Liga: Girona-Real Madrid, Eibar-Levante (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Girona-Real Madrid ed Eibar-Levante sono le due partite che si giocano domenica pomeriggio nel campionato spagnolo. Dopo la sconfitta contro il Betis, il Real non ha più sbagliato una partita e sembra essersi rimesso in modalità vincerle tutte.

GIRONA – REAL MADRID | domenica ore 16:15

Il Real Madrid ha battuto 3-0 l’Eibar, domenica scorsa, ottenendo la quarta vittoria consecutiva in campionato, la sesta nelle ultime sette partite. Dopo la clamorosa sconfitta in casa contro il Betis (1-0), il Real le ha vinte tutte eccetto quella di Champions League pareggiata 1-1 contro il Tottenham. Giovedì scorso, nella partita di andata dei sedicesimi di Coppa del Re, il Real ha giocato in trasferta e battuto 2-0 il Fuenlabrada, una squadra della Comunità Autonoma di Madrid che gioca in terza categoria.

Il Real ha dominato la partita, come prevedibile, ma sono comunque serviti due calci di rigore per sfangarla a Fuenlabrada. Zidane ha mandato in campo solo riserve, tra le quali Lucas Vazquez, Asensio e Mayoral. In questa prima parte di stagione quei tre a dire il vero si sono spesso contesi uno e a volte persino due posti da titolare, date le frequenti assenze tra i tre attaccanti titolari Ronaldo, Benzema e Bale, infortunato ancora adesso. Oltre a lui, a Carvajal e a Kovacic, la lista degli indisponibili al momento include anche il portiere Keylor Navas, assente nelle due più recenti partite di campionato a causa di un infortunio a un adduttore, in via di guarigione.

L’avversario del Real Madrid è il Girona, una squadra piuttosto modesta ma da temere principalmente per la sua forza nei contrasti aerei e per la buona organizzazione tattica. Nel turno di campionato scorso ha vinto 2-1 a La Coruna contro il Deportivo, al termine di una partita contestata per alcune decisioni arbitrali discutibili, tra cui quelle alla base dei due rigori concessi, uno per squadra. Il Girona ha poi perso 2-0 giovedì scorso la partita di andata dei sedicesimi di Coppa del Re contro il Levante. In entrambe le partite per la prima volta in questa stagione ha giocato titolare in porta il marocchino Yassine Bounou e non Iraizoz, ex Athletic. L’allenatore Machín si è detto anche favorevole a una alternanza più frequente, tra i due portieri, nel resto della stagione.

In attacco dovrebbe rientrare Stuani, sostituito da Kayode nella partita di La Coruna a causa di un lieve infortunio. La presenza di Stuani dovrebbe teoricamente rafforzare il Girona sotto l’aspetto della forza fisica, ma la partita contro il Real Madrid resta in ogni caso una delle più sbilanciate di questo fine settimana. Il Girona è peraltro – e di gran lunga – la squadra del campionato spagnolo ad aver ricevuto più ammonizioni (36) in queste prime nove giornate. La squadra che ne ha prese di più escluso il Girona è il Malaga, che ne ha prese ventisette.

Le probabili formazioni:
GIRONA: Bounou (o Iraizoz); Aday, Ramalho, Juanpe, Espinosa, Maffeo; Granell, Aleix Garcia; Borja García, Portu, Stuani.
REAL MADRID: Casilla; Achraf Hakimi, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric, Isco; Ronaldo, Asensio, Benzema.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
X2 + UNDER 4,5 (1.50, Goldbet)
OVER 5,5 CARTELLINI (1.77, SNAI)




 

EIBAR – LEVANTE | domenica ore 18:30

La partita tra l’Eibar e il Levante è quanto di più imprevedibile e meno entusiasmante da vedere possa attualmente offrire la Liga spagnola. L’Eibar attraversa una fase di involuzione e risultati deludenti che non sembra avere fine: quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, in cui ha complessivamente subìto sedici gol (!) e segnato un gol soltanto. E il Levante, una delle migliori squadre promosse in questa stagione, è forte soprattutto a far giocare male gli avversari: non un gran vedere, insomma.

L’Eibar si trova al quartultimo posto in classifica con solo sette punti ottenuti in nove partite. Ne ha già perse sei, in campionato, e mercoledì è stato sconfitto 2-1 in Coppa del Re, in casa, anche dal Celta Vigo, che già lo aveva battuto 4-0 sempre all’Ipurúa, un mese fa. Vero che il calendario negli ultimi tempi sia stato particolarmente impietoso: Barcellona, Villarreal e Real Madrid, tra le avversarie nelle ultime cinque giornate. Ma l’aspetto forse persino più preoccupante delle sconfitte è la difficoltà a segnare, tanto più per una squadra che proprio nell’attacco aveva il suo principale punto di forza nella passata stagione. In questo campionato, invece, ne ha segnati appena tre in nove giornate: nessuno ha segnato meno.

Quanto al Levante, nello scorso turno di campionato ha faticato moltissimo per ottenere un pareggio in casa per 1-1 contro il Getafe. Non ha praticamente concluso niente per oltre un’ora, e soltanto dopo il gol del pareggio segnato da Morales è arrivato in porta qualche altra volta, rischiando persino di vincerla. Alla fine dei conti, considerando anche un gol regolare ingiustamente annullato nel primo tempo, il pareggio sembrava stare più stretto al Getafe. A migliorare lo stato d’animo del Levante – comunque già a +6 sulla soglia retrocessione – è arrivata giovedì scorso una vittoria per 2-0 sul campo del Girona nell’andata dei sedicesimi di Coppa del Re, in cui Muñiz ha peraltro schierato diverse riserve.

Le probabili formazioni:
EIBAR: Dmitrovic; Capa, Paulo Oliveira, Lombán, Arbilla, José Angel; Joan Jordan, Dani Garcia, Takashi Inui; Kike Garcia, Enrich.
LEVANTE: Raul Fernandez; Pedro Lopez, Postigo, Chema Rodriguez, Luna; Lerma, Campaña; Bardhi, Ivi Lopez, Morales; Alegria.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL 1-3 (1.40, SNAI)
UNDER (1.70, Eurobet)