Premier League: Manchester United-Tottenham, Arsenal-Swansea, Liverpool-Huddersfield, West Brom-Manchester City (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Manchester United-Tottenham è la prima gran partita del sabato di Premier League, a seguire Arsenal-Swansea, Liverpool-Huddersfield, West Brom-Manchester City alle 16: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

MANCHESTER UNITED – TOTTENHAM | sabato ore 13:30

Manchester United-Tottenham è la prima gran partita di questo sabato di Premier League e da questo scontro diretto uscirà probabilmente la candidata al ruolo di antagonista del Manchester City primo in classifica nella lotta per il titolo. Chelsea, Liverpool e Arsenal appaiono ormai già troppo distanziate in graduatoria, mentre Manchester United e Tottenham occupano attualmente la seconda posizione a quota venti punti, cinque in meno del Manchester City.

La squadra allenata da Mourinho dopo la sconfitta a sorpresa in trasferta nell’ultimo turno contro l’Huddersfield è tornata a vincere in League Cup dove ha fatto fuori lo Swansea mantenendo a riposo parecchi titolari, mentre il Tottenham, che ha giocato un giorno più tardi, è stato eliminato a sorpresa in rimonta dal West Ham: da 2-0 a fine primo tempo a 2-3, segno che in difesa continuano a esserci problemi di affidabilità che rappresentano il vero limite verso la conquista di qualche trofeo.

Il Manchester United punta principalmente sulla solidità della sua difesa: in casa finora non ha preso gol nelle ultime quattro partite. Riuscirci sabato sarà più difficile, considerando che quello del Tottenham è uno degli attacchi migliori del campionato. Sarà però indebolito dalla grave assenza di Kane, che stava segnando con impressionante regolarità (nove gol nelle ultime sei partite col Tottenham, e ha segnato anche in nazionale sia contro la Slovenia sia contro la Lituania). L’attaccante inglese si è infortunato al bicipite femorale della gamba sinistra durante la scorsa partita contro il Liverpool: è stato tenuto a riposo mercoledì scorso, nella partita di coppa, ma non è bastato per recuperarlo in tempo per la partita contro il Manchester United.

Per quanto riguarda la probabile formazione del Manchester United, Mourinho dovrebbe recuperare Phil Jones e Baily in difesa e giocare a specchio con il Tottenham inserendo tre centrali, mentre Pogba pur essendo tornato ad allenarsi in gruppo difficilmente riuscirà ad essere titolare. In avanti sono sicuri del posto Rashford e Lukaku, ballottaggio per il restante posto tra Mata e Mkhitaryan con il secondo nettamente favorito.

Manchester United-Tottenham sarà una partita probabilmente equilibrata, tra due squadre diverse per stile di gioco: lo zero a zero fatto dalla squadra di Mourinho contro il Liverpool sconsiglierebbe di puntare sui gol, ma stavolta il Manchester non potrà limitarsi solo a difendere perché giocherà a Old Trafford, e visto il talento degli attaccanti in campo e la quota proposta per il “gol” vale la pena provarlo.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: de Gea, Smalling, Bailly, Jones, Valencia, Herrera, Matic, Young, Mkhitaryan, Rashford, Lukaku.
TOTTENHAM: Lloris, Vertonghen, Alderweireld, Sanchez, Aurier, Davies, Winks, Dier, Alli, Eriksen, Fernando Llorente.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)
#

ARSENAL – SWANSEA | sabato ore 16:00

L’Arsenal finalmente sta ingranando: sconfitto in due delle prime tre giornate di campionato, ha poi vinto nove partite delle ultime undici ufficiali, pareggiando col Chelsea e perdendo col Watford in trasferta. In casa il rendimento fin qui è stato impeccabile e l’impressione è che la squadra allenata da Wenger non steccherà nemmeno contro lo Swansea. L’allenatore ha diviso la squadra in due, anche in Europa League sta utilizzando quasi esclusivamente le riserve – tra cui ci sono però calciatori importanti come Wilshere, Walcott e Giroud – e molti giovani che stanno ripagando la fiducia viste le vittorie con Bate Borisov, Stella Rossa e Norwich, anche se quest’ultima, valida per gli ottavi di finale di League Cup, arrivata solo ai tempi supplementari.

La squadra che sta giocando stabilmente in campionato prevede come modulo il 3-4-2-1, con un attacco di grande qualità: Ozil e Alexis Sanchez al servizio di Lacazette, senza dimenticare gli inserimenti sempre pericolosi di Ramsey, centrocampista col vizio del gol. La difesa schierata a tre dà qualche sicurezza in più rispetto al passato, anche se in questo momento è indisponibile uno dei migliori centrali a disposizione di Wenger, e cioè Mustafi. Questo schema è però ottimo per i due esterni Kolasinac e Bellerin che possono mettere in mostra la loro corsa e forza fisica.

Lo Swansea dovrà affrontare questa trasferta senza due dei suoi calciatori migliori tra centrocampo e attacco, ossia Renato Sanches e Wilfried Bony, ed è apparsa in calo ultimamente, perdendo quattro delle cinque partite ufficiali più recenti.

