Liga: Getafe-Villarreal, Las Palmas-Leganés, Eibar-Celta Vigo (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

I pronostici delle partite di Liga spagnola di domenica, come le probabili formazioni, sono più incerti: le partite sono abbastanza equilibrate. Due squadre in particolare, il Villarreal e il Celta Vigo, abituate a tutt’altra classifica, non se la passano granché bene.

GETAFE – VILLARREAL | domenica ore 16:15

Contro l’Espanyol, un avversario relativamente abbordabile, giovedì scorso il Villarreal non è riuscito a ottenere più di un pareggio per 0-0. È stata una partita abbastanza equilibrata, in cui entrambe le squadre hanno avuto occasioni per segnare. Al Villarreal sono mancati i gol di Bakambu e Bacca, che teoricamente dovrebbero formare la coppia di attaccanti titolari ma che non hanno finora fornito prestazioni sufficienti a ritenerli l’unica strada praticabile per l’allenatore Fran Escribá. Un po’ di stanchezza era da mettere in conto, ma quella vale per tutti, ed Escribá deve gestirla valutando anche gli impegni di Europa League (giovedì prossimo il Villarreal sarà a Tel-Aviv a giocare contro il Maccabi).

Per rivedere in campo il capitano Bruno Soriano, infortunato, ci vorrà almeno la seconda settimana di ottobre, al rientro dalle partite di qualificazione delle nazionali. Ma le altre emergenze di inizio campionato stanno progressivamente rientrando. Mariano Barbosa, intanto che il portiere titolare Sergio Asenjo si ristabilisce completamente, sta giocando bene. Contro il Getafe ci saranno un po’ di rotazioni, ha detto Escribá: per esempio potrebbe giocare Cheryshev al posto di Castillejo, o potrebbero darsi il cambio, e in attacco Sansone potrebbe sostituire uno tra Bacca e Bakambu.

Il Getafe è una squadra con una rosa mediocre ma ben assortita, oltre che un collaudato sistema di gioco e un allenatore, José Bordalás, di lunghissima esperienza nelle categorie spagnole minori. In cinque partite non ha ancora mai preso più di un gol, eccetto che nella partita contro il Barcellona, in cui ne ha presi due, giocando peraltro un eccezionale primo tempo (concluso in vantaggio 1-0). Giovedì scorso a Vigo contro il Celta, nel turno infrasettimanale, ha pareggiato 1-1 segnando il gol del pareggio a pochi minuti dalla fine di un’altra partita più equilibrata di quanto i valori tecnici non lasciassero ipotizzare.

Allo stadio Coliseum Alfonso Pérez queste qualità del Getafe tendono a emergere con più facilità ancora, e quindi sarà una partita che il Villarreal dovrà giocare con estrema attenzione, tanto più se Escribá dovesse effettivamente praticare l’ampio turnover da lui preannunciato.

Le probabili formazioni:
GETAFE: Guaita; Damian Suarez, Djené, Cala, Antunes; Bergara, Arambarri, Portillo, Fajr, Amath Ndiaye; Molina.
VILLARREAL: Barbosa; Mario Gaspar, Bonera, Semedo, Rukavina; Fornals, Rodri, Cheryshev (o Castillejo), Roberto Soriano; Sansone, Bakambu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL CASA 1-2 (1.60, Eurobet)
OVER 4,5 CARTELLINI (1.80, Bet365)




 

LAS PALMAS – LEGANÉS | domenica ore 18:30

Tra i giocatori del Las Palmas che ha perso 1-0 mercoledì sera al Ramón Sánchez-Pizjuán, contro il Siviglia, si è fatto notare soprattutto il portiere Leandro Chichizola. Certamente colpevole in occasione del gol segnato da Jesus Navas con un tiro-cross, Chichizola è stato semplicemente perfetto in tutti gli altri interventi durante la partita. Ed è un aspetto molto rassicurante, per il Las Palmas, che invece nella stagione scorsa aveva proprio nel portiere titolare uno dei suoi principali punti deboli. Se si esclude la tremenda mazzata contro l’Atletico Madrid alla seconda giornata (5-1), in nessun’altra partita il Las Palmas ha ancora mai subìto più di un gol.

