Liga: Real Madrid-Las Palmas (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il Real Madrid deve battere il Las Palmas, nella partita di Liga spagnola di domenica sera, per tentare di ridurre un divario dal Barcellona già un po’ troppo consistente, per essere solo l’undicesima giornata.

REAL MADRID – LAS PALMAS | domenica ore 20:45

Dopo dieci giornate di Serie A il Real Madrid si ritrova in terza posizione in classifica nel campionato spagnolo, insieme all’Atletico Madrid. Più dei quattro – recuperabili – punti sul Valencia, secondo, a preoccupare i tifosi sono gli otto punti dal Barcellona, primo in classifica dall’inizio del campionato. Si tratta di un margine già abbastanza consistente, non così semplice da recuperare in un campionato come La Liga, o perlomeno più difficile da recuperare rispetto a quanto supposto dalle ottimistiche valutazioni di Zidane al termine della scorsa partita persa 2-1 a Girona. Perderà punti per strada anche il Barcellona, certo, ma otto sono tanti.

Cosa succede nel Real Madrid

Dopo aver perso meritatamente la partita di campionato contro il Girona, per 2-1, il Real Madrid ha perso 3-1 in trasferta anche la recente partita di Champions League contro il Tottenham. Ora si trova in seconda posizione nel gruppo H, con tre punti in meno del Totteham, a quota dieci punti. La forma atletica tutt’altro che positiva di molti giocatori della rosa sta attualmente rendendo più difficile una fase già abbastanza complicata da alcune rilevanti assenze per infortunio (quelle di Bale e Carvajal, su tutte). E, come condiviso dalla totalità dei commentatori, la panchina del Real non è più attrezzata come quella della stagione passata.

L’aspetto meno rassicurante emerso dalla trasferta di Girona è che il Real Madrid fatica molto a convertire il possesso palla in azioni d’attacco pericolose, mancando di lucidità e imprevedibilità sulla trequarti. Questo stato attuale delle cose richiederebbe agli attaccanti di trasformare in gol qualsiasi occasione, e invece questa infallibilità è recentemente mancata anche allo stesso Ronaldo.

Sulla fascia destra, poi, sta giocando da terzino il diciannovenne marocchino Achraf Hakimi, promosso in prima squadra dal Castilla, e ancora un po’ troppo impegnato a eccellere in fase difensiva e poco incline a prendersi i rischi necessari in fase di possesso palla del Real. Questo avvantaggia gli avversari, solitamente già preparati a contrastare i prevalenti attacchi dalla sinistra e cioè le ben più frequenti sovrapposizioni di Marcelo.

Cosa aspettarsi da Real Madrid-Las Palmas

Il Las Palmas è in uno dei peggiori momenti della sua storia in prima divisione. Ha perso le ultime sei partite consecutive e si trova in terzultima posizione. E l’assunzione di Pako Ayestarán, subentrato a Manolo Marzquez, non ha ancora prodotti risultati apprezzabili né sul piano del gioco né su quello dei risultati. L’unico che si salva, al momento, è il francese Loic Remy, la cui nota fragilità fisica non gli ha comunque impedito di segnare quattro gol in cinque presenze.

Tolti i pericoli rappresentati da Remy e da Calleri (altro giocatore di grande talento ma molto discontinuo), il Real Madrid non ha molto da temere e di certo non attraversa una crisi tale – non ancora, se non altro – da rendere il Las Palmas un avversario difficile da battere al Bernabeu.

Le probabili formazioni:
REAL MADRID: Casilla; Hakimi, Nacho, Ramos, Marcelo; Casemiro (o Ceballos), Modric, Kroos, Isco (o Asensio); Ronaldo, Benzema.
LAS PALMAS: Lizoain; Michel Macedo, Ximo, Bigas, Dani Castellano; Aquilani, Samper, Vicente Gomez; Vitolo, Remy, Calleri.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
UNDER 11,5 CORNER (1.60, Eurobet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.70, Eurobet, Goldbet e SNAI)