Premier League: Everton-Chelsea, Brighton-Watford, Manchester City-Bournemouth e Stoke-WBA (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Ultima giornata d’andata del massimo campionato inglese. Il Chelsea fa visita all’Everton, mentre il Manchester City ospita il Bournemouth: ecco analisi, probabili formazioni e pronostici riguardanti queste partite e altri due incontri in programma sabato.

EVERTON – CHELSEA | sabato ore 13:30

Se questo match fosse stato in programma alcune settimane fa, il Chelsea sarebbe partito nettamente favorito. Adesso, invece, l’Everton si sta risollevando: è reduce da sei risultati utili consecutivi in partite ufficiali, cinque dei quali sono arrivati sotto la guida di Sam Allardyce, subentrato a David Unsworth, che aveva precedentemente sostituito ad interim l’esonerato Ronald Koeman.

I Toffees potrebbero creare problemi anche alla squadra allenata da Antonio Conte: il tecnico italiano, peraltro, deve fare i conti con la squalifica di Alvaro Morata, la cui assenza dovrebbe penalizzare l’attacco dei Blues. Allardyce è abituato a puntare molto sulla fase difensiva e cercherà di bloccare i propri avversari, verosimilmente destinati a trovare pochi spazi.

Le probabili formazioni di Everton-Chelsea

EVERTON (4-2-3-1): Pickford; Kenny, Holgate, Williams, Martina; Schneiderlin, Gueye; Lennon, Rooney, Sigurdsson; Calvert-Lewin.
CHELSEA (3-4-2-1): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Cahill; Moses, Kanté, Bakayoko, Alonso; Pedro, Willian; Hazard.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
SQUADRA OSPITE VINCE ENTRAMBI I TEMPI? NO (1.16, Eurobet)
UNDER (1.80, Eurobet)

BRIGHTON – WATFORD | sabato ore 16:00

Marco Silva allena il Watford, ha idee interessanti e sembra poter avere davanti a sé una luminosa carriera, ma deve ancora lavorare sulla fase di non possesso palla: in questa edizione della Premier League, infatti, gli Hornets hanno già incassato trentatré gol. A livello offensivo, invece, la situazione è decisamente migliore: le giocate del talentuoso Richarlison, in particolare, meritano una sottolineatura.

Il Brighton è alle prese con la squalifica del difensore centrale Shane Duffy e rischierà di subire almeno una rete, ma avrà presumibilmente anche l’opportunità di trovare spazi interessanti e di approfittare delle distrazioni del Watford. L’opzione “gol”, insomma, appare consigliabile.

Le probabili formazioni di Brighton-Watford

BRIGHTON (4-4-1-1): Ryan; Bruno, Goldson, Dunk, Bong; Knockaert, Stephens, Propper, Izquierdo; Gross; Hemed.
WATFORD (3-4-2-1): Gomes; Mariappa, Kabasele, Prodl; Janmaat, Capoue, Cleverley, Holebas; Carrillo, Richarlison; Gray.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.86, GoldBet)

MANCHESTER CITY – BOURNEMOUTH | sabato ore 16:00

Questa edizione della Premier League è stata finora dominata dal Manchester City, capace di collezionare diciassette vittorie e un pareggio nelle prime diciotto giornate. La squadra allenata da Pep Guardiola si sta rendendo protagonista di un’annata strepitosa, durante la quale ha inoltre vinto il proprio girone di Champions e centrato l’accesso alle semifinali di League Cup.

Di recente, contro avversari nettamente più deboli, i Citizens hanno fatto spesso la differenza nei minuti conclusivi. Pochi mesi fa, per esempio, hanno piegato soltanto al 97′ la resistenza del Bournemouth, che tenterà di rimanere in partita il più possibile anche in occasione dell’ormai imminente confronto diretto, tenendo tanti calciatori dietro la linea del pallone e spendendo numerose energie. Alla lunga, le qualità tecniche dei fuoriclasse a disposizione di Guardiola dovrebbero emergere.

Le probabili formazioni di Manchester City-Bournemouth

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Otamendi, Fernandinho, Delph; De Bruyne, Gundogan, Bernardo Silva; Sterling, Aguero, Sané.
BOURNEMOUTH (4-5-1): Begovic; A. Smith, S. Cook, Aké, Daniels; Ibe, Gosling, L. Cook, Surman, Pugh; Wilson.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
TEMPO CON PIÙ GOL SQUADRA DI CASA: SECONDO (1.95, Eurobet)
GOL SEGNATO DAL 76′ IN POI (1.51, GoldBet)

STOKE – WBA | sabato ore 16:00

Lo Stoke è nei guai: reduce da tre sconfitte consecutive, è quartultimo in Premier League e ha un solo punto di margine nei confronti della zona retrocessione. Il West Bromwich si trova in una situazione ancor più delicata: occupa la penultima posizione della classifica del massimo campionato inglese, ha due lunghezze in meno rispetto ai Potters e non vince addirittura da diciassette partite ufficiali.

L’arrivo dell’esperto Alan Pardew in panchina non ha finora aiutato molto il WBA,
atteso in questo weekend da un delicatissimo scontro diretto per la salvezza. La posta in palio è elevatissima, perciò entrambe le formazioni giocheranno presumibilmente con grande prudenza, nel tentativo di evitare un pesante passo falso. “Under” da provare.

Le probabili formazioni di Stoke-WBA

STOKE (4-4-1-1): Butland; Cameron, Shawcross, Wimmer, Tymon; Choupo-Moting, Fletcher, Allen, Sobhi; Shaqiri; Diouf.
WBA (4-3-3): Foster; Nyom, Hegazi, Evans, Brunt; Livermore, Barry, Field; Robson-Kanu, Rondon, Rodriguez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.60, Eurobet)