Probabili formazioni:
ARSENAL: Cech, Monreal, Koscielny, Mertesacker, Kolasinac, Bellerin, Xhaka, Ozil, Ramsey, Sanchez, Lacazette.
SWANSEA: Fabianski, Naughton, Fernandez, Mawson, Rangel Britton, Fer, Carroll, Narsingh, Ayew, Abraham.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.20, Bet365)
LIVERPOOL – HUDDERSFIELD | sabato ore 16:00

La sconfitta netta contro il Tottenham ha definitivamente ridimensionato le ambizioni di titolo del Liverpool, che al massimo potrà lottare per un posto in Champions League, difficile da raggiungere vista l’abbondanza di squadre di altissimo livello in Premier League. L’acquisto di Salah è servito per rinforzare l’attacco, che però l’anno passato era stato comunque il migliore reparto della squadra allenata da Klopp, che continua invece ad avere problemi in difesa. I due portieri Mignolet e Karius – che si alternano tra Premier e Champions League – non danno grandi sicurezze, i terzini non sono di alto livello e anche i centrali non sono il massimo, servirebbe probabilmente almeno un difensore più veloce, visto che la linea arretrata è spesso schierata alta.

Sono problemi questi che non dovrebbero comunque influire in partite come questa contro una squadra nettamente più debole come l’Huddersfield, ad Anfield poi il Liverpool ha sempre una marcia in più e lo ha dimostrato anche in questo avvio di stagione in cui è imbattuto. Un altro pareggio però servirebbe a ben poco, contro l’Huddersfield c’è assoluto bisogno dei tre punti per provare a risalire una classifica che al momento vede la squadra di Klopp soltanto al nono posto, con appena due punti in più degli avversari che al contrario sono più che soddisfatti dell’avvio di stagione. Fuori per infortunio Coutinho e Mané, si va verso il tridente formato da Sturridge, Firmino e Salah.

Probabili formazioni:
LIVERPOOL: Mignolet, Lovren, Matip, Moreno, Alexander-Arnold, Can, Henderson, Wijnaldum, Sturridge, Firmino, Salah.
HUDDERSFIELD: Lossl, Zanka, Smith, Lowe, Schindler, Hogg, Mooy, Kachunga (van La Parra), Williams, Ince, Depoitre.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 2.5 (1.61, Bet365)
WEST BROMWICH – MANCHESTER CITY | sabato ore 16:00

Il West Bromwich è una squadra sempre difficile da affrontare, soprattutto da quando è allenata dal “never relegated manager” Tony Pulis, eppure il calcio difensivo di questo allenatore non è mai bastato per contenere il Manchester City, che addirittura ha sempre vinto negli ultimi dodici precedenti contro questa squadra. E se si pensa che l’attuale Manchester City è di gran lunga il migliore degli ultimi anni e di sicuro il più convincente da quando è arrivato Guardiola in panchina, pensare a un risultato differente dal segno “2” viene molto difficile.

Oltre tutto il West Bromwich deve fare i conti con parecchi problemi di formazione: i difensori Jonny Evans e Gareth McAuley sono in serio dubbio mentre sarà sicuro assente Craig Dawson che sarò costretto a rimanere lontano dai campi di gioco per almeno due mesi. In questa situazione di emergenza il centrocampista Jake Livermore sarà molto probabilmente costretto ad arretrare la sua posizione come già fatto in passato ai tempi dell’Hull City. A centrocampo tra l’altro mancherà anche Gareth Barry infortunatosi nell’ultimo turno di campionato, mentre in attacco difficilmente sarà della partita Hal Robson-Kanu. Tony Pulis ha gli uomini contati e dovrà fare di necessità virtù soprattutto in difesa, dall’altra parte invece Pep Guardiola dovrà fare a meno dei soliti Benjamin Mendy, Vincent Kompany e Ilkay Gündogan, assenze a cui è ormai abituato e che non preoccupano più di tanto anche perché la rosa a sua disposizione è ricca di alternative di qualità ai titolari. Ad esempio dopo avere giocato la partita di League Cup contro il Wolverhampton finita solo ai calci di rigore, Sterling e Aguero potrebbero riposare in vista della prossima partita di Napoli, ma in campo andranno comunque Bernardo Silva e Gabriel Jesus.

Visto lo scontro diretto tra le due squadre al secondo posto in classifica, ovvero Manchester United e Tottenham, il City in caso di vittoria potrà aumentare il suo vantaggio almeno su una delle due contendenti.

Probabili formazioni:
WEST BROMWICH: Foster, Gibbs, Nyom, Hegazi, Livermore, Brunt, Yacob, Chadli, Krychowiak, Rondon, Rodriguez.
MANCHESTER CITY: Ederson, Stones, Otamendi, Walker, Delph, De Bruyne, David Silva, Fernandinho, Sané, Bernardo Silva, Gabriel Jesus.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.23, Eurobet)
OVER 2.5 (1.45, Eurobet)