MotoGP: l’incidente tra Rossi e Marquez in Argentina

rossi marquez motogp argentina
rossi marquez motogp argentina

Valentino Rossi e Marc Marquez si sono scontrati durante il Gran Premio d’Argentina di MotoGP, sul circuito Termas de Río Hondo. Rossi è finito per terra, Marquez è stato sanzionato. Il video dell’incidente è stato diffusamente ripreso dai media sportivi ed è molto circolato sui social con l’hashtag #TermasClash. Rossi ha accusato Marquez di averlo urtato volontariamente e aver voluto provocare la caduta, e ha pubblicamente rifiutato le scuse del pilota spagnolo. La gara si è svolta in condizioni di pista bagnata.

A quattro giri dalla fine del Gran Premio d’Argentina del Motomondiale di MotoGP il pilota spagnolo Marc Marquez, alla guida della Repsol Honda, ha tentato di sorpassare la Yamaha di Valentino Rossi, in quel momento in sesta posizione. Pur non avendo lo spazio sufficiente per compiere il sorpasso, Marquez è entrato in curva spingendo Rossi verso l’esterno della pista, sull’erba. Rossi è scivolato e Marquez ha invece proseguito la corsa, riuscendo subito dopo a superare anche Maverick Viñales in quinta posizione.

La direzione gara ha deciso di punire Marquez con 30 secondi di penalizzazione nell’ordine di arrivo. Ha così concluso la gara in diciottesima posizione, davanti a Valentino Rossi, ed entrambi di conseguenza non hanno ottenuto punti. La gara – che si è svolta in condizioni di pista umida a causa di una leggera pioggia – è stata vinta dal pilota britannico Cal Crutchlow sulla Honda LCR Castrol, seguito da Johann Zarco sulla Monster Yamaha Tech 3 e Alex Rins sulla Suzuki Ecstar.

Già in precedenza Marquez era stato punito con un ride through (un passaggio a vuoto obbligatorio in corsia dei box) per aver rischiato di causare un incidente cercando di superare l’Aprilia di Aleix Espargaro.

https://www.youtube.com/watch?v=YJrBEYeBCBY

Alla fine della corsa Marquez ha raggiunto il box della Yamaha per cercare evidentemente un chiarimento con Valentino Rossi, ma è stato allontanato da Alessio Salucci, assistente di Valentino Rossi.

Parlando di Marquez, al termine della gara, Valentino Rossi ha detto di non sentirsi più al sicuro in pista. “È una situazione molto pericolosa. Qualcuno deve fare qualche cosa prima che ci si faccia male. Non accetto le sue scuse, e spero che non mi guardi più in faccia”, ha detto Rossi. Marquez si è difeso sostenendo di non aver causato volontariamente l’incidente: “ho preso una riga d’acqua, si è chiuso lo sterzo ed è successo quello. Mi sono subito scusato e l’ho fatto anche dopo, nel box: lui non le ha accettate”.