, non può chiedere una partita di sacrificio, sulla difensiva. E così i gol non dovrebbero mancare, con il Cittadella – che ha ritrovato nello scorso turno la vittoria dopo sette turni di digiuno – leggermente favorito nel pronostico.

Le probabili formazioni di Cittadella-Foggia

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Scaglia, Varnier, Benedetti; Pasa, Iori, Bartolomei; Schenetti; Kouame, Vido.
FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Calabresi; Zambelli, Deli, Greco, Agnelli, Kragl; Nicastro, Mazzeo.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.48, planetwin365)
GOL (1.57, planetwin365)

EMPOLI – NOVARA | sabato ore 15:00

L’Empoli può già festeggiare in questo turno la promozione aritmetica in Serie A, un ritorno a un solo anno di distanza dalla clamorosa retrocessione dello scorso campionato in cui all’ultima giornata si salvò il Crotone.

In caso di vittoria contro il Novara la promozione sarà sicura con quattro turni d’anticipo, ma potrebbe bastare anche un pareggio in caso di mancato successo di Palermo e Parma. Dopo la sconfitta di ieri del Palermo, insomma, all’Empoli basta un punto per festeggiare. La vittoria di Frosinone nell’ultimo turno ha però confermato che questo Empoli non vuole fare sconti a nessuno e proverà a continuare l’incredibile serie positiva sotto la gestione Andreazzoli fino alla fine della stagione. L’Empoli è infatti imbattuto da 23 giornate di campionato e va a segno da 27 partite di fila, con la coppia Caputo-Donnarumma a dominare la scena, già a quota 44 gol in due. Mai nessuna squadra in Serie B aveva finito ben 17 partite segnando almeno tre gol. I primati non finiscono qui: l’Empoli è la squadra che ha fatto il maggiore numero di punti in casa (43) e nel girone di ritorno (42). Nel mirino inoltre c’è il record di punti in una singola stagione nel campionato a 22 squadre, che appartiene al Palermo (86 nella stagione 2013/2014). Vincendole tutte da qui alla fine, l’Empoli arriverebbe a quota 91.

Per il Novara, che nonostante l’arrivo di Di Carlo al posto di Corini continua a deludere ed è ormai a serio rischio retrocessione, si prospetta un pomeriggio molto difficile.

Le probabili formazioni di Empoli-Novara

EMPOLI (4-3-2-1): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Veseli; Krunic, Castagnetti, Bennacer; Zajc; Caputo, Donnarumma
NOVARA (4-4-2): Montipò; Dickman, Del Fabro, Troest, Seck; Moscati, Ronaldo, Sciaudone, Calderoni; Puscas, Sansone.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
1X + OVER 2.5 (1.92, planetwin365)
GOL (1.80, planetwin365)