Serie B: Pro Vercelli-Carpi, Salernitana-Frosinone, Spezia-Perugia, Ternana-Ascoli e Venezia-Empoli (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Pro Vercelli-Carpi, Salernitana-Frosinone, Spezia-Perugia, Ternana-Ascoli e Venezia-Empoli sono le restanti cinque partite di Serie B in programma sabato pomeriggio: le ultime novità sulle formazioni e i pronostici.

PRO VERCELLI – CARPI | sabato ore 15:00

Gli ultimi quattro precedenti tra Serie B e Serie C in cui si sono affrontate Pro Vercelli e Carpi allo stadio “Silvio Piola” sono tutti finiti con lo stesso risultato di zero a zero, e per le caratteristiche di gioco delle due squadre e l’equilibrio previsto è molto probabile assistere a un’altra partita con pochi gol.

Il Carpi dopo avere fatto appena un punto in quattro partite grazie alla vittoria ottenuta nell’ultimo turno sul Cesena ha risalito subito la classifica, che del resto è cortissima, riportandosi in quarta posizione insieme al Venezia, a meno tre punti dall’Empoli. La Pro Vercelli è ancora in piena zona retrocessione ma dopo il pessimo avvio di campionato ha fatto sette punti nelle ultime tre giornate, segnando addirittura dodici gol. Il Carpi è però una squadra che gioca in modo difensivo e stavolta gli attaccanti della Pro Vercelli non avranno vita facile.

Per quanto riguarda le formazioni, l’allenatore della Pro Vercelli Grassadonia potrebbe recuperare l’acciaccato Vives a centrocampo, calciatore di maggiore esperienza della squadra insieme a Mammarella, mentre Calabro ha il dubbio Mbakogu: se non dovesse farcela è pronto Malcore, che però ha caratteristiche diverse rispetto al compagno molto più utile in trasferta per la sua velocità e abilità a sfruttare le ripartenze.

Probabili formazioni
PRO VERCELLI: Marcone, Ghiglione, Bergamelli, Legati, Mammarella, Germano, Vives, Castiglia, Firenze, Rovini, Raicevic.
CARPI: Colombi, Sabbione, Ligi, Poli, Jelenic, Verna, Saber, Saric, Pasciuti, Mbakogu, Nzola.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
UNDER 2.5 (1.51, GoldBet)
1X (1.33, GoldBet)
#

SALERNITANA – FROSINONE | sabato ore 15:00

Il Frosinone è una delle squadre favorite per la promozione in Serie A, ma è da un mese che non vince una partita e questa lunga serie di partite (due punti nelle ultime quattro giornate) ha un po’ smorzato l’entusiasmo dei calciatori che avevano iniziato molto bene la stagione. Paradossalmente inoltre il Frosinone ha vinto le partite in casa giocate in campo neutro mentre non è ancora riuscito a segnare nel suo nuovo stadio “Stirpe”, facendo due pareggi per zero a zero contro Cremonese e Palermo. La trasferta di Salerno contro una squadra con l’entusiasmo alle stelle per la vittoria ottenuta in rimonta nel derby contro l’Avellino sarà un passaggio fondamentale per questa stagione: la classifica è cortissima e il Frosinone è ancora in piena zona promozione, serve però una vittoria o comunque una prestazione positiva per ritrovare quell’ottimismo un po’ smarrito dopo le ultime giornate.

La Salernitana potrà contare sull’affetto dei suoi tifosi, l’Arechi dopo la vittoria con l’Avellino potrebbe tornare a fare sentire il suo tifo rumoroso, per il Frosinone sarà una partita complicata: i gol non dovrebbero mancare, la Salernitana è rimasta a secco in solo una delle ultime sette partite e ha attaccanti di buon livello come Bocalon, Rosina e Sprocati. Dall’altra parte Longo dovrebbe schierare il 3-5-2 con Ciano e Daniel Ciofani a formare il reparto offensivo.

Probabili formazioni
SALERNITANA: Radunovic, Mantovani, Schiavi, Bernardini, Pucino, Ricci, Odjer, Vitale, Bocalon, Rosina, Sprocati.
FROSINONE: Bardi, Terranova, Ariaudo, Brighenti, Ciofani, Maiello, Gori, Sammarco, Beghetto, Ciano, Ciofani.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.81, GoldBet)
SPEZIA – PERUGIA | sabato ore 15:00

Il Perugia ha perso le ultime tre partite ma nonostante tutto resta in piena zona playoff. L’allenatore Giunti, espulso nell’ultima partita persa contro il Foggia, spera però in una reazione da parte dei suoi calciatori. La sua squadra non è in crisi sotto il profilo del gioco, le ultime partite hanno avuto un rendimento strano, il Perugia continua a creare occasioni da gol in abbondanza ma a volte finisce con l’essere troppo spregiudicato e alla prima occasione buona gli avversari ne approfittano. Questa partita ci farà capire se Giunti ha intenzione di continuare a giocare il calcio offensivo che nelle prime giornate aveva portato gol a valanga e punti in classifica o se vorrà badare di più al sodo e schierare una squadra più guardinga con l’obiettivo di fare risultato, fosse anche uno zero a zero.

