Europa League: Athletic Bilbao-Zorya, Zenit-Real Sociedad e Maccabi Tel Aviv-Villarreal

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Zenit-Real Sociedad è la più bella tra le partite di Europa League in cui giocheranno le squadre spagnole: nelle altre due Athletic Bilbao e Villarreal sono favorite nei pronostici secondo le quote dei bookmaker su Zorya e Maccabi Tel Aviv.

ATHLETIC BILBAO – ZORYA | giovedì ore 19:00

L’avvio di stagione dell’Athletic Bilbao da promettente che era dopo quattro vittorie e un pareggio nelle prime cinque partite ufficiali è diventata in seguito preoccupante per via delle successive quattro partite in cui sono arrivati appena due pareggi. Oltre alle sconfitte con Las Palmas e Atletico Madrid, l’Athletic ha deluso molto nell’ultima partita di campionato perché in superiorità numerica e in vantaggio 3-1 contro il Malaga ultimo in classifica è stato capace di farsi rimontare sul 3-3 nei minuti finali.

A questo punto la partita di Europa League contro una squadra abbordabile come lo Zorya diventa una buona occasione per tornare alla vittoria e ritrovare morale in vista della prossima difficile partita di campionato in trasferta contro il Valencia.

Lo Zorya negli ultimi anni si è affermata come terza forza in Ucraina dopo Shakhtar Donetsk e Dinamo Kiev, ma in questa stagione le cose non stanno andando benissimo, visto i soli dieci punti conquistati nelle prime dieci partite e la conseguente settima posizione. I problemi dello Zorya sono dovuti anche al conflitto che ha colpito la città di Luhansk, nell’Ucraina sud-orientale, che non hanno inciso nel rendimento degli ultimi anni solo grazie all’aiuto del proprietario dello Shakhtar Donetsk Rinat Akhmetov che ha mantenuto in vita il club e dato in prestito parecchi calciatori. Grande merito dei risultati positivi degli ultimi anni è stato anche dell’allenatore Yuri Vernydub, che ha dato alla sua squadra un gioco offensivo e divertente.

Le partenze estive di Ivan Petryak, Eduard Sobol e Vladyslav Kalitvintsev hanno inciso finora in negativo, e oltre allo scarso rendimento in campionato anche l’esordio in Europa League è andato malissimo, sconfitta in casa contro gli svedesi dell’Ostersunds. I nuovi brasiliani arrivati in estate, Iury (Avaí FC), Silas (Internacional) e lo svincolato Leonidas, non sono riusciti finora a fare granché, e per l’Athletic Bilbao l’unico pericolo potrebbe essere Karavayev, calciatore nel girone della nazionale ucraina e che il commissario tecnico Shevchenko sta seguendo con interesse. Un altro calciatore da tenere d’occhio è il giovane portiere Lunin, pure lui convocato da Shevchenko in nazionale.

Ziganda – il nuovo allenatore dell’Athletic Bilbao che in estate ha preso il posto di Valverde – non avrà a disposizione Mikel Rico e Óscar de Marcos, e dovrebbe dare spazio a Iñigo Córdoba, Sabin Merino, Saborit Beñat Etxebarria (escluso nelle ultime partite di campionato dopo essere stato uno dei più presenti nelle passate stagioni) e Iago Herrerín, quest’ultimo portiere titolare di coppa che ben si è comportato contro l’Hertha Berlino. Ci sarà turn over, ma non mancheranno in avanti Inaki Williams, Raúl García e Aduritz (a quota 23 gol in questa competizione), segno chiaro che Ziganda non intende ignorare questa competizione e vuole vincere la partita per riportare serenità tra i calciatori in un periodo abbastanza complicato.

Probabili formazioni
ATHLETIC BILBAO: Iago Herrerín, Bóveda, Etxeita, Laporte, Saborit, San José, Beñat, Williams, Raúl García, Córdoba, Aduriz.
ZORYA: Lunin, Sukhotsky, Svatok, Gordienko, Opanasenko, Gromov, Kharatin, Grechyshkin, Babenko, Karavayev, Iury.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 1.5 (1.33, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.56, GoldBet)
#

ZENIT – REAL SOCIEDAD | giovedì ore 19:00

Eliminato a sorpresa giovedì scorso dalla Coppa di Russia dai rivali della Dinamo San Pietroburgo, squadra di categoria inferiore, lo Zenit domenica ha centrato una bella vittoria in campionato sul difficile campo del Krasnodar, dimostrando che quella sconfitta era stata solo un incidente di percorso. La squadra allenata da Mancini del resto è saldamente prima in classifica con quattro punti di vantaggio sulla Lokomotiv Mosca seconda, e ha vinto la prima partita del girone di Europa League in modo netto, 5-0 sul campo del Vardar Skopje.

