Serie B: Perugia-Frosinone, Salernitana-Spezia, Venezia-Parma e Virtus Entella-Carpi (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Perugia-Frosinone è la gran partita di questo turno di Serie B: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici anche per le restanti tre partite di sabato.

PERUGIA – FROSINONE | sabato ore 15:00

Frosinone e Perugia occupano le prime posizioni della classifica di Serie B con pieno merito, visto che stanno giocando molto bene. Nell’ultimo turno il Frosinone è riuscito a superare i diretti avversari vincendo all’ultimo minuto in casa dell’Ascoli, mentre il Perugia si è dovuto arrendere in trasferta al Palermo, ma solo per un calcio di rigore discutibile, alla fine di una partita in cui ha confermato tutte le sue qualità. La squadra di Giunti ha giocato meglio dei rosanero nel primo tempo, ha fallito un paio di occasioni da gol clamorose, in particolare all’ultimo minuto con Bonaiuto che dopo un’uscita a vuoto di Posavec ha tirato fuori a porta vuota.

Il Frosinone ha il tridente d’attacco probabilmente più forte del campionato: alla coppia del gol formata da Ciofani e Dionisi, una sicurezza in Serie B, si è aggiunto Ciano, che è una fonte preziosa di assist ed è anche sempre molto pericoloso sui calci piazzati, particolare non di poco conto visto che l’allenatore Longo ha a sua disposizione parecchi calciatori abili nel gioco aereo.

Le due squadre si rispettano e la posta in palio è già importante, ma in fondo siamo soltanto a inizio campionato e i due allenatori non vorranno snaturare il gioco delle due squadre, che probabilmente anche a questo giro proveranno a imporsi tramite un maggiore possesso del pallone.

Probabili formazioni
PERUGIA: Rosati, Zanon, Volta, Monaco, Del Prete, Bianco, Colombatto, Bandinelli, Terrani, Di Carmine, Han.
FROSINONE: Bardi, Terranova, Ariaudo, Krajnc, Ciofani, Maiello, Gori, Crivello, Ciano, Dionisi, Ciofani D.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.72, GoldBet)
#

SALERNITANA – SPEZIA | sabato ore 15:00

Grazie al pareggio in rimonta contro la Pro Vercelli, l’allenatore Bollini per ora ha salvato la sua panchina, ma contro lo Spezia servirà probabilmente una vittoria per mettersi al sicuro. I quattro punti fatti nelle prime cinque giornate, con un calendario nemmeno impossibile, sono un bottino magro e per questo motivo Bollini non potrebbe accontentarsi di un altro pareggio. In suo aiuto ci sarà la presenza dal primo minuto di Rosina, al rientro dall’infortunio che gli ha fatto saltare le ultime partite.

Lo Spezia è in crescita, ha rimediato alle prime due sconfitte facendo sette punti nelle successive tre giornate, e ha dimostrato una grande solidità difensiva, e non è di certo una novità rispetto agli ultimi anni. Il portiere Di Gennaro non incassa gol da 209 minuti, ma allo stesso tempo la squadra allenata da Fabio Gallo non segna fuori casa da 291 minuti, e cioè dai playoff della passata stagione.

La Salernitana non può fallire l’appuntamento con la vittoria, ma visto che la partita è delicata e potrebbe costare l’esonero dell’allenatore, c’è da pensare a un primo tempo con lunghe fasi di studio: scoprirsi contro una squadra organizzata come lo Spezia sarebbe molto rischioso.

Probabili formazioni
SALERNITANA: Radunovic, Perico, Tuia, Bernardini, Vitale, Minala, Ricci, Della Rocca, Rosina, Bocalon, Sprocati.
SPEZIA: Di Gennaro, Terzi, Ceccaroni, Calabresi, De Col, Giorgi, Bolzoni, Pessina, Lopez, Marilungo, Granoche.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.25, GoldBet)
MULTIGOL 1-3 (1.34, GoldBet)
VENEZIA – PARMA | sabato ore 15:00

Le prime cinque partite di campionato con i sette punti finora conquistati e un solo gol subito hanno fatto capire perché molti addetti ai lavori hanno indicato il Venezia come una delle possibili sorprese di questa Serie B 2016/2017.

Il proprietario del club Joe Tacopina ha messo su una squadra di alto livello, e non solo per quello che riguarda i calciatori in rosa, ma anche per quello che concerne la gestione del marketing e degli aspetti commerciali: Venezia è una città conosciuta in tutto il mondo e portare la sua squadra di calcio ad alti livelli può diventare un investimento molto importante.

L’obiettivo di andare in Serie A è reale, ma riuscirci già quest’anno non sarà semplice: la squadra costruita in estate dall’esperto direttore sportivo Perinetti a disposizione dell’allenatore Pippo Inzaghi è forte ma forse non in grado di ottenere qualcosa in più di un posto nei playoff, che già sarebbe un traguardo importante da neopromossa. Di positivo c’è soprattutto la grandiosa solidità difensiva, con un solo gol subito finora nel finale della partita contro l’Avellino, tra l’altro su azione di calcio d’angolo e non su azione dove Audero è ancora imbattuto.

Inzaghi conosce bene la prossima avversaria, il Parma, squadra con cui ha giocato in Serie A, campionato in cui vorrebbe tornare nel minore tempo possibile. La partenza a razzo con due vittorie nelle prime due partite non è stata confermata nelle giornate successive in cui D’Aversa ha messo a rischio la sua panchina con tre sconfitte consecutive. Il Parma è una neopromossa come il Venezia, ma rispetto ai diretti avversari ha investito di più in sede di calciomercato estivo e in effetti ha messo su una squadra che sembra in grado di lottare per la Serie A. Il limite principale sembra la scarsa tenuta della difesa e anche l’allenatore D’Aversa che pur avendo esperienza in Serie B non ha mai guidato squadre con l’obiettivo della promozione. La maggiore compattezza tattica del Venezia e il morale basso del Parma consiglia di puntare sulla doppia chance interna.

Probabili formazioni
VENEZIA: Audero, Cernuto, Andelkovic, Domizzi, Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Suciu, Del Grosso, Zigoni, Moreo.
PARMA: Frattali, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo, Scaglia, Dezi, Scozzarella, Scavone, Insigne, Calaiò, Baraye.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.37, GoldBet)
VIRTUS ENTELLA – CARPI | sabato ore 15:00

Ci si aspettava qualcosa in più in questo avvio di stagione dalla Virtus Entella, squadra che partiva con ambizioni di alta classifica e che invece è al momento nelle zone di bassa classifica con appena cinque punti in cinque partite e soprattutto ha lasciato a desiderare sul piano del gioco. La difesa va in perenne difficoltà, mentre l’attacco sta dando le uniche soddisfazioni di questo avvio di campionato: partito il fromboliere Caputo, sono però arrivati ottimi attaccanti come Luppi, La Mantia e De Luca che hanno subito messo in mostra le proprie abilità. Finora l’Entella ha sempre segnato e subito gol, possibile che accada anche contro il Carpi che è molto abile in contropiede e che deve provare a rifarsi dopo la sconfitta col Foggia in cui ha mostrato per la prima volta in campionato una certa fragilità difensiva.

Probabili formazioni
VIRTUS ENTELLA: Iacobucci, Belli, Benedetti, Pellizzer, Brivio, Eramo, Di Paola, Crimi, Nizzetto, Luppi, La Mantia.
CARPI: Colombi, Sabbione, Ligi, Poli, Jelenic, Verna, Mbaye, Saric, Pasciuti, Manconi, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
OVER 1.5 (1.41, GoldBet)