Serie B: Bari-Ascoli, Cesena-Novara, Cremonese-Perugia e Palermo-Virtus Entella (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Bari-Ascoli, Cesena-Novara, Cremonese-Perugia e Palermo-Virtus Entella sono quattro delle otto partite di Serie B che si giocano sabato pomeriggio alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BARI – ASCOLI | sabato ore 15:00

Ancora una volta il Bari ha fallito in trasferta e spera di rifarsi in casa: dopo la sconfitta col risultato di due a uno subita a Brescia, la squadra di Fabio Grosso aspetta al San Nicola – dove fin qui ha centrato quattro vittorie in cinque partite – l’Ascoli, in serie positiva da ben sei giornate e vittorioso nell’ultimo turno contro lo Spezia.

Il Bari dopo la vittoria spumeggiante contro il Cittadella ha fallito a Brescia giocando una brutta partita e perdendo per giunta per infortunio anche due titolari, Basha e Marrone. Al posto del nazionale albanese contro l’Ascoli giocherà Petriccione, mentre in difesa verrà confermato Capradossi che pure è stato deludente Brescia. In avanti invece costretto finora agli straordinari e apparso stanco nell’ultimo turno, potrebbe riposare Cissé, con Grosso che ha a disposizione diverse pedine per sostituirlo: Nenè, Floro Flores e Kozac. Potrebbe trovare un posto da titolare a centrocampo il colombiano Tello.

Per l’Ascoli sarà una trasferta difficile: dopo sei risultati utili consecutivi sarà difficile tenere alta la concentrazione, il Bari deve farsi perdonare la recente sconfitta e in casa ha finora sempre messo in mostra le sue qualità a livello tecnico, specialmente in avanti dove Galano e Improta stanno giocando molto bene. Rispetto all’Ascoli inoltre Grosso ha molte più alternative da usare anche a partita in corso, con calciatori come Nené, Floro Flores e Brienza che potrebbero tornare molto utili anche a mezzo servizio.

Probabili formazioni
BARI: Micai, Cassani, Capradossi, Gyomber, Fiamozzi, Tello, Petriccione, Busellato, Improta, Floro Flores, Galano.
ASCOLI: Lanni, Mogos, Padella, Gigliotti, Mignanelli, Carpani, D’Urso, Bianchi, Varela, Santini, Favilli.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.60, GoldBet)
1X + OVER 1.5 (1.47, GoldBet)
#

CESENA – NOVARA | sabato ore 15:00

Il Cesena ha approfittato della nottataccia del Perugia, alla quinta sconfitta consecutiva, e ha portato a casa tre punti fondamentali per una classifica che si stava facendo sempre più preoccupante. I limiti a livello tecnico della rosa permangono, ma è innegabile che da quando Castori ha sostituito Camplone molti calciatori hanno tirato fuori la grinta, e i recenti risultati ne sono stati la conferma. Anche nella sconfitta col Carpi la squadra quando è andata sotto di due gol ha saputo reagire e per poco non ha centrato la rimonta, poi riuscita in casa contro il Frosinone. Inoltre inizia a intravedersi qualche individualità di spicco: sta giocando molto bene a centrocampo Dalmonte, Jallow può fare valere la sua velocità negli schemi in contropiede di Castori, e anche Laribi è tornato su buoni livelli.

Il Novara si è invece perso sul più bello: in serie positiva da quattro giornate e reduce da tre vittorie consecutive, l’ultima delle quali sul difficile campo del Palermo, si è fatto sorprendere in casa dalla Salernitana. I tre gol subiti hanno fatto infuriare Corini che chiederà massima attenzione difensiva contro il Cesena per evitare nuove figuracce: si affrontano due allenatori che pensano prima di tutto alla fase di non possesso palla, potrebbe uscirne una partita combattuta e con lunghe fasi di studio: l’under 2.5 appare abbastanza probabile.

