Premier League: Bournemouth-Leicester, Manchester United-Crystal Palace, Stoke-Southampton e West Ham-Swansea (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Manchester United-Crystal Palace è la partita tra la prima e l’ultima in classifica di Premier League: approfondimenti, formazioni e pronostici anche per Bournemouth-Leicester, Stoke-Southampton e West Ham-Swansea.

BOURNEMOUTH – LEICESTER | sabato ore 16:00

Il Vitaly Stadium ospita la partita tra due squadre in difficoltà in questa prima parte di Premier League: dopo sei giornate di campionato il Bournemouth ha solo tre punti, il Leicester appena uno in più. Tra le due va notato però che è stato il Leicester ad avere un calendario più complicato, visto che ha già affrontato Arsenal, Manchester United, Chelsea e Liverpool.

Il Bournemouth è apparso comunque in ripresa nelle ultime uscite e nello scorso turno contro l’Everton, in vantaggio in trasferta di un gol, ha fallito il 2-0 con Defoe prima di farsi rimontare e battere nel secondo tempo. La difesa resta il punto debole di questa squadra, anche per via di una tattica di gioco sempre abbastanza offensiva scelta dall’allenatore Eddie Howe, che in questa partita dovrà ancora fare a meno degli infortunati Callum Wilson, Adam Federici e Tyrone Mings.

Il Leicester si presenta a questa delicata trasferta quasi al gran completo visto che mancheranno solo Matty James e Robert Huth. Per migliorare le proprie prestazioni, la squadra allenata da Craig Shakespeare dovrà necessariamente ritrovare le giocate del miglior Mahrez, finora deludente, e avrà bisogno dell’apporto a centrocampo del nuovo arrivato Vitolo, fin qui limitato dagli infortuni. In attacco le alternative anche a partita in corso non mancano: Musa e Slimani hanno fatto bene quando chiamati in causa in League Cup.

Probabili formazioni:
BOURNEMOUTH: Begovic, Akè, Smith, Francis, Daniels, Gosling, Stanislas, Surman, Ibe, Defoe, King.
LEICESTER: Schmeichel, Simpson, Morgan, Maguire, Fuchs, Ndidi, Mahrez, Albrighton, King, Okazaki, Vardy.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.60, GoldBet)
X2 (1.45, GoldBet)
#

MANCHESTER UNITED – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

Il Manchester United prova ad approfittare al massimo dello scontro diretto di questo sabato tra Chelsea e Manchester City battendo il Crystal Palace, squadra ultima in classifica e ancora a quota zero punti. Finora l’esonero di De Boer e l’arrivo al suo posto dell’esperto Hodgson non è bastato per fare cambiare marcia alla squadra, anzi la situazione è peggiorata a causa dell’infortunio del forte attaccante centrale Christian Benteke, che resterà fuori per almeno sei settimane. In questa partita il nuovo allenatore non avrà nemmeno a disposizione il difensore Timothy Fosu-Mensah, arrivato in prestito dal Manchester United e non utilizzabile contro il suo club di provenienza.

Mourinho può essere più che soddisfatto dell’avvio di campionato del Manchester United, che si è dimostrato solido in difesa e anche molto prolifico in attacco, sia in Inghilterra sia in campo europeo dove in settimana ha preso a pallate il Cska Mosca. L’allenatore portoghese ha qualche calciatore di troppo fuori per infortunio ma ha una rosa attrezzata anche per gestire alla meglio le emergenze. Contro il Crystal Palace non ci saranno i soliti Paul Pogba, Zlatan Ibrahimovic e Marcos Rojo, più Marouane Fellaini e Michael Carrick freschi di infortunio così come Anthony Martial. Probabile il ritorno in prima squadra rispetto alla Champions League di Mata e Rashford, intoccabile in attacco Lukaku già a quota sei gol in campionato.

