Liga: Barcellona-Bilbao, Villarreal-Atletico, Celta-Malaga (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Barcellona-Athletic Bilbao, alle 16:15, e Villarreal-Atletico Madrid e Celta Vigo-Malaga, alle 18:30, sono tre delle cinque partite di Liga spagnola in programma domenica per la ventinovesima giornata.

BARCELLONA – ATHLETIC BILBAO | domenica ore 16:15

Per quanto squilibrato sia il confronto delle due rose sul piano tecnico, quella tra il Barcellona e l’Athletic Bilbao è con ogni probabilità la partita che offre maggiori spunti di discussione in questa ventinovesima giornata di Liga spagnola. Innanzitutto entrambe le squadre vengono da impegni di coppa, e forse un po’ di stanchezza è da mettere in conto. Il Barcellona – che al Camp Nou ha battuto 3-0 ed eliminato il Chelsea dalla Champions – può permettersi di schierare seconde linee all’altezza delle prime, a cominciare da Coutinho, di fatto titolare di campionato (in Champions non può giocare). Non dovrebbe pertanto essere un problema nemmeno la sostituzione forzata di Luis Suarez, squalificato per somma di ammonizioni.

Per l’Athletic, battuto giovedì dal Marsiglia anche al San Mamés, nel ritorno degli ottavi di Europa League, il discorso è un po’ diverso. La squadra di Ziganda non può permettersi di mandare in campo le riserve al Camp Nou senza rischiare di rimediarci una figuraccia. Già le assenze non mancano: non ci sarà il centrale Yeray, che si è infortunato durante la partita di giovedì. E non ci sarà nemmeno il centrocampista Mikel Rico: contro il Marsiglia si è fatto male anche lui, che peraltro rientrava dopo un mese di assenza per un altro infortunio.

Dall’impegno di coppa, sul piano degli infortuni, non è uscito benissimo nemmeno il Barcellona. Sergio Busquets, ormai da quasi dieci anni componente fondamentale del centrocampo del Barcellona, si è fratturato il quinto dito del piede destro. Mancherà per circa tre settimane, e molto probabilmente salterà anche la partita di andata dei quarti di Champions League contro la Roma. Nelle ore scorse si è anche infortunato il difensore Thomas Vermaelen, che ha preso un colpo a un ginocchio in allenamento.

Benché la formazione del Barcellona senza i titolari Busquets e Suarez presenti comunque qualità sufficienti a battere qualsiasi squadra, non è detto che queste assenze siano del tutto ininfluenti. Sarà probabilmente Rakitic a occupare il posto di Busquets, e uno tra Alcacer e Dembélé a occupare quello di Suarez. Già senza queste assenze e con Coutinho in campo il Barcellona ha mostrato di recente qualche sporadico squilibrio tattico che anche stavolta potrebbe offrire all’avversario qualche possibilità di segnare almeno un gol nel corso dei novanta minuti. Non è nemmeno così scontato che il Barcellona arrivi a segnarne più di tre: tra i migliori in campo nell’Athletic Bilbao anche la settimana scorsa c’era il portiere Kepa, a lungo inseguito dal Real Madrid nella scorsa finestra di calciomercato.

Le probabili formazioni

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Paulinho, Iniesta; Coutinho, Messi, Dembélé.
ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): Kepa; Lekue, Unai Nunez, Inigo Martinez, De Marcos; San José, Beñat; Raul Garcia, Susaeta, Williams; Aduriz.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1X + OVER 2,5 (1.47, Goldbet)
GOL (2.30, planetwin365)

 

VILLARREAL – ATLETICO MADRID | domenica ore 18:30

La recente vittoria per 2-0 a Gran Canaria contro il Las Palmas ha permesso al Villarreal di avvicinarsi molto al quinto posto, occupato dal Siviglia con un margine di vantaggio molto ridotto. Non è bastata tuttavia a delegittimare alcune perplessità condivise da molti osservatori in merito alle attuali qualità del Villarreal in attacco. Carlos Bacca ha segnato un gran bel gol, al 66° minuto, e ne ha sbagliati almeno altri due molto più facili. Le sue percentuali di realizzazione continuano a mantenersi bassissime (9 gol su 51 tiri) e le sue qualità da prima punta continuano ad alimentare diversi dubbi. Il secondo gol lo ha segnato Nicola Sansone – al rientro dopo un lungo infortunio – ma soltanto su rigore nei minuti di recupero.

