Qualificazioni Mondiali 2018: Irlanda-Danimarca (martedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Ritorno dei playoff validi per la qualificazione ai prossimi Mondiali di calcio. Ecco analisi, approfondimenti, probabili formazioni e pronostici riguardanti il match tra Irlanda e Danimarca.

IRLANDA – DANIMARCA | ore 20:45

All’Aviva Stadium di Dublino, Irlanda e Danimarca si affrontano nel ritorno dei playoff validi per la qualificazione ai prossimi Mondiali di calcio. In caso di parità nell’arco dei 180 minuti, i gol segnati in trasferta varrebbero doppio. Qualora l’equilibrio persistesse, si andrebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore.

Cosa è successo nella partita d’andata

Il match d’andata, disputato sabato scorso al Telia Parken di Copenaghen, è terminato sullo 0-0. La Danimarca si è resa inizialmente pericolosa con Jens Stryger Larsen e Andreas Cornelius, le cui conclusioni sono state neutralizzate da Darren Randolph. Dopo la mezz’ora, i padroni di casa hanno avuto un’altra duplice occasione: un tiro di Christian Eriksen ha trovato l’opposizione del solito Randolph, la cui respinta non è stata sfruttata da Pione Sisto, che ha calciato male. L’Irlanda si è resa propositiva unicamente con un’incursione di Cyrus Christie e Jeff Hendrick, poco prima dell’intervallo, ma poi si è quantomeno difesa con maggior tranquillità ed è tornata a soffrire soltanto nel finale, quando l’ingresso in campo di Yussuf Poulsen – lasciato fuori a sorpresa dalla formazione titolare – ha dato nuova vivacità alla nazionale danese, che però non è riuscita a sbloccare il risultato.

Le possibili scelte degli allenatori

Nella partita di ritorno, Hareide dovrebbe rilanciare dal primo minuto il sopracitato Poulsen, pronto a giocare da esterno destro d’attacco nel 4-3-3 della Danimarca. Cornelius ha buone possibilità di essere preferito a Nicolai Jorgensen nel ruolo di centravanti, mentre Sisto agirà sulla fascia sinistra offensiva. Inoltre, gli ospiti appaiono intenzionati a schierare Schmeichel in porta, Ankersen, Kjaer, Bjelland e Stryger Larsen in difesa, Kvist, Eriksen e Delaney a centrocampo.

Il modulo dell’Irlanda sarà formalmente un 4-2-3-1: di fatto, però, si trasformerà un un vero e proprio 4-5-1 per larghi tratti dell’incontro, perché Brady, Hendrick e McClean aiuteranno moltissimo i mediani Arter e Meyler, quando si tratterà di gestire la fase di non possesso palla. Christie, Duffy, Clark e Ward giocheranno in difesa, davanti a Randolph, le cui parate sono state importanti nella gara d’andata. In attacco, O’Neill potrebbe puntare su Murphy e mandare Shane Long in panchina.

Cosa aspettarsi dalla partita di ritorno

L’Irlanda giocherà ancora una volta con grande attenzione tattica, come ha già fatto nel match di Copenaghen: piazzerà spesso dieci uomini dietro la linea del pallone, farà grande densità e cercherà di rischiare il meno possibile, soprattutto nella fase iniziale.

La Danimarca può contare su calciatori dotati di buone qualità tecniche, Eriksen su tutti, ma troverà pochissimi spazi e dovrà avere molta pazienza. La partita di Dublino si preannuncia combattuta: un epilogo ai supplementari o addirittura ai calci di rigore non dev’essere escluso.

Le probabili formazioni di Irlanda-Danimarca

IRLANDA: Randolph, Christie, Duffy, Clark, Ward, Arter, Meyler, Brady, Hendrick, McClean, Murphy.
DANIMARCA: Schmeichel, Ankersen, Kjaer, Bjelland, Stryger Larsen, Kvist, Eriksen, Delaney, Poulsen, Cornelius, Sisto.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
X (2.90, Bet365)
UNDER (1.38, Eurobet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.19, Eurobet)