Qualificazioni Mondiali 2018: Croazia-Grecia (giovedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Croazia-Grecia è l’altra partita degli spareggi di qualificazione ai Mondiali del 2018 che si giocherà giovedì sera: le ultime notizie sulle formazioni, gli approfondimenti e i pronostici.

CROAZIA – GRECIA | giovedì ore 20:45

La Croazia è arrivata al secondo posto nel gruppo I, un girone equilibrato con Islanda, Ucraina e Turchia che però questa nazionale era anche in grado di vincere. In troppe partite la Croazia ha avuto un approccio molle, ma quando questa squadra gioca con la massima concentrazione è in grado di battere rivali anche ben più forti di quello che affronterà in questo spareggio.

La Grecia dopo il pessimo girone di qualificazione agli Europei, è riuscita a rialzarsi in modo clamoroso tornando a giocare quel calcio difensivo che le aveva permesso di ottenere grandi risultati nei primi anni del 2000. Il merito è stato del nuovo commissario tecnico Michael Skibbe: la Grecia è organizzatissima a livello difensivo, e va in difficoltà solo nelle partite contro le nazionali minori in cui deve fare il gioco e non ha spazi per agire in contropiede. Nel gruppo H è stata preceduta solo dal Belgio, e l’impresa è stata quella di arrivare prima della Bosnia, squadra per certi versi simile alla Croazia perché più forte in attacco che in difesa, anche se con una qualità tecnica complessiva inferiore.

Le possibili scelte degli allenatori

Il commissario tecnico della Croazia Zlatko Dalić, in carica dal 7 ottobre dopo l’esonero di Ante Čačić, dovrebbe schierare il 4-2-3-1 che è stato il modulo di base della Croazia negli ultimi anni. Dalić conta di recuperare il suo migliore difensore centrale Lovren, non al top della condizione fisica e recentemente fuori per infortunio nel Liverpool, mentre i terzini saranno Vrsaljko e Pivaric. Il reparto migliore della Croazia è senza dubbio il centrocampo: dentro Rakitic, Brozovic e Modric, con Perisic e Kramaric esterni e Mandzukic che rispetto al ruolo che occupa solitamente nella Juventus in nazionale tornerà ad agire da centravanti classico.

Michael Skibbe dovrà fare a meno del romanista Manolas fermo per squalifica: al suo posto sarà Papadopoulos a fare coppia al centro della difesa con Sokratis del Borussia Dortmund. La Grecia giocherà molto probabilmente con il 4-5-1: linea di difesa stabile nella propria area di rigore con i terzini Torosidis e Tzavellas che avranno esclusivamente compiti difensivi, a centrocampo potrebbe giocare Tachtsidis davanti la difesa, per il resto ci saranno solo cursori col compito di pressare con continuità i centrocampisti avversari e non farli ragionare quando in possesso del pallone. Unico attaccante sarà Mitroglu, che avrà il compito di fare salire la squadra prendendo qualche fallo prezioso.

Cosa aspettarsi da questa partita

Il canovaccio della partita è facile da immaginare: la Croazia attaccherà dall’inizio alla fine e proverà a sfondare il muro della Grecia, squadra tostissima da superare quando si chiude in difesa in trasferta, come ha dimostrato nelle partite pareggiate fuori casa contro Bosnia (0-0) e Belgio (1-1) nel corso della fase a gironi.

La Croazia fa un po’ fatica ad imporsi quando affronta squadre come la Grecia che pensano esclusivamente alla fase difensiva. I vari Rakitic, Modrid e Brozovic sono molto validi tecnicamente, ma a volte tendono a tenere i ritmi troppo bassi e per superare la difesa avversaria saranno importanti i tagli di Kramaric e soprattutto Perisic. La Croazia in casa nel corso del girone non è mai riuscita a segnare più di due gol in una singola partita, e recentemente si è fatta fermare sul pareggio per uno a uno dalla Finlandia. In questa partita da dentro o fuori c’è da aspettarsi però una Croazia più carica e vogliosa di conquistare un posto ai prossimi Mondiali. La differenza tecnica rispetto alla Grecia è evidente e alla lunga dovrebbe venire fuori: la vittoria è probabile, meno la goleada, contro una squadra che sa difendere molto bene. Più passa il tempo, più sarà difficile per la Croazia sbloccare il risultato.

Probabili formazioni
CROAZIA: Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Pivaric; Rakitic, Brozovic; Kramaric, Modric, Perisic; Mandzukic.
GRECIA: Karnezis; Torosidis, Sokratis, Papadopoulos, Tzavellas; Tachtsidis, Samaris; Stafylidis, Fortounis, Mantalos; Mitroglu.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 2.5 (1.57, Bet365)
1 (1.44, Bet365)
PERISIC MARCATORE (2.62, Bet365)