Serie A: Fiorentina-Juventus (venerdì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Fiorentina-Juventus è la prima partita della ventiquattresima giornata di Serie A, si gioca venerdì perché la prossima settimana la squadra di Allegri sarà impegnata negli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

(Come vedere Fiorentina-Juventus in diretta tv o in streaming)

FIORENTINA – JUVENTUS | venerdì ore 20:45

La vittoria per sette a zero sul Sassuolo di domenica scorsa ha confermato lo strepitoso rendimento della Juventus in campionato. La squadra allenata da Allegri ha ora il migliore attacco della Serie A con 59 gol messi a segno, e la seconda migliore difesa (15). Solo il Napoli ha subito meno gol (14).

I risultati straordinari della Juventus

Se l’attacco pur godendo di un Higuain in gran forma alterna ottime partite ad altre meno esaltanti, anche per via delle attuali assenze di Dybala e Cuadrado, negli ultimi tre mesi la difesa è diventata eccezionale. In seguito alla sconfitta contro la Sampdoria (3-2), Allegri ha deciso di cambiare modulo e impostazione tattica alla sua squadra, che con il 4-2-3-1 fondamentale negli ottimi risultati dell’anno passato subiva troppi gol.

Mai scelta è stata più azzeccata. Passando al 4-3-3 e inserendo stabilmente in squadra Benatia in difesa e Matuidi a centrocampo, la Juventus nelle successive quindici partite ufficiali (di cui due di Champions League e tre di Coppa Italia) ha subito appena un gol, comunque ininfluente nella vittoria per 3-1 contro il Verona.

Anche quando Buffon è stato infortunato, con Szczesny in porta i risultati non sono cambiati. I bianconeri hanno così il record di partite finite senza subire gol, quattordici, ben tre in più di quelli ottenuti nello scorso anno dopo 23 giornate.

Nonostante questi risultati superlativi la Juventus si ritrova ancora al secondo posto, perché il Napoli sta miracolosamente facendo meglio. Gli addetti ai lavori sono tutti sostanzialmente concordi nel ritenere la rosa della Juventus complessivamente più attrezzata di quella del Napoli, con più alternative di valore in tutti i ruoli. Ora però inizia un periodo particolare, perché la Juventus dovrà ruotare i suoi calciatori in relazione alle partite di Champions League, competizione a cui sono destinate le maggiori attenzioni.

Il Napoli sarà impegnato in Europa League, ma è ormai chiaro che se in campionato continueranno a giocare i titolarissimi, sarà in coppa che verranno impiegate per lo più le seconde linee.

La partita contro la Fiorentina

Un ostacolo duro da superare sarà la partita contro la Fiorentina, che arriva alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham. Allegri farà un po’ di turn over, inoltre dovrà rinunciare a Matuidi che si è infortunato e resterà fuori per un mese. Il 4-3-3 finora aveva reso al massimo anche grazie alla presenza del francese, che appare in questo modulo il calciatore meno sostituibile nella Juventus.

Al suo posto dovrebbe esserci Sturaro, e la differenza si farà sentire. Sono poi sempre assenti Howedes, Cuadrado e Dybala, mentre le non perfette condizioni fisiche di Douglas Costa porteranno Allegri a schierare dall’inizio Bernardeschi. Ex della partita, che sarà sicuramente fischiato dai tifosi viola: sarà una partita difficile a livello emotivo.

I calciatori della Fiorentina inoltre giocheranno la partita della vita, vista la rivalità che c’è con la Juventus. Visti i risultati recenti non esaltanti, c’è da aspettarsi quanto meno grande impegno in campo. Dal 2011/12 a oggi, solo all’Olimpico contro la Roma (tre volte), la Juventus ha perso più volte in trasferta in Serie A che con la Fiorentina (due). Bene intesi, i precedenti restano nettamente a favore della Juventus, ma se esiste una partita difficile in questo campionato per i bianconeri, tra queste c’è quella contro la Fiorentina.

Le ultime notizie sulle formazioni

Laurini a parte, l’allenatore della Fiorentina Pioli ha tutti i suoi calciatori a disposizione e potrà scegliere la migliore formazione possibile. In difesa rientrerà dalla squalifica Pezzella a fare coppia con Astori. Nel centrocampo a tre i titolari dovrebbero essere Badelj, Veretout e Benassi. In attacco sicuri del posto Chiesa e Simeone, per il resto si contendono una maglia Thereau, Saponara e Gil Dias.

Allegri sostituirà Matuidi con uno tra Sturaro e Marchisio, non rinunciando al 4-3-3. Asamoah potrebbe fare riposare Alex Sandro in vista della partita di Champions League, in attacco saranno costretti agli straordinari Bernardeschi, Higuain e Mandzukic. Dybala e Cuadrado sono infatti infortunati, mentre Douglas Costa potrà al massimo andare in panchina.

I pronostici

Sarà una partita molto difficile per la Juventus e un eventuale gol subito sarebbe anche fisiologico, dopo questa lunghissima serie di imbattibilità, con la Champions League alle porte e un’avversaria molto valida come la Fiorentina. La grande esperienza, la gestione dei momenti topici dell’incontro e la mentalità vincente dei bianconeri rendono però inevitabile indicare la Juventus come favorita per la vittoria della partita.

Le probabili formazioni di Fiorentina-Juventus

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Benassi, Veretout; Chiesa, Simeone, Thereau.
JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Sturaro; Bernardeschi, Higuain, Mandzukic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.55, planetwin365)
GOL (1.85, GoldBet)