Probabili formazioni
CESENA: Agliardi, Donkor, Esposito, Rigione, Fazzi, Kupisz, Schiavone, Di Noia, Dalmonte, Laribi, Jallow.
NOVARA: Montipò, Golubovic, Mantovani, Chiosa, Dickmann, Casarini, Sciaudone, Orlandi, Calderoni, Di Mariano, Da Cruz.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 2.5 (1.71, GoldBet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.34, GoldBet)
CREMONESE – PERUGIA | sabato ore 15:00

Il Perugia aveva iniziato la stagione alla grande: dopo avere eliminato una squadra di Serie A, il Benevento, dalla Coppa Italia, era balzato al primo posto della classifica di Serie B. Poi il crollo improvviso con cinque sconfitte consecutive e sedici gol subiti che hanno portato alle dimissioni dell’allenatore Giunti. La società ha deciso di puntare su Roberto Breda, che ha già allenato cinque squadre in Serie B con quattro esoneri e una sola vera stagione su livelli alti alla guida del Latina portato addirittura al terzo posto nella stagione 2013/2014. Breda raccoglie una squadra allo sbando soprattutto a livello difensivo, e che in questa partita contro la Cremonese dovrà per giunta fare a meno di ben tre calciatori squalificati: i due difensori centrali Monaco e Volta e il centrocampista difensivo Colombatto.

Per Breda sarà molto complicato mettere a posto la fase di non possesso palla in così poco tempo, con pochi allenamenti diretti, e senza questi tre titolari. La Cremonese proverà ad approfittarne per dare seguito al suo periodo super: sei risultati utili consecutivi e sette punti nelle ultime tre partite, con anche Paulinho in attacco che si è sbloccato nel pareggio per uno a uno contro la Virtus Entella. In casa la Cremonese è imbattuta in queste prime cinque partite giocate e ha segnato ben nove gol, quasi due in media a partita.

Probabili formazioni
CREMONESE: Ujkani, Almici, Claiton, Canini, Renzetti, Arini, Pesce, Cavion, Perrulli, Brighenti, Paulinho.
PERUGIA: Nocchi, Zanon, Dossena, Belmonte, Pajac, Bianco, Brighi, Bandinelli, Buonaiuto, Di Carmine, Cerri.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.05, GoldBet)
GOL (1.68 GoldBet)
OVER 2.5 (1.85, GoldBet)
PALERMO – VIRTUS ENTELLA | sabato ore 15:00

Il Palermo nel turno infrasettimanale ha subito reagito all’inaspettata prima sconfitta stagionale, battendo il Carpi in trasferta, e lo ha fatto grazie a una doppietta del suo attaccante più atteso, Nestorovski, che ha così messo fine al suo digiuno. Ora però la squadra allenata da Tedino ha bisogno di trovare maggiore continuità nelle vittorie per lanciarsi in zona promozione: finora ha perso una sola partita, il problema è che ne ha pareggiate troppe. Spesso è mancato il gol ed è un mistero che calciatori del calibro di Coronado, Nestorovski, Trajkovski, Embalo e Lo Faso non siano stati decisivi nella maggior parte dei casi.

La Virtus Entella ha invece proprio nell’attacco il suo reparto migliore, a turno Luppi, De Luca e La Mantia stanno trovando il gol con regolarità, manca la solidità a livello difensivo soprattutto in trasferta dove ha mantenuto la porta inviolata solo in una occasione.

Il Palermo dovrà fare a meno di due calciatori che avevano giocato titolari nell’ultima partita di campionato, ovvero Dawidowicz e Rolando, ma le alternative a Tedino non mancano.

Dall’altra parte la squadra allenata da Castorina, che ha fatto un solo punto nelle ultime tre partite, dovrebbe scendere in campo con il consueto 4-3-1-2 che prevede Iacobucci in porta, linea di difesa a quattro con Pellizzer e Benedetti centrale, e De Santis e Brivio esterni, a centrocampo Eramo in cabina di regia con Troiano e Crimi interni, in avanti coppia Luppi e De Luca (o La Mantia) con sulla trequarti l’ex Trapani Nizzetto al loro servizio.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Cionek, Struna, Szyminski, Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Morganella, Coronado, Nestorovski.
VIRTUS ENTELLA: Iacobucci, Belli, Benedetti, Pellizzer, Brivio, Eramo, Troiano, Palermo, Nizzetto, Luppi, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.55, GoldBet)
1X + OVER 1.5 (1.47, GoldBet)