Liga: Siviglia-Betis (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il derby tra il Siviglia e il Betis, al Ramón Sánchez-Pizjuán, è probabilmente una delle partite più interessanti di questo turno di Liga spagnola. Il Siviglia, da poco allenato da Vincenzo Montella, affronta una delle squadre più discontinue e imprevedibili del campionato.

SIVIGLIA – BETIS | sabato ore 20:45

Esonerato Eduardo Berizzo, il Siviglia ha assunto come nuovo allenatore Vincenzo Montella, da poche settimane esonerato dal Milan di Fassone e Mirabelli. La prima partita di Montella da allenatore del Siviglia è stata una vittoria in trasferta contro il Cadice, nell’andata degli ottavi di finale di Coppa del Re, mercoledì scorso. Il Siviglia l’ha giocata con la squadra titolare, è in questo modo la partita è servire qualche indicazione al nuovo allenatore. L’obiettivo di campionato più realistico è quello di tenere a distanza il Villarreal dal quinto posto, e poi provare a valutare quanto recuperabile sia il margine di svantaggio per contendere al Valencia il quarto posto in Champions League.

La buona notizia per Montella è il recupero del terzino destro titolare Mercado, utile a rinforzare un reparto indebolito in questa stagione dai due seri infortuni capitati ai centrali Daniel Carrico e Nico Pareja. La coppia titolare anche con Montella dovrebbe restare quella formata da Lenglet e Kjaer. L’allenatore – che già ha detto di contare molto su Muriel, che conosce dai tempi della Sampdoria – non ha nemmeno escluso la possibilità di convocare il mediano francese Steven N’Zonzi, recentemente rimasto ai margini della squadra a causa di dissidi con la società. Tra l’altro il suo utilizzo potrebbe rendersi inevitabile da subito, dato che Guido Pizarro è squalificato.

Il Betis, avversario del Siviglia nel derby di sabato sera, ha compromesso con una serie di risultati deludenti un promettente inizio di stagione. Si trova ora a soli sei punti da una ipotetica soglia salvezza, ma in precedenza per qualche giornata si è trovato anche in prossimità dei posti che valgono la qualificazione alla prossima Europa League. Non ha avuto impegni in Coppa del Re – era stato eliminato proprio dal Cadice, nei sedicesimi – e la partita più recente risale alla sconfitta per 2-0 in casa contro l’Athletic Bilbao.

Contro il Siviglia mancherà in difesa Jordi Amat, squalificato a causa di un’espulsione ricevuta contro l’Athletic. Secondo i media spagnoli, l’allenatore Quique Setién potrebbe tornare a schierare un centrocampo con i due titolari Guardado e Javi Garcia, assenti contro l’Athletic per infortunio. Fabián Ruiz potrebbe a questo punto prendere il posto di Camarasa sulla mediana. Alla consueta imprevedibilità dei derby di questo tipo c’è da aggiungere quella piuttosto connaturata del Betis di Quique Setién, una squadra difensivamente molto debole ma comunque capace quest’anno di battere il Real Madrid al Bernabeu. Una costante di questa partita è il nervosismo in campo: nei tre derby di campionato più recenti, finiti tutti e tre con vittorie del Siviglia, ci sono state in totale 24 ammonizioni (una media di otto a partita).

Le probabili formazioni

SIVIGLIA (4-3-2-1): Sergio Rico; Mercado, Lenglet, Kjaer, Escudero; N’Zonzi, Vazquez, Banega; Nolito, Sarabia (o Jesus Navas); Muriel (o Ben Yedder).
BETIS (4-3-3): Adan; Barragan, Feddal, Mandi, Durmisi; Javi Garcia, Guardado, Fabian Ruiz; Joaquin, Tello, Sergio Leon.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
OVER (1.53, Betfair)
OVER 2,5 CARTELLINI 1° TEMPO (1.70, SNAI)
ESPULSIONE SÌ (2.55, Goldbet)