Europa League: Dinamo Kiev-AEK Atene, Sporting Lisbona-Astana, Viktoria Plzen-Partizan Belgrado e Zenit San Pietroburgo-Celtic Glasgow

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Ritorno dei sedicesimi di Europa League. Spazio ai pronostici su quattro partite in programma alle ore 19: Dinamo Kiev, Sporting Lisbona, Viktoria Plzen e Zenit San Pietroburgo affrontano rispettivamente AEK Atene, Astana, Partizan Belgrado e Celtic Glasgow.

DINAMO KIEV – AEK ATENE | giovedì ore 19:00

L’AEK Atene è una squadra molto pratica e tutt’altro che spettacolare: ha confermato le proprie caratteristiche giovedì scorso, quando ha bloccato la Dinamo Kiev sull’1-1. Si è trattato del settimo pareggio collezionato dal club greco in nove partite disputate durante questa edizione dell’Europa League, compresi i playoff contro il Club Brugge.

Manolo Jimenez si affida a un sistema di gioco che è teoricamente un 4-2-3-1, ma si trasforma in un autentico 4-5-1 in numerose occasioni, grazie al lavoro dei trequartisti in copertura.

La Dinamo Kiev troverà probabilmente ancora una volta pochi spazi. Anche questo secondo round potrebbe essere equilibrato e non ricchissimo di gol.

Le probabili formazioni di Dinamo Kiev-AEK Atene

DINAMO KIEV (4-3-3): Boyko; Kedziora, Khacheridi, Kadar, Morozyuk; Garmash, Shepeliev, Buyalskiy; Gonzalez, Junior Moraes, Tsygankov.
AEK ATENE (4-2-3-1): Barkas; Rodrigo Galo, Chygrynskiy, Lampropoulos, Bakakis; Galanopoulos, André Simoes; Klonaridis, Christodoulopoulos, Bakasetas; Giakoumakis.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.35, Eurobet)
UNDER (1.54, GoldBet)

SPORTING LISBONA – ASTANA | giovedì ore 19:00

La partita d’andata si è chiusa con un successo per 3-1 in favore dello Sporting Lisbona, che si è avvicinato tantissimo alla qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. Del resto, nella prima parte di questa stagione, il club portoghese si era già comportato discretamente nella fase a gironi di Champions, arrivando al terzo posto nel gruppo D, alle spalle di due grandi potenze come Barcellona e Juventus.

Nella trasferta in Kazakistan, Jorge Jesus non ha potuto contare su Bas Dost, che era alle prese con problemi fisici. Adesso, invece, l’attaccante olandese sta bene: tornato in campo lunedì scorso, quando è andato a segno contro il Tondela, dovrebbe trovare spazio anche in occasione della sfida di ritorno contro l’Astana, dal primo minuto o più probabilmente in corso d’opera.

Allo Stadio José Alvalade, gli ospiti saranno privi in difesa dello squalificato Yuri Logvinenko e rischieranno di andare nuovamente in grande difficoltà.

Le probabili formazioni di Sporting Lisbona-Astana

SPORTING LISBONA (4-2-3-1): Rui Patricio; Piccini, André Pinto, Mathieu, Coentrao; William Carvalho, Battaglia; Gelson Martins, Ribeiro, Acuña; Doumbia.
ASTANA (4-1-4-1): Eric; Shitov, Postnikov, Anicic, Shomko; Tomasov; Twumasi, Beysebekov, Maevski, Muzhikov; Despotovic.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.32, Eurobet)
OVER 1.5 SQUADRA DI CASA (1.42, Eurobet)

VIKTORIA PLZEN – PARTIZAN BELGRADO | giovedì ore 19:00

Un calciatore ha recentemente lasciato il Partizan per approdare nella nostra Serie A: si tratta di Everton Luiz, centrocampista abile in fase di interdizione, trasferitosi alla SPAL nello scorso mercato di gennaio. Inoltre, nel ritorno dei sedicesimi di Europa League, il club di Belgrado dovrà fare a meno dello squalificato Milan Mitrovic, espulso nel match d’andata, terminato sull’1-1.

L’assenza del ventinovenne centrale serbo dovrebbe penalizzare ulteriormente a livello difensivo la squadra allenata da Miroslav Djukic.

Il Viktoria Plzen sembra pronto ad approfittare della situazione e a segnare almeno una rete, ma dovrà anche fare attenzione alle giocate di Leandre Tawamba, insidioso attaccante del Partizan. “Gol” da provare.

Le probabili formazioni di Viktoria Plzen-Partizan Belgrado

VIKTORIA PLZEN (4-2-3-1): Hruska; Reznik, Hejda, Hubnik, Limbersky; Horava, Hrosovsky; Petrzela, Kolar, Kopic; Krmencik.
PARTIZAN BELGRADO (4-4-2): Stojkovic; Vulicevic, Miletic I, Urosevic, Miletic II; Jankovic, Pantic, Jevtovic, Tosic; Soumah, Tawamba.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Eurobet)

ZENIT SAN PIETROBURGO – CELTIC GLASGOW | giovedì ore 19:00

Lo Zenit ha perso per 1-0 la partita d’andata contro il Celtic Glasgow, alla quale è arrivato in modo non ottimale, visto che non giocava un match ufficiale da molto tempo, a causa della sosta invernale della Russian Premier League.

Nel match di ritorno, il club di San Pietroburgo avrà l’opportunità di contare su una condizione atletica migliore e cercherà di rimontare lo svantaggio maturato in Scozia, ma sarà chiamato a fare molta attenzione: se subisse un gol, infatti, sarebbe poi costretto a segnarne almeno tre.

Soprattutto durante la fase iniziale, insomma, la squadra allenata da Roberto Mancini giocherà probabilmente con prudenza. Maggiori emozioni potrebbero contraddistinguere la ripresa, nel corso della quale i gol non dovrebbero mancare.

Le probabili formazioni di Zenit San Pietroburgo-Celtic Glasgow

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-3-3): Lunev; Smolnikov, Ivanovic, Mammana, Criscito; Erokhin, Paredes, Kranevitter; Rigoni, Kokorin, Poloz.
CELTIC GLASGOW (3-5-1-1): De Vries; Lustig, Simunovic, Ajer; Forrest, Eboué, Brown, Ntcham, Tierney; McGregor; Dembélé.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.60, GoldBet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.38, Eurobet)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.09, GoldBet)
TEMPO CON PIÙ GOL: SECONDO (2.10, planetwin365)