Per il Crystal Palace, ancora a quota zero punti e zero gol fatti dopo sei giornate, si prevede un pomeriggio difficile.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Bailly, Smalling, Darmian, Matic, Herrera, Mata, Mkhitaryan, Rashford, Lukaku.
CRYSTAL PALACE: Hennessey, Sakho, van Aanholt, Dann, Ward, Schlupp, Townsend, Cabaye, Milivojevic, Loftus-Cheek, Sako.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 1.5 (1.30, Bet365)
OVER (1.57, Bet365)
NO GOL (1.44, Bet365)
STOKE CITY – SOUTHAMPTON | sabato ore 16:00

Stoke City e Southampton cercano in questa partita una svolta ai rispettivi campionati, fin qui un po’ deludenti. La squadra allenata da Mark Hughes nell’ultimo turno ha perso quattro a zero contro il Chelsea, anche se il passivo è stato esagerato e lo Stoke avrebbe meritato quanto meno di segnare un gol. Nelle ultime partite Hughes ha deciso di optare per un 3-4-3 più offensivo che prevede due calciatori offensivi sulle fasce come Diouf e Sobhi e tre attaccanti schierati contemporaneamente: Shaqiri, Jesé e Choupo-Moting. La qualità offensiva è alta, ma forse ci sarà bisogno di tempo prima di trovare la giusta intesa e un buon equilibrio in campo.

Il Southampton con il nuovo allenatore Mauricio Pellegrino ha trovato una maggiore solidità difensiva, ma la squadra fatica a creare occasioni da gol e a segnare, tant’è che inclusa la League Cup è rimasta a secco in ben quattro occasioni nelle ultime sei partite ufficiali. Visti i problemi offensivi probabilmente stavolta il Southampton proverà ad alzare il baricentro e a giocare una partita più d’attacco, motivo per cui il “gol” non è da escludere in una partita comunque molto equilibrata.

Probabili formazioni:
STOKE CITY: Butland, Pieters, Zouma, Cameron, Sobhi, Shaqiri, Fletcher, Allen, Diouf, Jesè, Choupo-Moting.
SOUTHAMPTON: Forster, Cedric, Van Dijk, Hoedt, Bertrand, Redmond, Davis, Romeu, Lemina, Tadic, Gabbiadini.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, Bet365)
X (3.40, Bet365)
WEST HAM – SWANSEA | sabato ore 16:00

La panchina di Bilic continua a essere a rischio dopo la sconfitta della scorsa settimana nel derby contro il Tottenham, visto che il West Ham ha vinto appena una volta in questo avvio di campionato. L’allenatore croato proverà a voltare pagina schierando un nuovo modulo, probabilmente ci sarà il passaggio a un 4-4-2 molto offensivo che prevede lo schieramento di Ayew e Arnautovic sulle fasce, che dovranno mettere dentro con insistenza cross a ripetizione per i due attaccanti Carroll e Chicharito, due che in area di rigore sanno darsi parecchio da fare.

Questo schema seppure forse troppo offensivo, visto che Noble ormai non ha più il passo per gestire in fase di interdizione il centro del campo che rischia di diventare troppo scoperto, ha più senso del 4-3-3 che metteva in difficoltà in modo particolare il “Chicharito” Hernandez, costretto a giocare da mezza punta. In questo modo, anche con i lanci lunghi per la testa di Carroll, il West Ham potrà mettere costantemente in apprensione la difesa avversaria, che in questa stagione ha alternato partite eccellenti a partite deludenti, basti guardare allo zero a zero in trasferta contro il Tottenham seguito dalla batosta per due a uno in casa col Watford.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Hart, Zabaleta, Cresswell, Ogbonna, Fonte, Kouyatè, Noble, Ayew, Arnautovic, Carroll, Chicharito.
SWANSEA: Fabianski, Fernandez, Olsson, Naughton, Van Der Hoorn, Mawson, Carroll, Clucas, Fer, Sanches, Abraham.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.90, Eurobet)
GOL (1.90, Eurobet)