Amichevoli internazionali: Bulgaria-Kazakistan, Finlandia-Malta, Albania-Norvegia e Portogallo-Olanda (lunedì)

Ecco i pronostici su quattro amichevoli in programma oggi: Bulgaria, Finlandia, Albania e Portogallo affrontano rispettivamente Kazakistan, Malta, Norvegia e Olanda.

BULGARIA – KAZAKISTAN | ore 18:00

La Bulgaria ha attualmente poca qualità in attacco: i problemi fisici del centravanti genoano Andrej Galabinov – fermato nei giorni scorsi da una lesione muscolare all’adduttore lungo della gamba destra – hanno ulteriormente ridotto le opzioni offensive a disposizione di Petar Hubchev, la cui squadra è stata appena battuta dalla Bosnia Erzegovina e si avvicina con scarsa fiducia anche al match odierno.

Il Kazakistan ha appena iniziato un nuovo corso, sotto la guida di Stanimir Stoilov, il cui debutto in questa avventura è coinciso con un successo in amichevole contro l’Ungheria.

Stoilov, peraltro, è bulgaro e ha allenato in due differenti periodi la nazionale del proprio Paese natale, che adesso si appresta a sfidare in un test interessante, in cui potrebbe ricevere ulteriori indicazioni positive. Il fatto di avere un nuovo commissario tecnico, del resto, sta motivando molto i calciatori kazaki.

Le probabili formazioni di Bulgaria-Kazakistan

BULGARIA (3-5-2): Iliev Ivanov; S. Popov, Bodurov, Bozhikov; Aleksandrov, Slavchev, Milanov, Kostadinov, Nedelev; I. Popov, Delev.
KAZAKISTAN (4-3-3): Eric; Postnikov, Beysebekov, Shomko, Maliy; Akhmetov, Miroshnichenko, Zainutdinov; Seidakhmet, Suyumbayev, Khiznichenko.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (2.20, Eurobet)
UNDER 1.5 SQUADRA DI CASA (1.87, planetwin365)

FINLANDIA – MALTA | ore 18:00

Pochi giorni fa, pur non mostrando un gioco spettacolare, la Finlandia è riuscita a ottenere un pareggio in amichevole contro la Macedonia, a salire a quota sette risultati utili consecutivi e a confermare di aver ormai superato un periodo particolarmente difficile, durato oltre un anno e caratterizzato da numerose sconfitte.

Discorso differente per la nazionale di Malta, che è reduce da una sconfitta subita per mano del Lussemburgo e, più in generale, non vince un match dallo scorso 6 giugno, giorno in cui ha battuto l’Ucraina. Il commissario tecnico Tom Saintfiet sta puntando su un sistema di gioco prudente, nel tentativo di limitare i danni, ma il suo compito appare molto complicato.

La Finlandia dovrebbe ottenere un successo, seppur probabilmente senza dilagare, visti anche i guai fisici di Joel Pohjanpalo, attaccante del Bayer Leverkusen.

Le probabili formazioni di Finlandia-Malta

FINLANDIA (4-3-3): Hradecky; Arajuuri, Pirinen, Toivio, Vaisanen; Lod, Schuller, Sparv; Pelvas, Pukki, Yaghoubi.
MALTA (4-5-1): Hogg; Agius, J. Borg, S. Borg, Camilleri; Farrugia, Gambin, R. Muscat, Fenech, Schembri; Mifsud.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.20, GoldBet)
1 + UNDER 3.5 (1.85, planetwin365)

ALBANIA – NORVEGIA | ore 19:00

A quattro mesi e mezzo di distanza dall’ultima volta, l’Albania è pronta a tornare in campo: potrebbe avere più di un problema, per stessa ammissione del commissario tecico Christian Panucci, il quale ha detto di essere preoccupato per lo scarso utilizzo dei propri calciatori nei rispettivi club d’appartenenza.

La Norvegia, oltretutto, arriva da un’amichevole positiva. Venerdì scorso, infatti, ha sconfitto con un largo 4-1 l’Australia, grazie soprattutto alle prodezze di uno scatenato Ola Kamara, autore di una tripletta. L’attaccante dei Los Angeles Galaxy, società che ha appena ingaggiato Zlatan Ibrahimovic, potrebbe brillare ancora una volta.

Per l’Albania, insomma, il match di oggi si preannuncia insidioso. Del resto, l’impressione è che gli ottimi risultati raggiunti sotto la guida di Gianni De Biasi – capace addirittura di condurre questa nazionale verso la qualificazione ai Campionati Europei del 2016 – non saranno facilmente ripetibili a breve.

Le probabili formazioni di Albania-Norvegia

ALBANIA (4-4-2): Strakosha; Hysaj, Ajeti, Mavraj, Lenjani; Roshi, Lila, Xhaka, Grezda; Sadiku, Cikalleshi.
NORVEGIA (4-4-2): Jarstein; Elabdellaoui, Ajer, Reginiussen, Meling; Odegaard, Henriksen, Selnaes, Johansen; Gulbrandsen, Kamara.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.50, Eurobet)
SQUADRA OSPITE A SEGNO (1.41, GoldBet)

PORTOGALLO – OLANDA | ore 20:30

L’Olanda sta vivendo una fase storica complicatissima. Dopo aver fallito la qualificazione a Euro 2016 e ai Mondiali di Russia 2018, ha affidato la propria panchina a Ronald Koeman, il cui compito non è semplice.

L’ex manager dell’Everton sta optando per uno schieramento che prevede la contemporanea presenza di tre centrali difensivi, per dare più compattezza a una nazionale che ha bisogno di ritrovare fiducia. Nell’amichevole di venerdì scorso contro l’Inghilterra, che era priva dell’infortunato Harry Kane, Virgil Van Dijk e compagni hanno incassato un’onorevole sconfitta per 1-0.

Di fronte a un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo, però, l’Olanda dovrebbe avere problemi maggiori. Il calciatore del Real Madrid ha appena trascinato il Portogallo verso una vittoria ai danni dell’Egitto, segnando una doppietta nei minuti finali e rendendo vano il gol firmato a inizio ripresa da Mohamed Salah.

Questa amichevole verrà giocata in campo neutro, a Ginevra.

Le probabili formazioni di Portogallo-Olanda

PORTOGALLO (4-4-2): Rui Patricio; Cancelo, Rolando, Fonte, Guerreiro; Martins, Bruno Fernandes, Moutinho, Quaresma; Guedes, Cristiano Ronaldo.
OLANDA (5-3-2): Cillessen; Hateboer, De Vrij, De Ligt, Van Dijk, Van Aanholt; Wijnaldum, Van de Beek, Propper; Depay, Babel.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (2.20, planetwin365)
OVER 1.5 SQUADRA DI CASA (2.19, GoldBet)