Il merito non è soltanto di Chichizola, chiaramente, ed è da attribuire in parte anche al buon lavoro del nuovo allenatore Manolo Marquez, e all’impatto tutto sommato positivo di Aquilani, al quale potrebbe essere concesso un turno di riposo per evitare affaticamenti muscolari (che in passato, nella sua carriera, gli sono a volte costati moltissimo). Dovrà invece fermarsi per forza Vitolo, che a causa di un infortunio muscolare rischia di non rivedere il campo prima di metà ottobre. Vitolo – che a gennaio passerà all’Atletico Madrid, e ora è “parcheggiato” in prestito al Las Palmas – è stato molto contestato, mercoledì sera a Siviglia: la sua cessione all’Atletico Madrid è stata interpretata dai tifosi come un suo “tradimento”.

Oltre a Vitolo, difficilmente potrà essere disponibile Loïc Remy, che non si è ancora del tutto ripreso dal lieve infortunio che gli ha impedito di essere convocato a Siviglia. E tra gli indisponibili per infortunio ci sono ancora i titolari Alen Halilovic e Dani Castellano. Insomma il Las Palmas è un po’ incerottato, come dicono quelli. Ma l’avversario di domenica sarà il Leganés, che dopo le prime due giornate ha interrotto la serie di vittorie, con avversari contro i quali avrebbe probabilmente dovuto raccogliere più punti, ragionando da qui a fine campionato. Ha perso 2-1 in casa contro il Getafe e 1-0 contro l’Eibar, e poi ha pareggiato in casa 0-0 contro il Girona, mercoledì scorso.

Le probabili formazioni:
LAS PALMAS: Chichizola; Michel Macedo, Ximo Navarro, Aythami Artiles, Lemos; Javi Castellano, Vicente Gomez; Oussama Tannane, Viera, Tana; Calleri.
LEGANÉS: Cuellar; Diego Rico, Mantovani, Siovas, Zaldua; Ruben Perez, Brasanac; Gabriel Pires, Szymanowski, Naranjo; Beauvue.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3,5 (1.65, Eurobet)
UNDER (1.70, Eurobet)

 

EIBAR – CELTA VIGO | domenica ore 18:30

Per quantità di azioni prodotte durante tutta la partita, il pareggio per 1-1 di giovedì sera in casa contro il Getafe al Celta Vigo sta molto stretto. Dopo il gol di Maxi Gomez al 25° minuto – quarto gol in cinque partite: meglio di lui solo Messi, per ora – il Celta ha cercato di segnarne un altro, anche se non con molto ordine. I pericoli maggiori provenivano dai soliti accentramenti di Iago Aspas. Poi il Getafe ha trovato il gol del pareggio a pochi minuti dalla fine della partita, a causa dell’ennesima distrazione difensiva del Celta Vigo, una costante di queste prime deludenti partite di campionato (otto gol subiti in cinque giornate, e solo quattro punti).

L’Eibar, avversario del Celta domenica pomeriggio, viene dalla pesante sconfitta per 6-1 in trasferta contro il Barcellona. Quattro di quei sei gol li ha segnati Messi, praticamente da solo, ma l’Eibar ha avuto diverse occasioni di segnare oltre a quella del gol diSergi Enrich. Lo stesso Enrich aveva avuto la possibilità di segnare già al terzo minuto, e verso la fine della partita l’Eibar ha colpito anche due traverse. Non dovrebbero esserci assenze rilevanti, e anzi è ormai completato il recupero del centrale titolare Ivan Ramis dopo un recente infortunio.

A chi lo ritenga un aspetto molto rilevante vale la pena ricordare che l’Eibar ha avuto un intero giorno di riposo in più: ha giocato al Camp Nou martedì sera, mentre il Celta Vigo ha giocato in casa contro il Getafe giovedì sera.

Le probabili formazioni:
EIBAR: Dmitrovic; Capa, Paulo Oliveira, Alex Galvez, José Angel; Joan Jordan, Dani Garcia, Takashi Inui, Bebé; Kike Garcia, Enrich.
CELTA VIGO: Sergio Alvarez; Hugo Mallo, Sergi Gomez, Fontàs, Jonny; Lobotka, Pablo Tucu Hernandez, Wass; Pione Sisto, Iago Aspas, Maxi Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.80, Bet365 e Betfair)
OVER (2.00, Bet365 e Betfair)