Serie A: Benevento-Milan (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Benevento-Milan è il primo anticipo di questa domenica di Serie A: gli approfondimenti, i pronostici e le probabili formazioni scelte dai due allenatori, in particolare da Gattuso che ha sostituito in settimana Montella.

BENEVENTO – MILAN | domenica ore 12:30

Il Milan ha cambiato allenatore, Gattuso ha sostituito Montella esonerato per via dei risultati deludenti ottenuti in modo particolare in campionato. Se in Europa League la squadra ha superato facilmente i preliminari e si è qualificata ai sedicesimi senza incontrare difficoltà in campionato le cose sono andate male.

Sicuramente non in linea con quelle che erano le aspettative dopo la campagna acquisti faraonica condotta in estate. Confermati i migliori giocatori dell’anno passato, Donnarumma, Romagnoli, Bonaventura e Suso, sono stati ingaggiati tra gli altri Bonucci, Biglia, Conti, Kessie, Kalinic e André Silva con cui si sperava di fare il salto di qualità.

E invece rispetto alla quattordicesima giornata dello scorso campionato il Milan ha 9 punti in meno (20 contro 29) e ha mostrato parecchi limiti sia a livello offensivo, visto che segna poco rispetto alle azioni che crea, sia di carattere, visto che ha sempre perso nelle sei partite in cui è passato in svantaggio.

Cosa cambia con Gattuso

Col nuovo allenatore Gattuso non sarà così scontato avere dei miglioramenti nella fase offensiva. Gattuso, che da calciatore ha segnato pochissimi gol in carriera, anche da allenatore ha avuto problemi da questo punto di vista. In particolare l’anno scorso il suo Pisa ha finito il campionato di Serie B in ultima posizione con 23 gol fatti su 42 partite.

Il Pisa della passata stagione però aveva una rosa di basso livello tecnico, e nel girone di andata nonostante i problemi societari, la mancata preparazione fisica estiva e gli stipendi non pagati riuscì a ottenere buoni risultati puntando sulla grinta e sull’aggressività. Da questo punto di vista, con Gattuso in panchina, c’è da stare tranquilli: in campo andranno soltanto calciatori determinati e pronti a sudare la maglia fino al novantesimo minuto per conseguire un risultato positivo.

Allo stesso tempo è però difficile aspettarsi delle innovazioni tattiche che permettano al Milan di rendere meglio in attacco. Saranno molto importanti queste prime partite con Gattuso allenatore, in cui i rossoneri hanno un calendario abbastanza facile (Benevento, Bologna e Verona). Mettendo in fila una serie di tre vittorie, tutti i calciatori potrebbero ritrovare convinzione e fiducia e spinti dalla grinta di Gattuso potrebbero arrivare a giocarsi le partite più importanti in una condizione fisica e mentale migliore di quella attuale.

Il pronostico

Il Benevento ha perso tutte le partite giocate finora in Serie A e in otto di queste non ha nemmeno fatto gol. Pur avendo effettuato 167 tiri, finora ha segnato solo sei volte, uno ogni 28 tiri tentati in media, il peggiore rapporto percentuale del campionato. La squadra inoltre ha segnato cinque gol nelle nove partite in cui c’era Ciciretti in campo, mentre in sua assenza ne ha fatto solo uno su cinque partite.

L’assenza di Ciciretti a cui si aggiunge anche quella di Iemmello costringerà ancora una volta l’allenatore De Zerbi a schierare un 3-4-3 con un atteggiamento tattico difensivo, non in linea con le sue idee di gioco. A Bergamo il Benevento non è apparso una squadra allo sbando, ha difeso con un certo ordine ma alla lunga si è dovuta arrendere alla superiorità avversaria, certificata dal gol di Cristante.

Contro il Milan l’atteggiamento tattico non dovrebbe cambiare, la squadra farà una partita difensiva cercando di sfruttare le difficoltà che hanno attualmente gli avversari a fare gol. Resistere per novanta minuti sarà complicato, e così potrebbe arrivare l’ennesima sconfitta con un gol di scarto della gestione De Zerbi (finora quattro su cinque, inclusa quella contro la Juventus).

Occhio al numero dei cartellini: il Benevento ricorrerà al fallo tattico, c’è da aspettarsi un atteggiamento più aggressivo del Milan con Gattuso in panchina, e poi c’è il precedente della rissa sfiorata con De Zerbi nel playoff di Lega Pro in cui si incrociarono alla guida di Pisa e Foggia.

Le ultime notizie sulle formazioni

In quella che sarà la sua prima partita da allenatore del Milan, Gattuso recupera Borini, Abate e Calabria mentre Calhanoglu non è al top e non farà parte della formazione titolare. Il modulo dovrebbe restare il 3-4-2-1. a centrocampo potrebbe essere impiegato Montolivo al posto di Biglia. In attacco c’è il ballottaggio tra Kalinic e Andrè Silva, mentre sembrano sicuri del posto sulla trequarti Suso e Bonaventura. In difesa Zapata potrebbe essere preferito a Musacchio, sulla fascia destra potrebbe rivedersi Abate.

Continua il periodo nero del Benevento, non solo per i risultati negativi ma anche per l’alto numero di infortuni. De Zerbi in questa partita dovrà fare ancora a meno di Ciciretti, Lazaar e Iemmello, mentre D’Alessandro non è al top della condizione. In difesa torna a disposizione Letizia che ha scontato la squalifica, ma potrebbe restare comunque in panchina.

Le probabili formazioni di Benevento-Milan

BENEVENTO (3-4-3): Brignoli; Venuti, Antei, Costa, Di Chiara; Memushaj, Del Pinto, Cataldi; D’Alessandro, Armenteros, Lombardi.
MILAN (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Montolivo, Kessie, Rodriguez; Suso, Bonaventura; Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.36, Bet365)
NO GOL (1.80, Bet365)
UNDER 3.5 (1.44, Bet365)
OVER 4.5 CARTELLINI (1.83, Bet365)
#