Qualificazioni Mondiali 2018: Grecia-Croazia (domenica)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Ritorno dei playoff validi per la qualificazione ai prossimi Mondiali di calcio. Ecco analisi, approfondimenti, probabili formazioni e pronostici riguardanti il match tra la Grecia e la Croazia, che ha vinto la partita d’andata per 4-1.

GRECIA – CROAZIA | domenica ore 20:45

Allo Stadio Georgios Karaiskakis del Pireo, Grecia e Croazia si affrontano nel ritorno dei playoff validi per la qualificazione ai prossimi Mondiali di calcio. In caso di parità nell’arco dei 180 minuti, i gol segnati in trasferta varrebbero doppio. Qualora l’equilibrio dovesse persistere, si andrebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore.

Cosa è successo nella partita d’andata

Giovedì scorso, allo Stadion Maksimir di Zagabria, la Croazia si è imposta per 4-1. È passata presto in vantaggio, grazie a un calcio di rigore trasformato da Luka Modric e concesso per un fallo commesso ai danni di Nikola Kalinic da Orestis Karnezis, che ha sbagliato un controllo su un retropassaggio di Georgios Tsavellas e ha messo giù l’attaccante del Milan. Lo stesso Kalinic ha realizzato il 2-0 con uno splendido colpo di tacco, arrivato al termine di una bellissima azione. Due gol di testa hanno chiuso il primo tempo: Sokratis Papastathopoulos ha accorciato le distanze, ma poi i padroni di casa sono tornati immediatamente in vantaggio di due reti, grazie a Ivan Perisic. Nella ripresa, un improvvido appoggio di petto di Konstantinos Stafylidis verso il proprio portiere si è trasformato in un assist per Sime Vrsaljko, il quale ha lasciato il pallone ad Andrej Kramaric, autore del definitivo 4-1.

Le possibili scelte degli allenatori

Entrambe le squadre potrebbero optare per il 4-2-3-1. Nella Grecia, Retsos, Papastathopoulos, Manolas e Tzavellas giocheranno presumibilmente in difesa, davanti a Karnezis. A centrocampo, Zeca e Tziolis appaiono favoriti su Samaris e Tachtsidis. Qualche metro più avanti, invece, dovrebbe esserci spazio per Gianniotas, Fortounis e Christodoulopoulos. Mitroglou, calciatore del Marsiglia, agirà da centravanti.

La Croazia sembra intenzionata a schierare Subasic in porta, Vrsaljko, Vida, Lovren e Strinic in difesa, Brozovic e Rakitic a centrocampo, Kramaric, Modric e Perisic sulla trequarti, pronti ad assistere uno tra Kalinic e Mandzukic, rimasto in panchina per l’intera durata del match di Zagabria, a causa dei postumi di un infortunio rimediato contro il Benevento: lo juventino sta provando a tornare in buone condizioni fisiche, ma non è ancora al meglio e potrebbe essere escluso ancora una volta.

Cosa aspettarsi da questa partita

La Grecia avrà pochi calcoli da fare e sarà costretta a tentare una rimonta difficilissima: punterà soprattutto sul senso del gol di Mitroglou e segnerà probabilmente almeno una rete, ma dovrà giocare in modo fin troppo spregiudicato e concederà enormi spazi ai propri avversari, dotati di tanti calciatori validi dal punto di vista tecnico.

Rakitic, Brozovic e Modric e Perisic avranno buone possibilità di fare la differenza e di trascinare la Croazia verso un nuovo risultato positivo, andando spesso alla conclusione in modo pericoloso, nonché assistendo in modo adeguato la prima punta croata.

Le probabili formazioni di Grecia-Croazia


GRECIA: Karnezis, Retsos, Papastathopoulos, Manolas, Tzavellas, Zeca, Tziolis, Gianniotas, Fortounis, Christodoulopoulos, Mitroglou.
CROAZIA: Subasic, Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic, Brozovic, Rakitic, Kramaric, Modric, Perisic, N. Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.30, Bet365)
GOL (1.95, Bet365)
OVER (2.15, Bet365)