Premier League: Burnley-Watford, Tottenham-Stoke City, Swansea-West Bromwich e Huddersfield-Brighton (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Burnley-Watford, Tottenham-Stoke City, Swansea-West Bromwich e Huddersfield-Brighton sono quattro partite di Premier League in programma sabato pomeriggio alle 16: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BURNLEY – WATFORD | sabato ore 16:00

La sconfitta per uno a zero contro il Leicester è stata la seconda per il Burnley nelle ultime tre partite di campionato. Contro il Watford l’obiettivo sarà quello di tornare a fare punti, ma non sarà facile contro una squadra che nelle ultime sei trasferte ha perso solo in una occasione contro l’Arsenal, subendo appena due gol in questo parziale.

Allo stesso tempo però la squadra allenata da Marco Silva ha vinto solo una delle ultime quattro partite giocate in trasferta, e i precedenti in casa del Burnley non sono promettenti, tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei partite.

Il Burnley gioca con un 4-4-1-1 molto difensivo, e non è un caso se dodici delle ultime quattordici partite giocate in campionato sono finite con il segno “under 2.5”, incluse quelle contro Tottenham, Liverpool e Arsenal, squadre con attacchi molto più competitivi di quello del Watford che pure comunque sta facendo bene.

Tutte e due le squadre hanno iniziato molto bene il campionato e occupano rispettivamente la settima e l’ottava posizione. Per entrambe l’obiettivo principale sarà prima di tutto non perdere e non prendere gol, sarà una partita in cui tutte e due baderanno a difendere bene e così un eventuale pareggio non sorprenderebbe più di tanto.

Le probabili formazioni di Burnley-Watford

BURNLEY (4-4-1-1): Pope; Bardsley, Tarkowski, Ward, Mee; Arfield, Hendrick, Gudmundsson, Cork; Defour; Wood.
WATFORD (3-4-1-2): Gomes; Prodl, Kabasele, Mariappa; Kiko Femenia, Zeegelaar, Doucourè, Cleverley; Pereyra; Richarlison, Gray.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.65, Bet365)
X (3.20, Bet365)




 

TOTTENHAM – STOKE CITY | sabato ore 16:00

Il Tottenham si è qualificato agli ottavi di Champions League finendo il suo girone al primo posto in classifica davanti al Real Madrid. Una prova di forza che conferma la crescita di consapevolezza di questa squadra che però in questa prima parte di Premier League ha lasciato troppi punti per strada. Con una sola vittoria nelle ultime sei giornate sono ormai sfumate le speranze di titolo, ma d’ora in poi Pochettino non potrà più commettere altri errori pena l’esclusione dalla prossima Champions League.

Arrivare tra le prime quattro in classifica in un torneo competitivo come la Premier League è molto complicato e non saranno ammesse altre distrazioni. Contro lo Stoke City è indispensabile tornare alla vittoria, ma non sarà facile per più motivi.

La difesa, punto debole di questa prima parte di stagione, sarà priva dello squalificato Davinson Sanchez e dell’infortunato Jan Vertonghen, probabile a questo punto l’esordio di Juan Foyth. E lo Stoke City ha una squadra in grado di trovare il gol con una certa facilità.

Considerati gli undici segni “over 2.5” totalizzati dallo Stoke City nelle ultime dodici partite di Premier League e la presenza nell’attacco del Tottenham di campioni come Dele Alli, Erikesen, Son e Kane, sarà molto probabile assistere a una partita con parecchi gol.

Le probabili formazioni di Tottenham-Stoke City

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Vertonghen, Davies, Foyth; Dier, Winks; Dele Alli, Eriksen, Son; Kane.
STOKE CITY (3-4-2-1): Butland; Zouma, Shawcross, Wimmer; Pieters, Sobhi, Fletcher, Allen; Shaqiri, Diouf; Choupo-Moting.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
OVER 2.5 (1.50, GoldBet)

SWANSEA – WEST BROMWICH | sabato ore 16:00

Lo Swansea è ultimo in classifica e ha già quattro punti di ritardo dalla quartultima posizione, occupata proprio dal West Brom prossimo avversario in campionato. L’allenatore Paul Clement, fautore da subentrato della salvezza dello scorso anno, è in difficoltà e le colpe non sono solo sue. La cessione di Sigurdsson, il calciatore più forte e decisivo delle passate stagioni, non è stata adeguatamente rimpiazzata, e l’attacco è troppo discontinuo.

Abraham ha talento ma è ancora troppo giovane per rendere con continuità, Bony stenta a ritrovare la forma fisica dei suoi giorni migliori vissuti proprio con lo Swansea prima della cessione al Manchester City. La conseguenza è che nelle ultime tre partite giocate in casa lo Swansea non è riuscito a segnare nemmeno un gol.

Il West Bromwich non se la passa meglio, ma ha una rosa più attrezzata e dopo lo zero a zero all’esordio col nuovo allenatore Alan Pardew c’è da aspettarsi un nuovo risultato positivo. La vittoria manca addirittura dallo scorso diciannove agosto, questa è la partita giusta per tornare al successo.

Le probabili formazioni di Swansea-West Bromwich

SWANSEA (4-3-1-2): Fabianski; Mawson, Olsson, Naughton, Van der Hoorn; Clucas, Fer, Sung Yueng; Ayew; Abraham, Bony.
WEST BROMWICH (4-3-3): Foster; Evans, Gibbs, Hegazy, Nyom; Field, Livermore, Krychowiak, Robson-Kanu, Rodriguez, Rondon.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.57, Bet365)

HUDDERSFIELD – BRIGHTON | sabato ore 16:00

Huddersfield e Brighton dopo essere state le due sorprese della passata stagione di Championship con tanto di promozione finale, hanno stupito anche in questo avvio di Premier League centrando numerosi risultati positivi. Tutte e due sono al momento fuori dalla zona retrocessione rispettivamente con 15 e 17 punti, ma la sensazione è che alla lunga la posizione di classifica peggiorerà.

Si tratta di due squadre, soprattutto l’Huddersfield, che non hanno delle rose all’altezza della Premier League. La compattezza a livello tattico aiuta e va bene ma fino a un certo punto. Le recenti quattro sconfitte consecutive dell’Huddersfield confermano questa sensazione. Il Brighton ha fatto due punti nello stesso parziale di quattro partite e sembra avere un po’ di qualità in più soprattutto da centrocampo in su. Propper, nazionale olandese, è un ottimo centrocampista offensivo, Groß è in gran forma e Murray sta segnando con buona continuità.

Difficile aspettarsi una partita spettacolare, tra due squadre che punteranno principalmente sulla fase difensiva e che di solito lasciano sempre l’iniziativa all’avversaria perché hanno difficoltà a manovrare quando in possesso del pallone.

Le probabili formazioni di Huddersfield-Brighton

HUDDERSFIELD (4-2-3-1): Lossl; Hadergjonaj, Zanka, Schindler, Malone; Hogg, Mooy; Ince, Williams, Kachunga; Depoitre.
BRIGHTON (4-4-1-1): Ryan; Bruno, Duffy, Dunk, Bong; March, Knockaert, Propper, Stephens; Groß; Murray.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.53, Bet365)
UNDER (1.44, GoldBet)