Formula 1: Gran Premio di Singapore

I pronostici sul Gran Premio di Singapore di Formula 1
I pronostici sul Gran Premio di Singapore di Formula 1

La Ferrari di Sebastian Vettel ha ottenuto una fondamentale pole position nel GP di Singapore. Dietro di lui ci sono le due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, e poi l’altra Ferrari, guidata da Kimi Raikkonen. Le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono in quarta e quinta posizione. È uno dei Gran Premi più lunghi e fisicamente impegnativi per i piloti di tutto il Mondiale.

Dopo una giornata di prove libere poco convincente, nelle qualifiche di sabato la Ferrari ha finalmente mostrato una strepitosa velocità sul circuito di Marina Bay, a Singapore, da molti ritenuto già da diverse settimane uno dei più adatti alle caratteristiche tecniche della Ferrari SF70H. Sebastian Vettel ha ottenuto il miglior tempo in tutti e due i giri compiuti nella terza e ultima manche delle qualifiche (Q3), battendo Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Proprio la Red Bull – e anche questo non era del tutto inatteso – è sembrata essere su questa pista la squadra più in grado di contendere la vittoria e il podio alla Ferrari. Kimi Raikkonen partirà in quarta posizione: considerando i numerosi problemi di assetto della sua macchina durante le prove libere, il suo sorprendente miglioramento è il più significativo indizio dei progressi compiuti dalla Ferrari nel corso della notte tra venerdì e sabato.

La Mercedes non è andata benissimo ma neanche malissimo: né Lewis Hamilton né Valtteri Bottas sono mai sembrati in grado di giocarsi un posto in prima fila. I tempi di Bottas, in particolare, non si sono mai avvicinati a quelli del suo compagno di squadra, e attestano molto chiaramente le difficoltà di adattamento della macchina su questa pista. Ma la Mercedes ha comunque dato l’impressione di aver saputo trarre il massimo dai mezzi a disposizione: in altre parole, a Singapore giocano in difesa ma giocano. Se dovesse capitare qualche inconveniente al gruppetto di piloti che partono davanti (e che se le suoneranno: la Red Bull vuole vincerlo, il Gran Premio), Hamilton sarebbe subito dietro ad approfittarne, senza macchine più lente a ostacolare i suoi eventuali sorpassi.

La griglia di partenza

pos pilota squadra/motore tempo ritardo
1 Sebastian Vettel Ferrari 1m39.491s
2 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m39.814s 0.323s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m39.840s 0.349s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1m40.069s 0.578s
5 Lewis Hamilton Mercedes 1m40.126s 0.635s
6 Valtteri Bottas Mercedes 1m40.810s 1.319s
7 Nico Hulkenberg Renault 1m41.013s 1.522s
8 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m41.179s 1.688s
9 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m41.398s 1.907s
10 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m42.056s 2.565s
11 Jolyon Palmer Renault 1m42.107s
12 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m42.246s
13 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m42.338s
14 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m42.760s
15 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m43.883s
16 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m43.756s
17 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m44.014s
18 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m44.728s
19 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m45.059s
20 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m45.570s

UNDER 15,5 CLASSIFICATI (1.83, Bet365)
PILOTI CLASSIFICATI: 12

MARGINE VITTORIA: MENO DI 5 SECONDI (2.00, Bet365)
MARGINE VITTORIA: 4.507

TESTA A TESTA
BOTTAS-RAIKKONEN 2 (1.40) BOTTAS 3° / RAIKKONEN N.C.
HULKENBERG-PALMER 1 (1.25) PALMER 6° / HULKENBERG N.C.
PEREZ-OCON 1 (1.45) PEREZ 5° / OCON 10°
SAINZ-KVYAT 1 (1.45) SAINZ 4° / KVYAT N.C.
VERSTAPPEN-RICCIARDO 2 (2.05) RICCIARDO 2° / VERSTAPPEN N.C.
Quota totale: 7.91, SNAI

 

 

Aggiornamento lunedì 18 settembre, ore 08:00

La classifica finale del Gran Premio, per semplificare la verifica dei pronostici corretti da parte dei lettori e, soprattutto, per tenere un archivio da consultare nei weekend di gara.

GIRO PIÙ VELOCE: Lewis Hamilton (Mercedes)
Pos pilota squadra/motore tempo/distacco
1 Lewis Hamilton Mercedes 58 2h03m23.544s
2 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 58 4.507s
3 Valtteri Bottas Mercedes 58 8.800s
4 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 58 22.822s
5 Sergio Perez Force India/Mercedes 58 25.359s
6 Jolyon Palmer Renault 58 27.259s
7 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 58 30.388s
8 Lance Stroll Williams/Mercedes 58 41.696s
9 Romain Grosjean Haas/Ferrari 58 43.282s
10 Esteban Ocon Force India/Mercedes 58 44.795s
11 Felipe Massa Williams/Mercedes 58 46.536s
12 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 56 2 giri
Kevin Magnussen* Haas/Ferrari 50 guasto alla power unit
Nico Hulkenberg* Renault 48 perdita di olio
Marcus Ericsson* Sauber/Ferrari 35 fuori pista
Daniil Kvyat* Toro Rosso/Renault 10 fuori pista
Fernando Alonso* McLaren/Honda 8 collisione
Sebastian Vettel* Ferrari 0 collisione
Kimi Raikkonen* Ferrari 0 collisione
Max Verstappen* Red Bull/Renault 0 collisione

* non classificati
(i piloti “non classificati” sono soltanto quelli che non completano almeno il 90% dei giri previsti)