Liga: Real Madrid-Atletico Madrid (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Nel derby di Madrid tra il Real e l’Atletico stavolta in palio c’è soltanto il secondo posto in classifica. L’Atletico lo manterrà comunque, ma in caso di sconfitta vedrebbe il margine di vantaggio ridursi a un solo punto. Il Real potrà giocarsi la partita senza dover badare troppo al ritorno dei quarti di Champions, ormai praticamente superati.

REAL MADRID – ATLETICO MADRID | domenica ore 16:15

La vittoria per 3-0 a Torino contro la Juventus, nella partita di andata dei quarti di Champions League, ha reso evidenti tra le altre cose uno degli aspetti migliori del Real Madrid di Zinedine Zidane. Grazie a una sapiente e pianificata gestione delle energie, sono quasi tre anni che il Real arriva a questa fase della stagione nella migliore forma fisica possibile. E ci arriva soprattutto il suo migliore calciatore, Cristiano Ronaldo, il cui talento – per caratteristiche strutturali del giocatore stesso – difficilmente può emergere senza una condizione fisica eccellente.

Da quando Zidane è l’allenatore del Real Madrid, fa notare AS, Ronaldo ha saltato trentuno partite in poco più di due anni, e spesso (17 volte) per scelta tecnica e non per infortuni o squalifiche. Ne aveva saltato soltanto trentatré nei cinque anni e mezzo precedenti. In questo modo Zidane ha sostanzialmente raddoppiato i tempi di riposo e preservato l’integrità fisica di Ronaldo, che ha trentatré anni, e non ne ha affatto compromesso la straordinaria efficacia in termini di gol e di lavoro per la squadra. In questa stagione in trentasei presenze ha segnato trentanove gol, tre gol in più di Messi, che però di presenze ne ha collezionate nove in più di Ronaldo.

Cristiano Ronaldo in allenamento, sabato (ci ha preso gusto)

Considerando la relativa sicurezza del passaggio del turno, la partita di ritorno dei quarti di Champions League in programma mercoledì prossimo non dovrebbe generare distrazioni nella preparazione del derby di campionato. Secondo i media sportivi spagnoli l’ipotesi più probabile è che Zidane decida di tenere a riposo Isco – formidabile contro la Juventus – e schierare dal primo minuto Gareth Bale. Ultimamente il gallese è diventato una specie di titolare da campionato. Nella partita del turno scorso, vinta 3-0 a Gran Canaria contro il Las Palmas, Bale ha segnato due gol ed è rimasto in campo dall’inizio alla fine.

L’Atletico Madrid ha giocato giovedì scorso in casa contro lo Sporting, battuto 2-0 nell’andata dei quarti di Europa Leauge. Ha giocato con la squadra titolare, alternando Angel Correa e Gameiro a supporto delle due punte titolari Griezmann e Diego Costa. Tutta la squadra ha giocato una buona partita, e l’Atletico avrebbe potuto concluderla con un vantaggio ancora maggiore. Attualmente è secondo in classifica con quattro punti di vantaggio sul Real Madrid e cinque sul Valencia. Sta gestendo senza troppi danni una fase di assenze per infortunio in difesa: mancano – e mancheranno anche contro il Real Madrid – Filipe Luis, Gimenez e Vrsaljko.

I giocatori nella linea difensiva a quattro sono praticamente contati: Juanfran, Savic, Godin e Lucas Hernandez. Nessuno di loro è fuori ruolo, anche se Lucas Hernandez ha più esperienza da centrale.

Nelle ultime quattro giornate il Real ha recuperato quattro punti all’Atletico, che ha perso due volte (contro il Barcellona e contro il Villarreal). Benché la posta in palio sia sostanzialmente meno rilevante che in altri derby del recente passato, un fattore da non trascurare è il buon rapporto che il Real – grazie soprattutto a Zidane – ha ristabilito con il suo esigente pubblico del Bernabeu in seguito alle recenti soddisfazioni in Champions League. È una condizione che potrebbe indirettamente generare una “rilassatezza” positiva, e permettere ai giocatori di cercare anche le giocate difficili senza paura di finire sommersi dai fischi, come invece è spesso capitato proprio a giocatori come Gareth Bale.

Le probabili formazioni

REAL MADRID (4-4-2): Navas; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Asensio, Lucas Vazquez; Ronaldo, Bale.
ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Lucas Hernandez; Gabi, Thomas Partey, Saul Niguez, Koke; Griezmann, Diego Costa.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1,5 (1.44, Goldbet)
1 (1.73, planetwin365)
UNDER 1,5 1° TEMPO + OVER 0,5 2° TEMPO (1.79, Goldbet)