La sensazione è che l’allenatore proseguirà per la sua strada, cambiare modulo e gioco penalizzerebbe i punti di forza di questa squadra che si trovano soprattutto in attacco, in modo particolare l’attaccante nordcoreano Han sta continuando a brillare e a confermare il suo immenso talento.

Lo Spezia ha perso in malo modo a Terni: passato in vantaggio di due gol si è fatto rimontare giocando un pessimo secondo tempo. La squadra è più debole di quella dell’anno passato ma in casa ha vinto le ultime tre partite e visto il periodo negativo del Perugia sotto il profilo dei risultati il pronostico appare in bilico: meglio optare per il “gol”, sempre probabile viste le caratteristiche di gioco della squadra di Giunti.

Probabili formazioni
SPEZIA: Saloni, De Col, Ceccaroni, Capelli, Vignali, Maggiore, Pessina, Acampora, Augello, Marilungo, Granoche.
PERUGIA: Rosati, Zanon, Volta, Monaco, Pajac, Brighi, Colombatto, Bandinelli, Terrani, Di Carmine, Han.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.97, GoldBet)
TERNANA – ASCOLI | sabato ore 15:00

La Ternana è una delle squadre più spettacolari di questa prima parte del campionato di Serie B, non il massimo della categoria a livello tecnico, ma pericolosa e difficile da affrontare a livello tattico e per l’intensità di gioco che riesce a mettere in campo grazie alle direttive del vulcanico allenatore Pochesci. Nelle ultime quattro partite di campionato la Ternana ha sempre sia segnato che subito gol: sconfitta per tre a due con il Venezia, pareggio per uno a uno nel recupero contro il Brescia, ancora più spettacolari sono stati poi il pareggio per tre a tre a Cremona e la vittoria in rimonta per quattro a due sullo Spezia di sabato scorso. In questa partita Pochesci continuerà con i suoi esperimenti tattici, la squadra potrebbe giocare con il 4-3-1-2 ma è stato provato anche il 3-1-3-3 che potrebbe tornare utile anche come soluzione a partita in corso.

L’Ascoli è squadra più equilibrata a livello tattico rispetto alla Ternana, ma è pure reduce da un tre a tre spettacolare contro il Venezia, e se la partita si sbloccherà subito potrebbe diventare divertente, occhio in particolare all’attaccante Favilli che si è sbloccato nell’ultimo turno e vuole continuare a segnare contro una squadra che concede parecchio a livello difensivo (diciannove gol subiti, seconda peggiore difesa del campionato dopo quella del Foggia).

Probabili formazioni
TERNANA: Plizzari, Zanon, Gasparetto, Valjent, Ferretti, Varone, Defendi, Bordin, Tremolada, Carretta, Albadoro.
ASCOLI: Lanni, Mogos, Padella, Gigliotti, Cinaglia, Carpani, Buzzegoli, Bianchi, Varela, De Feo, Favilli.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.72, GoldBet)
MULTIGOL 2-5 (1.35, GoldBet)
VENEZIA – EMPOLI | sabato ore 15:00

Seconda trasferta consecutiva per la nuova capolista del campionato, l’Empoli, che dopo avere battuto la Virtus Entella sarà ospite del Venezia di Pippo Inzaghi, squadra con caratteristiche di gioco differenti ma che sta ottenendo ottimi risultati e che occupa attualmente la quarta posizione in classifica.

Il Venezia finora è stata una delle squadre più solide a livello difensivo, ma contro l’Ascoli sono stati commessi parecchi errori, i centrali e il portiere potrebbero avere perso sicurezza e l’Empoli proverà ad approfittarne con i suoi due micidiali attaccanti Donnarumma e Caputo, che dopo l’assenza per squalifica ritroveranno al loro servizio sulla trequarti Krunic. La squadra di Vivarini si trova al primo posto della classifica soprattutto grazie alla bravura dei suoi attaccanti, l’Empoli ha già segnato venti gol in nove partite e quando riuscirà a migliorare anche la fase difensiva potrà migliorare ulteriormente un rendimento che gli ha comunque permesso di portarsi in prima posizione.

Inzaghi confermerà il solito 3-5-2 che in fase di non possesso palla si trasforma in un guardingo 5-3-2: assumere un atteggiamento difensivo contro una squadra forte in attacco come l’Empoli potrebbe però essere un’arma a doppio taglio: pronostico difficile per i segni “1X2”, ma l’impressione è che almeno un gol l’Empoli dovrebbe riuscire a farlo ma allo stesso tempo è improbabile una goleada contro una difesa che ha incassato solo sette gol in nove partite.

Probabili formazioni
VENEZIA: Audero, Andelkovic, Modolo, Bruscagin, Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Pinato, Garofalo, Zigoni, Marsura.
EMPOLI:Provedel, Simic, Romagnoli, Veseli, Di Lorenzo, Bennacer, Castagnetti, Pasqual, Krunic, Donnarumma, Caputo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL TRASFERTA 1-3 (1.32, GoldBet)