Per cercare di migliorare il rendimento della squadra l’allenatore Javi Calleja potrebbe almeno provvisoriamente abbandonare il modulo con il rombo a centrocampo, tanto per provare qualche soluzione diversa. Il rientro di Roberto Soriano e Nicola Sansone permette di provare un 4-2-3-1 con i due italiani larghi sulle fasce (o al limite Raba al posto di Sansone), Trigueros e Rodri sulla mediana e Fornals stabile sulla trequarti, sperando che Bacca aggiusti un po’ la mira.

L’Atletico Madrid viene da due nette vittorie negli ultimi sette giorni. La settimana scorsa in campionato ha battuto 3-0 il Celta Vigo, e giovedì scorso nel ritorno degli ottavi di Europa League ha battuto 5-1 a Mosca la Lokomotiv. La brutta notizia riguarda il terzino sinistro Filipe Luis, che a causa di un contrasto molto sfortunato con un avversario si è fratturato il perone della gamba sinistra e ha subìto un’operazione per ridurre la frattura. È il secondo grave infortunio che capita al terzino brasiliano nella sua carriera, dopo una brutta frattura ai tempi in cui giocava nel Deportivo La Coruna. All’epoca stupì diversi osservatori per la rapidità dei tempi di recupero, ma stavolta – tre mesi di riposo – è quasi certo che salterà anche il Mondiale.

Non è un’assenza da poco, per l’Atletico Madrid. Con le sue frequenti sovrapposizioni, per quanto prevedibili, Filipe Luis rappresenta di fatto una delle fonti di gioco della squadra allenata da Simeone. Al suo posto giocherà probabilmente Lucas Hernandez, un giocatore comunque affidabile ma con qualità molto diverse e – da centrale riadattato a terzino – una minore inclinazione offensiva. Al momento manca anche l’attaccante Gameiro, per un infortunio muscolare: sono quindi Correa e Torres le alternative al duo titolare formato da Griezmann e Diego Costa.

Le probabili formazioni

VILLARREAL (4-2-3-1): Asenjo; Jaume Costa, Alvaro Gonzalez, Bonera, Mario Gaspar; Rodri Hernandez, Trigueros; Roberto Soriano, Fornals, Sansone (o Raba); Bacca (o Unal).
ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Vrsaljko, Gimenez, Godin, Lucas Hernandez; Gabi, Saul Niguez, Koke, Vitolo; Griezmann, Diego Costa.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3,5 (1.53, Goldbet)
SEGNA GOL OSPITE 2° TEMPO (1.72, Goldbet)
X 1° TEMPO (2.03, planetwin365)

 

CELTA VIGO – MALAGA | domenica ore 18:30

Nella sconfitta per 3-0 al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid il Celta Vigo ha insolitamente sprecato diverse occasioni per segnare quantomeno un gol. Ha compiuto più tiri e tenuto palla per più tempo, rispetto agli avversari, ma è stato carente sotto il profilo della precisione e nettamente perdente nei contrasti aerei. Radoja, che prendeva il posto dell’infortunato Daniel Wass, ha colpito un palo all’inizio del secondo tempo, e ha giocato una buona partita anche Emre Mor, preferito a Pione Sisto. Piuttosto hanno un po’ deluso i due che di solito svoltano le partite, Aspas e Maxi Gomez.

Sono sei i punti che separano il Celta Vigo dal sesto posto. È un margine non impossibile da colmare ma che non permette di perdere altri punti contro avversari diretti o altre squadre abbordabili. A cominciare dal Malaga, ultimo in classifica a sei punti dal penultimo posto. In conferenza stampa l’allenatore José González è sembrato ormai rassegnato alla retrocessione della squadra.

La settimana scorsa contro il Barcellona il Malaga ha perso 2-0 e ottenuto la settima sconfitta consecutiva, la terza consecutiva senza segnare nemmeno un gol. Nelle ultime tredici giornate ha perso undici volte senza mai vincere. In Galizia giocherà senza il centrocampista Samu Garcia, in prestito dal Levante: è stato espulso contro il Barcellona dopo mezz’ora. È assente pure l’attaccante Peñaranda, ormai infortunato da due mesi.

Le probabili formazioni

CELTA VIGO (4-3-3): Ruben Blanco; Hugo Mallo, Sergi Gomez, Roncaglia, Jonny; Radoja, Pablo Tucu Hernández, Lobotka; Emre Mor, Iago Aspas, Maxi Gomez.
MALAGA (4-4-2): Roberto Jimenez; Rosales, Luis Hernandez, Ignasi Miquel, Diego Gonzalez; Recio, Iturra, Chory Castro, Lestienne; Rolan, En-Nesyri.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.53, planetwin365, SNAI e Betfair)
MAXI GOMEZ MARCATORE (2.40, Goldbet)