Mancini ha chiesto e ottenuto in estate i rinforzi (Ivanovic, Mammana, Paredes, Kranevitter, Noboa, Erokhin, Driussi e Poloz) che hanno fatto diventare lo Zenit squadra ben più forte rispetto a quella dell’anno passato, e in grado di giocarsela fino in fondo anche in questa competizione, soprattutto se Kokorin continuerà a giocare sui livelli attuali, ed è quello che sperano tutti i tifosi russi nell’anno del Mondiale in casa: dodici gol in sedici partite, e numeri di gran classe. L’avversaria sarà di buon livello, la Real Sociedad merita rispetto e visto che nella prossima partita di campionato lo Zenit avrà una trasferta non insormontabile contro l’Anzhi, Mancini non dovrebbe fare troppo turn over e mandare in campo una formazione altamente competitiva con Criscito, Paredes e Kokorin regolarmente in campo.

La Real Sociedad arriva a questa partita con qualche problema in più rispetto agli avversari. La trasferta a San Pietroburgo, non una delle più brevi in Europa (più di quattro ore di volo) arriva nel periodo peggiore di questo avvio di stagione, dopo tre sconfitte consecutive con tanto di nove gol subiti in questo parziale. Il rendimento prima di questa serie negativa era stato però impeccabile, con quattro convincenti vittorie su quattro partite ufficiali. La fase offensiva funziona a meraviglia, ma i tredici gol subiti in sette partite sono troppi e indicano una eccessiva fragilità della difesa, messa in difficoltà anche dal recente infortunio di Inigo Martinez.

Probabili formazioni
ZENIT: Lunev, Smolnikov, Mammana, Ivanovic, Criscito, Erokhin, Paredes, Kuzyaev, Poloz, Kokorin, Driussi.
REAL SOCIEDAD: Rulli, Álvaro Odriozola, Aritz Elustondo, Igor Zubeldía, Kévin Rodrigues, Illarramendi, Oyarzabal, Xabi Prieto, Zurutuza, Juanmi, Willian José.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.62, GoldBet)
GOL (1.70, Bet365)
MACCABI TEL AVIV – VILLARREAL | giovedì ore 21:05

Il Villarreal ha iniziato male la nuova stagione, così male che dopo appena sei giornate di campionato (e appena sette punti in classifica nella Liga) la società ha deciso di esonerare l’allenatore Fran Escribá, che sarà sostituito fino alla fine della stagione da Javi Calleja, allenatore del Villarreal B, da sei anni nel settore giovanile del club con cui ha giocato la semifinale di Champions League nella stagione 2005/2006.

Si tratta del secondo anno consecutivo in cui il Villarreal cambia allenatore all’alba della stagione. L’anno passato era stato Fran Escribá a prendere il posto nel mese di agosto di Marcelino García Toral, e nonostante i risultati non eccezionali in Europa (subito eliminato dal Monaco nei preliminari di Champions League, e fuori ai sedicesimi di finale di Europa League in modo netto contro la Roma), in campionato ha conquistato un buon quinto posto.

La netta sconfitta (4-0) nell’ultimo turno contro il Getafe ha fatto capire che non era più il caso di proseguire con Escribá, di sicuro ora i calciatori dovranno assumersi maggiori responsabilità a partire da questa trasferta di Europa League contro il Maccabi Tel Aviv.

Difficile prevedere quale sarà la formazione che manderà in campo Calleja, che ha diretto appena un paio di allenamenti. La tattica di base dovrebbe essere il 4-4-2, in attacco potrebbero giocare Bacca e Bakambu, che in velocità potrebbero tornare utili contro una squadra, il Maccabi Tel Aviv, che gioca col 3-4-3 e potrebbe lasciare spazi da attaccare in contropiede.

Probabili formazioni
MACCABI TEL AVIV: Rajkovic, Ben Haim, Babin, Davidzada, Shpungin, Yeini, Susic, Micha, Battocchio, Kjartansson, Atar.
VILLARREAL: Barbosa, Victor Ruiz, Álvaro, Mario Gaspar, Costa, Trigueros, Rodri, Castillejo, Fornals, Bacca, Bakambu.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.64, GoldBet)