Liga: Betis-Villarreal, Alaves-Celta Vigo (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Betis-Villarreal e Alaves-Celta Vigo si giocano sabato pomeriggio nella ventiduesima giornata di Liga spagnola. La partita tra Betis e Villarreal è quella più equilibrata e avvincente: sono squadre che segnano molto, ultimamente. L’Alaves avrà poi parecchio da fare per contrastare il Celta Vigo, che sta andando molto, molto forte.

BETIS – VILLARREAL | sabato ore 16:15

La notizia più rilevante circolata nei giorni scorsi a proposito del Betis è l’acquisto dell’ex difensore del Barcellona e del Borussia Dortmund Marc Bartra. Di sicuro ha mitigato la delusione per le due recenti sconfitte consecutive in campionato. Si tratta di un giocatore di profilo molto alto, ancora relativamente giovane ma già molto esperto, e soprattutto dotato di una gran voglia di mostrare il proprio valore anche in chiave di un’eventuale, anche se improbabile, convocazione per il Mondiale. Hanno fatto molto piacere alla società e ai tifosi le sue prime parole e la sua dichiarata intenzione di un trasferimento a titolo definitivo.

In generale, nonostante le due sconfitte recenti e i persistenti segni di un’allarmante fragilità difensiva, al Betis si respira un’aria molto positiva. L’acquisto di Bartra ha incrementato questa serenità ma è dall’inizio di questa stagione e dall’arrivo di Quique Setién che sembra effettivamente essere cambiato qualcosa, in meglio.

https://www.instagram.com/p/BeqmAzVl75V/

Il Betis aveva cominciato molto bene la partita di lunedì scorso al Balaidos, ma alcune ingenuità in fase di gestione della in uscita dall’area hanno permesso al Celta di acquisire un vantaggio che il Betis non è più stato in grado di recuperare. È finita 3-2, e cioè per la quarta giornata consecutiva una partita del Betis si è conclusa con almeno cinque gol.

In conferenza stampa Quique Setién ha dichiarato che tra tutte le avversarie che potevano capitare adesso al Betis il Villarreal è la più in forma. È vero. La squadra allenata da Javier Calleja, trascinata dalla incontrastabile “creatività” e intelligenza tattica di Pablo Fornals e Samu Castillejo, non perde in campionato dal dieci dicembre scorso. Si trova ora in quinta posizione, con un rassicurante margine di quattro punti sul Siviglia, e comincia a essere considerato un credibile avversario del Valencia per il quarto posto. L’unico punto debole, secondo molti, è l’attacco, probabilmente non abbastanza assortito per competere per la Champions League.

Nel Betis mancherà Joaquin, squalificato. Feddal aveva avuto qualche lieve problema muscolare, ma ha svolto regolarmente l’ultimo allenamento e dovrebbe essere in campo.

Le probabili formazioni

BETIS (4-3-3): Adan; Barragan, Bartra, Feddal, Durmisi; Javi Garcia, Guardado, Fabia Ruiz; Boudebouz, Tello, Sergio Leon.
VILLARREAL (4-4-2): Asenjo; Jaume Costa, Bonera, Victor Ruiz, Mario Gaspar; Rodri Hernandez, Trigueros, Castillejo, Fornals; Bacca, Enes Ünal.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.57, Betfair)
1X + OVER (2.98, Goldbet)

 

ALAVES – CELTA VIGO | sabato ore 18:30

Sia il Celta Vigo che l’Alaves, proporzionalmente alle rispettive risorse e ambizioni, stanno attraversando una fase molto positiva. Il Celta Vigo è insieme al Villarreal e al Barcellona la squadra più in forma del campionato, sia per la qualità del gioco sia per i risultati ottenuti nelle ultime giornate. Ha vinto quattro delle ultime cinque partite di campionato, e l’unica che non ha vinto in questa serie recente è stato il meritato e celebrato pareggio per 2-2 contro il Real Madrid. Lunedì scorso, pur con qualche difficoltà nei primissimi minuti, ha battuto 3-2 il Betis, senza mai correre grandi rischi eccetto che sul 2-1 nel secondo tempo.

Il Celta si trova ora in settima posizione, a due punti dal Siviglia, sesto. Iago Aspas ha già segnato la bellezza di 14 gol, e altri 10 li ha segnati Maxi Gomez: abbastanza da non rimpiangere per niente, almeno per ora, John Guidetti, finito in prestito proprio all’Alaves. Per la consueta clausola presente in questo genere di contratti, l’attaccante svedese sarà certamente assente contro il Celta.

Anche l’Alalaves di Abelardo, succeduto a Zubaldìa e De Biasi, sta ricevendo numerosi apprezzamenti per come ha saputo togliersi da una situazione che fino a due mesi fa sembrava a molti osservatori già irrecuperabile. L’eliminazione dalla Coppa del Re è arrivata soltanto ai rigori, nei quarti di finale, contro il Valencia. E la posizione in classifica è nettamente migliorata: da ultimo, l’Alaves è risalito fino al quartultimo posto condiviso con il Levante.

La sconfitta dell’Alaves per 2-1 nello scorso turno di campionato ha interrotto una mini-serie di risultati positivi: l’Alaves veniva da un pareggio per 2-2 contro il Leganes e dalla vittoria per 1-0 contro il Siviglia. Persino contro il Barcellona l’Alaves se l’è giocata eccome. Vero che Pacheco ha parato di tutto, ma in vantaggio fino a venti minuti dalla fine si trovava l’Alaves grazie a un gol di Guidetti segnato al 23° minuto del primo tempo. Poi un gol di Suarez e un altro di Messi hanno fatto svanire l’illusione di poter tornare dal Camp Nou con un gran risultato.

Al Celta Vigo mancherà il terzino sinistro titolare, Hugo Mallo, per una contusione al piede destro. A questo punto potrebbe giocare la sua prima partita Robert Mazan, giovane nazionale slovacco proveniente dallo Zilina e acquistato dal Celta Vigo a titolo definitivo nel mercato invernale. È da tenere d’occhio: troverà peraltro Lobotka, ex compagno di squadra e di nazionale, ad aiutarlo ad ambientarsi nel nuovo campionato.

Oltre a quella obbligata di Guidetti, l’Alaves ha altre due assenze, una ininfluente ma l’altra potenzialmente rilevante. Sono squalificati sia Mubarak Wakaso, che di fatto non è un centrocampista titolare, sia Ruben Duarte, la cui assenza costringe Abelardo a schierare nuovamente Alexis Ruano un po’ fuori posizione nel ruolo di terzino sinistro. Potrebbe soffrire parecchio, da quelle parti, considerata l’inclinazione del Celta a sviluppare rapidamente le azioni sulle fasce.

Le probabili formazioni

ALAVÉS (4-4-2): Pacheco; Martin Aguirregabiria, Ely, Laguardia, Alexis Ruano; Manu Garcia, Tomas Pina, Pedraza, Ibai Gomez; Sobrino, Munir.
CELTA VIGO (4-4-2): Ruben Blanco; Cabral, Sergi Gomez, Roncaglia, Jonny; Radoja, Lobotka, Wass, Pione Sisto, Wass; Iago Aspas, Maxi Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
OVER 2,5 CARTELLINI CASA (1.58, Goldbet)
GOL (1.72, Betfair)
ESPULSIONE SÌ (3.10, Eurobet e Goldbet)