Europa League: Lazio-Dinamo Kiev

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

La Lazio ha pescato nel sorteggio degli ottavi di finale di Europa League un’avversaria alla portata, la Dinamo Kiev, data nettamente sfavorita nei pronostici secondo le quote dei bookmaker in questa partita di andata: ecco gli approfondimenti e le ultime notizie sulle probabili formazioni.

LAZIO – DINAMO KIEV | giovedì ore 21:05

Eliminata dalla Coppa Italia e reduce da una serie di risultati non esaltanti in campionato, la Lazio ha grande interesse nell’andare il più avanti possibile in Europa League. Una competizione in cui la squadra allenata da Simone Inzaghi ha dimostrato fin dall’inizio della stagione di potere fare la voce grossa anche schierando le riserve, quanto meno nella fase a gironi.

Il sorteggio è stato abbastanza fortunato per la Lazio, l’avversaria sarà la Dinamo Kiev, una squadra alla portata e che negli ultimi anni si è indebolita parecchio.

Come sono arrivate agli ottavi di finale

La Lazio ha conquistato il primo posto nel suo girone non facilissimo con Nizza, Vitesse e Zulte Waregem grazie alle quattro vittorie ottenute nelle prime quattro giornate, pur giocando spesso con le seconde linee. Simone Inzaghi ha sempre privilegiato il campionato, facendo parecchio turn over in Europa League pur centrando ugualmente risultati notevoli. Lo stesso ha fatto nella partita di andata dei sedicesimi di finale contro l’Fcsb, in cui pur dominando ha perso uno a zero. La qualificazione l’ha conquistata nella partita di ritorno all’Olimpico, giocata coi titolari e vinta 5-1.

La Dinamo Kiev è arrivata al primo posto nel gruppo B davanti a Partizan Belgrado, Young Boys e Skenderbeu. Un girone non certo proibitivo. La squadra allenata da Khatskevich ha avuto un sorteggio abbastanza agevole anche nei sedicesimi di finale in cui ha affrontato l’Aek Atene. La qualificazione è arrivata grazie a un doppio pareggio (1-1 in Grecia con Tsygankov a segno) prima dello 0-0 all’Olimpisky. Nella partita di ritorno gli avversari hanno sbagliato dei gol clamorosi, mettendo in mostra i limiti difensivi della Dinamo. I gol subiti anche in campionato sono pochi, ma il motivo è da ricercare nello scarso valore delle avversarie. Già in Europa League nella fase a gironi la Dinamo Kiev ha subito nove gol in sei partite. E tra l’altro nelle ultime due partite di campionato ha preso cinque gol confermando gli attuali problemi in fase di non possesso palla. Contro uno dei migliori attacchi del campionato italiano, mantenere la porta inviolata sarà molto difficile, e anzi la Lazio già un questa partita di andata ha la possibilità di ipotecare il passaggio del turno.

(Come vedere Lazio-Dinamo Kiev in diretta TV e in streaming)

Lo stato di forma attuale

La Lazio non è nel suo migliore momento della stagione. Dopo un pareggio e quattro sconfitte tra fine gennaio e inizio febbraio, le vittorie con Verona, Fcsb e Sassuolo avevano fatto pensare a una veloce ripresa. E invece l’eliminazione ai calci di rigore contro il Milan nella semifinale di Coppa Italia e la sconfitta negli ultimi secondi di gioco contro la Juventus nell’ultima di campionato hanno nuovamente abbassato il morale della squadra. La Dinamo Kiev è però avversario alla portata, e ci sarà grande voglia di rifarsi dopo le ultime due delusioni.

Del resto la Dinamo Kiev ha portato a casa la qualificazione agli ottavi di finale non senza fortuna, e nelle ultime due partite di campionato ha subito cinque gol complessivi da Veres e Zorya.

Le ultime notizie sulle formazioni

Simone Inzaghi ha parecchi dubbi di formazione prima della partita contro la Dinamo Kiev. La prima certezza è Strakosha, portiere titolare anche in Europa League. In difesa invece l’allenatore dovrebbe tenere a riposo De Vrij e Radu, mentre Caceres è infortunato. Luiz Felipe dovrebbe giocare al posto del difensore olandese, con Bastos e Wallace ai suoi lati. A destra si rivedrà Basta, visto che Marusic è out per problemi muscolari. Sulla fascia sinistra c’è il ballottaggio tra Lukaku e Lulic. Il capitano biancoceleste è alle prese con l’influenza, motivo per cui è in vantaggio il belga che del resto quando chiamato in causa ha sempre fatto bene. A centrocampo ai lati di Lucas Leiva, agiranno Luis Alberto e Parolo, favorito su Murgia. L’allenatore della Lazio riproporrà lo schema di gioco visto nell’ultima partita di Europa League contro la Steaua Bucarest, in cui lo spagnolo è stato schierato come interno di centrocampo con Felipe Anderson e Immobile di punta. A riposo, almeno inizialmente, dovrebbe restare Milinkovic Savic.

Dall’altra parte l’allenatore della Dinamo Kiev Khatskevich farà giocare i suoi con un 4-3-3 che in fase di non possesso palla si trasforma in 4-1-4-1 con gli esterni d’attacco Gonzalez e Tsygankov che retrocedono sulla linea dei centrocampisti e Shepelev che si piazza davanti la difesa. Indisponibili Bushchan, Sydorchuk e soprattutto l’attaccante Mbokani, che sarà sostituito da Moraes.

I pronostici

La Lazio è favorita, e proverà a vincere con almeno due gol di scarto per potere pensare alla trasferta ucraina, sempre complicata anche per motivi ambientali, con maggiore tranquillità. Missione possibile: dopo non avere segnato a Milan e Juventus, non senza sfortuna, l’attacco è pronto a scatenarsi di nuovo come già capitato contro l’Fcsb nell’ultima partita di Europa League giocata all’Olimpico.

Le probabili formazioni di Lazio-Dinamo Kiev

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Wallace; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lukaku; Felipe Anderson; Immobile.
DINAMO KIEV (4-3-3): Boyko; Pivaric, Khacheridi, Kadar, Kedziora; Garmash, Shepelev, Buyalsky; Gonzalez, Moraes, Tsygankov.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.40, planetwin365)
OVER (1.65, planetwin365)